Sclerodermia, conoscerla per curarla prima e meglio

Domani, 29 giugno, sarà la Giornata Mondiale della Sclerodermia, e per l’occasione anche l’ASST Gaetano Pini-CTO di Milano promuoverà il messaggio scelto per celebrare l’evento (“Io sono la mia passione, non la mia malattia”), con la diretta Facebook “Sclerodermia, conoscerla per curarla prima e meglio”, durante la quale gli specialisti della propria “Scleroderma Clinic” racconteranno cos’è la malattia e come è possibile convivere con essa. Interverrà anche un rappresentate dell’AILS (Associazione Italiana Lotta alla Sclerodermia), che porterà la voce dei pazienti

Locandina dell'evento sulla sclerodermia del 29 giugno 2021 (ASST PIni di Milano e AILS)Come abbiamo già segnalato in altre parti del giornale, domani, martedì 29 giugno, sarà la Giornata Mondiale della Sclerodermia, voluta dalla FESCA, la Federazione delle Associazioni Europee impegnate in questo settore, e per l’occasione l’Azienda Socio Sanitaria Territoriale Gaetano Pini-CTO di Milano intende promuovere anch’essa il messaggio scelto per celebrare l’evento, vale a dire Io sono la mia passione, non la mia malattia.
Lo farà in particolare nella tarda mattinata di domani, attraverso la diretta intitolata Sclerodermia, conoscerla per curarla prima e meglio, sulla propria pagina Facebook aziendale, durante la quale gli specialisti della Scleroderma Clinic del Presidio Pini racconteranno cos’è la malattia e come è possibile convivere con essa.

Nel corso dell’iniziativa è previsto anche l’intervento di un rappresentate dell’AILS (Associazione Italiana Lotta alla Sclerodermia), che porterà al tavolo la voce dei pazienti. Dal canto loro gli specialisti del Pini risponderanno in diretta (dalle 12.30), alle domande degli spettatori.

Ben nota anche come sclerosi sistemica, la sclerodermia, ricordiamo, è una grave patologia cronica e progressiva, di origine autoimmune, caratterizzata dalla progressiva fibrosi della cute e degli organi interni, nonché da un diffuso danno delle strutture vascolari. (S.B.)

A questo link è disponibile un testo di approfondimento sull’iniziativa. Per ulteriori informazioni: ufficiostampa@asst-pini-cto.it (Elisabetta De Luca).

Stampa questo articolo