Una giornata di festa e sensibilizzazione, per continuare a “imparare giocando”

Una giornata di festa e di sensibilizzazione sull’abbattimento delle barriere fisiche e culturali attraverso il gioco e la mobilità, con l’accompagnamento della musica dei Ladri di Carrozzelle, promossa per il 31 ottobre a Marcon, presso Venezia, dalla UILDM locale, coincidendo con una delle ultime tappe del progetto “A scuola di inclusione: giocando si impara”, con cui la UILDM Nazionale ha puntato ad installare varie giostrine e giochi accessibili in altrettante città italiane, per permettere ai bambini e alle bambine con disabilità di divertirsi come tutti e insieme a tutti

Locandina dell'evento del 31 ottobre 2021 a Marcon (Venezia)Sarà una giornata di festa e di sensibilizzazione sull’abbattimento delle barriere fisiche e culturali attraverso il gioco e la mobilità, con l’accompagnamento della musica dei Ladri di Carrozzelle, quella organizzata per domenica prossima dalla UILDM di Venezia (Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare), che coinciderà con una delle ultime tappe del progetto nazionale A scuola di inclusione: giocando si impara, di cui più volte ci siamo già occupati nel nostro giornale, con cui la UILDM Nazionale ha puntato ad installare varie giostrine e giochi accessibili in altrettante città del nostro Paese, per permettere ai bambini e alle bambine con disabilità di divertirsi come tutti e insieme a tutti.
L’iniziativa, lo ricordiamo, era risultata vincitrice della seconda edizione del “Bando Unico” previsto dalla Riforma del Terzo Settore ed è stata finanziata anche dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociale.

L’appuntamento, quindi, è per domenica 31, come detto, a Marcon, nei pressi di Venezia (ore 10-16.30), dove si partirà con l’iniziativa Scarossando 2021, gara di regolarità riservata a carrozzine elettriche, manuali e scooter elettrici, con l’obiettivo di mantenere una velocità costante. La partenza sarà dall’Istituto Comprensivo Malipiero di Marcon (via della Cultura, 14), l’arrivo, invece, al Parco dello Zero (Via Monte Antelao, 36), dove alle 12 è prevista l’inaugurazione di una giostra “Carosello di due pannelli ludico-sensoriali e di un tavolo da picnic inclusivo, utilizzabile anche da persone in carrozzina, oltreché di un pavimento smorzacaduta, donati dalla UILDM all’Amministrazione Comunale locale.
Si proseguirà quindi con il concerto dei Ladri di Carrozzelle, che hanno fornito un costante supporto parallelo al progetto A scuola di inclusione: giocando si impara, evento aperto ai volontari, ai soci della UILDM, ai partecipanti di Scarossando e alle classi dell’Istituto Malipiero, tutti coinvolti nei mesi scorsi nelle attività di sensibilizzazione alla disabilità previste dal progetto stesso.
Infine, i volontari della UILDM di Venezia organizzeranno una caccia al tesoro e una festa in maschera per i bambini e le bambine presenti.

Come ricordato inizialmente, il progetto della UILDM volge alla conclusione, ma può essere ancora sostenuto da tutti fino al 30 novembre. (S.B.)

Per ogni ulteriore informazione e approfondimento: Ufficio Stampa UILDM Nazionale (Alessandra Piva e Chiara Santato), uildmcomunicazione@uildm.it; UILDM Venezia (Matteo Pagano), uildmve@uildmve.it.

Stampa questo articolo