Crescono ancora le richieste al Servizio “S.A.I.?” dell’ANFFAS di Modica

Sostenere le famiglie e le persone con qualsiasi tipo di disabilità, per renderle informate e consapevoli sui loro diritti e su come esigerli, nonché affiancarle, quando necessario, sui vari percorsi disponibili sul territorio per promuovere la piena inclusione scolastica, sociale e lavorativa: è il compito del “S.A.I?” (Servizio Accoglienza Informazione) dell’Associazione ANFFAS di Modica (Ragusa), che dalla sua apertura nel 2018 ha visto via via crescere esponenzialmente il numero di richieste di accesso

Logo del "SAI?" di ANFFAS ModicaSostenere le famiglie e le persone con qualsiasi tipo di disabilità, per renderle informate e consapevoli sui loro diritti e su come esigerli, nonché affiancarle, quando necessario, sui vari percorsi disponibili sul territorio per promuovere la piena inclusione scolastica, sociale e lavorativa: è questo il compito che si è assunto (gratuitamente) il “S.A.I?” (Servizio Accoglienza Informazione) dell’ANFFAS di Modica (Associazione Nazionale Famiglie di Persone con Disabilità Intellettiva e/o Relazionale), in provincia di Ragusa, aperto non soltanto ai Soci dell’organizzazione promotrice, ma a tutta la cittadinanza.
Attivo già dal 2018, il Servizio ha visto via via crescere esponenzialmente il numero di richieste di accesso, «probabilmente per il fatto che la nostra – spiegano dall’ANFFAS di Modica – è un’Associazione composta da familiari di persone con disabilità e dunque conosce dall’interno le problematiche che possono presentarsi; un ascolto empatico, quindi, che affiancato alle competenze di un’équipe professionale, permette di offrire un sostegno autentico ed efficace». (S.B.)

Per ogni ulteriore informazione e approfondimento: info@anffasmodica.it.

Stampa questo articolo