Figli minori con disabilità: un contributo della Regione Toscana

Si chiama “Contributo a favore delle famiglie con figli minori disabili” un articolo della Legge Regionale della Toscana 54/21, voluto per sostenere appunto le famiglie in cui vi siano figli con disabilità minori di 18 anni, tramite un contributo annuale “una tantum” per il 2022 pari a 700 euro. Si tratta di un beneficio già posto in essere dalla Regione Toscana negli anni passati, e che si applica per ogni minore con disabilità in possesso della certificazione di handicap in stato di gravità (articolo 3, comma 3 della Legge 104)

Bambino con disabilità in carrozzinaSi chiama Contributo a favore delle famiglie con figli minori disabili l’articolo 19 della Legge Regionale della Toscana 54/21, voluto per sostenere appunto le famiglie in cui vi siano figli con disabilità minori di 18 anni. In loro favore, dunque, è stato istituito un contributo annuale una tantum per il 2022 pari a 700 euro (misura con copertura economica annuale di 1.850.000 euro).
Si tratta di un beneficio già posto in essere dalla Regione Toscana negli anni passati, e che si applica per ogni minore con disabilità in possesso della certificazione di handicap in stato di gravità (articolo 3, comma 3 della Legge 104/92). Ai fini dell’erogazione del contributo è considerato minore anche il figlio che compie il diciottesimo anno di età nell’anno di riferimento del contributo. (S.L.)

Ringraziamo per la segnalazione il Centro Informare un’H-Centro Gabriele e Lorenzo Giuntinelli, Peccioli (Pisa).

A questo link sono presenti le condizioni e le modalità d’accesso al contributo, oltre alla documentazione richiesta.

 

 

Stampa questo articolo