Ancora aperta alle organizzazioni la consultazione europea sul web accessibile

La Commissione Europea sta lavorando alla revisione della Direttiva Europea sull’accessibilità del web e per questo aveva lanciato una consultazione pubblica, basata su un sondaggio online. L’obiettivo del sondaggio, che al momento è ancora aperto fino al 3 dicembre alle varie organizzazioni di persone con disabilità, di persone anziane e di consumatori, è segnatamente quello di raccogliere più opinioni possibili in merito alla Direttiva, al modo in cui è stata applicata e su come ha influenzato la vasta comunità che si occupa di accessibilità

Tasti di computer con loghi di disabilità

Accessibility computer icon

Supportata dal gruppo di lavoro della Società Intellera Consulting, la Commissione Europea sta lavorando alla revisione della Direttiva (UE) 2016/2102 del Parlamento Europeo e del Consiglio, entrata in vigore nel dicembre 2016, relativa all’accessibilità dei siti web e delle applicazioni mobili degli enti pubblici, più semplicemente nota come Direttiva sull’accessibilità del web (Web Accessibility Directive).
In tal senso, nei mesi scorsi è stata lanciata una consultazione pubblica, basata su un sondaggio online, il cui obiettivo è quello di raccogliere più opinioni possibili in merito alla Direttiva, al modo in cui è stata applicata e su come ha influenzato la vasta comunità che si occupa di accessibilità.
Al momento è ancora aperta, fino fino al 3 dicembre, la consultazione alle varie organizzazioni di persone con disabilità, di persone anziane e di consumatori (disponibile a questo link). (S.B.)

Stampa questo articolo