L’importanza di avere un PEBA in ogni Comune, grande e piccolo

Nato nella primavera scorsa, il Gruppo “#PEBACOLOGNO” si è sin da subito attivato per lanciare una campagna volta a fare adottare il PEBA (Piano per l’Eliminazione delle Barriere Architettonica) da parte del Comune di Cologno Monzese (Milano), ciò che da molti anni sarebbe già stato obbligatorio per legge, ma che ancora non si è avuto. Per dare ulteriore spinta alla campagna, il Gruppo stesso ha promosso per il 3 ottobre, in corrispondenza con la Giornata Nazionale per l’Abbattimento delle Barriere Architettoniche, un gazebo informativo e un incontro pubblico

Barriere a Cologno Monzese (Milano)

Una delle tante barriere documentate dal Gruppo “#PEBACOLOGNO” a Cologno Monzese (Milano)

Nato nella primavera scorsa, il Gruppo #PEBACOLOGNO si è sin da subito attivato per lanciare una campagna volta a fare adottare il PEBA (Piano per l’Eliminazione delle Barriere Architettonica) da parte del Comune di Cologno Monzese (Milano), ciò che da molti anni sarebbe già stato obbligatorio per legge, ma che ancora non si è avuto. «Si tratta – ricordano dal Gruppo – di uno strumento progettuale il cui obiettivo primario è il superamento degli ostacoli che discriminano e rendono molto difficile la mobilità delle persone non solo con disabilità, ma anche degli anziani, dei genitori con i passeggini e di chiunque altro abbia problemi di deambulazione, temporanea o permanente che sia».

Per dare ulteriore spinta a quella campagna, il Gruppo stesso ha promosso per domenica 3 ottobre, in corrispondenza con la Giornata Nazionale per l’Abbattimento delle Barriere Architettoniche, due distinti momenti di sensibilizzazione, a partire, in mattinata, da un gazebo informativo in Piazza Castello di Cologno, fino ad un incontro pubblico nel pomeriggio (Auditorium di Via Petrarca, ore 17-19), con una serie di testimonianze dedicate al tema delle barriere (Disabili Pirati, I ragazzi di Robin, Comitato Crema Zero Barriere, Genitori Tosti in Tutti i Posti, Miss G blogger, Re-moove). (S.B.)

Ringraziamo per la segnalazione l’Associazione Genitori Tosti in Tutti i Posti.

Per ogni ulteriore informazione e approfondimento: pebacologno@gmail.com.

Stampa questo articolo