Far rivivere quel murale storico da cui nacque l’ANFFAS di Cremona

Con il progetto “Another print in the wall”, che riecheggia il titolo di una celebre canzone dei Pink Floyd, il Parco del Vecchio Passeggio di Cremona intende raccontare il proprio passato e affacciarsi sul futuro, grazie a un murale partecipato. Il progetto è un’iniziativa della Cooperativa Sociale Ventaglio Blu e prenderà spunto da un’esperienza di molti anni fa, un murale realizzato da un gruppo di artisti insieme ad alcune persone con disabilità, ciò che diede origine alla stessa Associazione ANFFAS di Cremona.

Parco del Vecchio Passeggio a Cremona

Uno scorcio del Parco del Vecchio Passeggio a Cremona

Riecheggia il nome di una celebre canzone dei Pink Floyd quello scelto per un interessante progetto della Cooperativa Sociale Ventaglio Blu di Cremona, finanziato con il bando Cultura Partecipata 2021, promosso dal Comune lombardo. Il progetto, infatti, si chiama Another Print in the Wall (letteralmente: “Un altro dipinto sul muro”).

L’iniziativa in quesitone permetterà di evidenziare e valorizzare la storia e il percorso artistico che si nascondono dietro uno dei murales storici della città di Cremona presente nel Parco del Vecchio Passeggio, realizzato più di quarant’anni fa da un gruppo di artisti insieme ad alcune persone con disabilità che frequentavano il Centro di Formazione Professionale dell’ANFFAS (Associazione Nazionale Famiglie di Persone con Disabilità Intellettiva e/o Relazionale). Un’esperienza dalla quale scaturì la Sezione locale della stessa ANFFAS.

Attraverso dunque una serie di interviste realizzate dalle persone con disabilità che frequentano i servizi di Ventaglio Blu insieme ai volontari dell’ANFFAS Cremona, i protagonisti racconteranno il percorso e il contesto in cui è stato realizzato il murale posto sulla parete antistante l’area riservata agli amici a quattro zampe.
Oltre all’attenzione che si rivolgerà a questo murale, lo street artist Marco Cerioli creerà un nuovo murale sempre all’interno del parco, che illustrerà la storia di questo luogo di riferimento per la città, e la cui realizzazione sarà anche un’occasione di partecipazione da parte dei cittadini e delle cittadine che potranno esser parte attiva di questo progetto, nonché un’opportunità per abbellire uno degli angoli più danneggiati di questo parco cittadino. (Simona Lancioni)

Per ulteriori informazioni e approfondimenti: info@ventaglioblu.org.
La presente nota è già apparsa nel sito di Informare un’h-Centro Gabriele e Lorenzo Giuntinelli, Peccioli (Pisa) e viene qui ripresa, con alcune modifiche dovute al diverso contenitore, per gentile concessione.

Stampa questo articolo