Un supporto immediato ed esperto a chi cerca la vita indipendente in Campania

«Con questo progetto si vuole fornire un supporto immediato ed esperto alle persone con disabilità che vogliano realizzare il proprio progetto di vita»: a dirlo è Maria Rosaria Duraccio, presidente del MOVICA (Movimento per la Vita Indipendente delle Persone con Disabilità Campania), a proposito della nuova Agenzia per la Vita Indipendente, realizzata presso l’Ambito Sociale A5 della Regione Campania. Oltre al Consorzio dei Servizi Sociali Ambito A5, partner del MOVICA sono anche la Federazione FISH Campania e la Cooperativa Sociale Icaro a marchio ANFFAS

Maria Rosaria Duraccio

Maria Rosaria Duraccio, presidente del MOVICA (Movimento per la Vita Indipendente delle Persone con Disabilità Campania), capofila del progetto che ha portato alla realizzazione della nuova Agenzia per la Vita Indipendente

Per dare concreta realizzazione a quanto previsto dall’articolo 19 (Vita indipendente ed inclusione nella società) della Convenzione ONU sui Diritti delle Persone con Disabilità, la Regione Campania ha finanziato due Agenzie per la Vita Indipendente, una delle quali è stata realizzata presso l’Ambito Sociale A5 (capofila il Comune di Atripalda, in provincia di Avellino) e che vede quale capofila del progetto l’Associazione di Promozione Sociale MOVICA (Movimento per la Vita Indipendente delle Persone con Disabilità Campania), affiancata dalla FISH Campania (Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap) e dalla Cooperativa Sociale Icaro a marchio ANFFAS (Associazione Nazionale Famiglie di Persone con Disabilità Intellettiva e/o Relazionale).
Tali organizzazioni offriranno dunque alle persone con disabilità dei Comuni afferenti l’Ambito Sociale A5 una consulenza alla pari, fornita cioè da persone con disabilità che hanno già intrapreso un percorso di vita indipendente. Queste ultime incontreranno le persone per capirne le esigenze, convogliando in un unico operatore le competenze di diversi uffici pubblici e facendo da filtro con gli stessi. L’Agenzia sarà inoltre un luogo dove anche gli operatori degli altri Ambiti Sociali e i funzionari comunali potranno trovare risposte e soluzioni.

«Realizzare un’Agenzia di Vita Indipendente in questo territorio – dichiara il giornalista Ciro Oliviero, responsabile della comunicazione per la stessa – mira ad approfondire la conoscenza dei diversi aspetti che concorrono alla realizzazione di un progetto personalizzato finalizzato al raggiungimento di una vita autonoma e indipendente. Un percorso, questo, in parte già avviato dal Consorzio dei Servizi Sociali Ambito A5, che è partner dell’iniziativa proprio per il lavoro che da diversi anni porta avanti con la progettazione sperimentale in materia di vita indipendente e, di recente, con quella legata al “Dopo di Noi”, coinvolgendo le Associazioni delle persone con disabilità e delle loro famiglie».
«Focus di questo progetto – sottolinea dal canto suo Maria Rosaria Duraccio, presidente del MOVICA – è fornire un supporto immediato ed esperto alle persone con disabilità che vogliano realizzare il proprio progetto di vita».
«Siamo convinti – afferma dal canto suo Carmine De Blasio, direttore generale del Consorzio dei Servizi Sociali Ambito A5 – che questo spazio potrà diventare una realtà importante, non solo per i cittadini dell’Ambito di Atripalda, ma per l’intera Provincia di Avellino».
«L’ANFFAS – conclude il presidente della Cooperativa Icaro Alessandro Parisi – non poteva certo sottrarsi da un percorso così importante come quello dell’Agenzia per la Vita Indipendente». (S.B.)

Lo Sportello di Vita Indipendente della nuova Agenzia sarà attivo, a partire dal 7 giugno, presso l’Ambito Sociale di Atripalda (Avellino) in Via Vincenzo Belli, 12 (lunedì, ore 10-13; mercoledì, ore 16-18). Per ulteriori informazioni e approfondimenti: Ciro Oliviero (oliviero.ciro.rn@gmail.com).

Stampa questo articolo