Come realizzare libri e biblioteche realmente accessibili a tutti e tutte

Prenderanno il via il 22 e il 25 novembre due interessanti proposte formative complementari, nell’àmbito del progetto “Lettori alla Pari”, promosso dalla casa editrice la meridiana in collaborazione con Accaparlante di Bologna e diversi altri partner sul territorio nazionale, dedicate rispettivamente alla costruzione di libri, testi e documenti accessibili, nonché all’organizzazione di biblioteche, scolastiche e non, anch’esse accessibili a tutti e tutte. A curare i percorsi saranno una serie di esperti del settore, tramite attività teoriche e pratiche

Locandina della formazione su libri accessibili, novembre 2021Poter leggere in autonomia una storia, una favola, un testo, un giornale, e poter accedere alla conoscenza e al mondo intorno a noi, permette non solo di fruire del piacere della lettura, ma anche di esercitare il diritto alla partecipazione democratica di una società.
Poter leggere in autonomia significa avere a disposizione libri e testi accessibili a tutti e a tutte, costruiti con differenti modi di comunicare: per questo il progetto Lettori alla Pari, promosso dalla casa editrice la meridiana in collaborazione con Accaparlante di Bologna e diversi partner sul territorio nazionale, sta per avviare il suo percorso formativo sull’accessibilità alla lettura, per acquisire e agire pratiche inclusive.

A tal proposito sono al via due proposte complementari, ma ognuna con competenze di arrivo specifiche: costruire libri, testi, documenti, lezioni in CAA (Comunicazione Aumentativa Alternativa) e organizzare una biblioteca, scolastica in primis, accessibile. Due percorsi formativi articolati, seguiti da esperti, con attività teoriche e pratiche.
Il primo, denominato Costruire, tradurre, leggere, scrivere libri… accessibili, partirà il 22 novembre, punta a fornire competenze di base sul tema dei libri accessibili. I partecipanti verranno accompagnati nella conoscenza delle tipologie diverse di letture e dei diversi libri accessibili secondo i modelli e gli strumenti esistenti e oggi utilizzati: dai libri tattili, agli audiolibri, dai libri in Braille, a quelli in CAA.
Il corso prevede inoltre lezioni e laboratori specifici per la scrittura facilitata di testi, con il metodo Easy to Read (“Facile da leggere e da comprendere”), per l’acquisizione di competenze per la realizzazione di testi in CAA attraverso l’uso specifico del software Symwriter, ai fini della conoscenza di libri tattili e audiolibri.
Saranno quattro i moduli previsti, ciascuno dei quali costituito da diversi momenti formativi, alcuni da svolgersi attraverso incontri online, altri in presenza.
Tra i docenti, gli esperti del Centro Sovrazonale di Comunicazione Aumentativa, della Cooperativa Accaparlante, di AREA ONLUS, della Fondazione LIA (Libri Italiani Accessibili), dell’Istituto dei Ciechi Cavazza di Bologna, di Auxilia, della Fondazione Pro Ciechi e dell’Università Statale di Milano.
L’iniziativa è rivolta soprattutto a insegnanti, educatori, genitori, bibliotecari, lettori, grafici e illustratori.

Locanbdina della formazione sulle biblioteche accessibili, novembre 2021Partirà invece il 25 novembreil percorso formativo Per una biblioteca per tutti, con l’obiettivo di fornire competenze di base su come strutturare uno spazio biblioteca accessibile. Che si parli infatti di una biblioteca scolastica, di una biblioteca di comunità o di quartiere, l’accessibilità dev’essere garantita a tutti gli utenti sia dal punto di vista del contenitore, sia da quello dei libri contenuti e dei modi in cui fruirne.
Tre, in questo caso, i moduli previsti, ognuno dei quali costituito da vari momenti formativi, da svolgersi attraverso incontri online.
Qui i docenti arriveranno dagli esperti della Cooperativa Accaparlante, di AREA ONLUS, della Grande fabbrica delle parole, del Museo Tolomeo di Bologna, di Alterstudio Partners, delle Biblioteche Alta Valle del Reno e dell’Università Statale di Milano.
I destinatari saranno in particolare insegnanti, educatori, genitori, bibliotecari e operatori di comunità.

Il citato progetto Lettori alla Pari, ricordiamo in conclusione, è stato ideato e coordinato, come detto, da edizioni la meridiana, e ha visto il sostegno della Regione Puglia, nell’àmbito del bando regionale Custodiamo la Cultura in Puglia 2021 – Misure di sviluppo per lo spettacolo e le attività culturali. In tal senso, nel settembre scorso si è svolta a Terlizzi (Bari), la Fiera dei Lettori alla Pari, primo festival interamente dedicato al libro accessibile, ampiamente presentato anche sulle nostre pagine, che ha coinvolto case editrici, associazioni, biblioteche, cittadini e persone con disabilità, con dibattiti e laboratori sul diritto all’accessibilità. (V.A. e S.B.)

A questo link è disponibile il programma (e le modalità per iscriversi) del percorso formativo che inizierà il 22 novembre, a quest’altro link il programma (e le modalità per iscriversi) del percorso che prenderà il via il 25 novembre. Per ogni ulteriore informazione: Valeria Alpi (valeria@accaparlante.it).

Stampa questo articolo