Emilia Romagna: nuove imprese che occupino in maggioranza persone con disabilità

«Dare sostegno alla nascita di nuove imprese che occupino in maggioranza persone con disabilità, per dare loro più opportunità occupazionali sia come lavoratori dipendenti, sia come soci lavoratori delle stesse imprese»: è questo l’obiettivo del bando approvato dalla Regione Emilia Romagna, per supportare appunto lo start up di imprese con una presenza maggioritaria di persone con disabilità

Particolare di persona in carrozzina con un computer sulle gambe«Dare sostegno alla nascita di nuove imprese che occupino in maggioranza persone con disabilità, per dare loro più opportunità occupazionali sia come lavoratori dipendenti, sia come soci lavoratori delle stesse imprese»: è questo l’obiettivo del bando approvato dalla Regione Emilia Romagna, per supportare appunto lo start up di imprese con una presenza maggioritaria di persone con disabilità.
Lo stanziamento previsto per questa misura, realizzata per la prima volta in via sperimentale, nell’àmbito del programma annuale del Fondo regionale per l’occupazione delle persone con disabilità (Legge Regionale 17/05) è di 2 milioni e mezzo di euro. (S.B.)

Per approfondire accedere a questo link, nel portale della Regione Emilia Romagna.

Stampa questo articolo