Al centro del labirinto delle Malattie Rare

«Come orientarsi nel mondo delle Malattie Rare?»: una domanda-chiave cui “Uno Sguardo Raro” – il progetto cui fa capo il noto Festival Internazionale di Cinema dedicato alle Malattie Rare, curato dall’Associazione Nove Produzioni e giunto già alla sua sesta edizione – cercherà di rispondere con lo spot animato “Al centro del Labirinto”, che verrà presentato in anteprima nazionale domani, 1° marzo, seguendo di appena ventiquattr’ore la Giornata Mondiale delle Malattie Rare di oggi, 28 febbraio, nel corso di un incontro online che verrà diffuso in diretta Facebook

Dentro un labirinto un omino ne sorregge un altro che scruta fuori dal labirinto stesso«Come orientarsi nel mondo delle Malattie Rare?»: una domanda-chiave cui Uno Sguardo Raro – il progetto cui fa capo il noto Festival Internazionale di Cinema dedicato alle Malattie Rare, curato dall’Associazione Nove Produzioni, giunto già alla sua sesta edizione e sempre presente sulle pagine del nostro giornale – cercherà di rispondere con lo spot animato intitolato Al centro del Labirinto, che verrà presentato in anteprima nazionale nella mattinata di domani, martedì 1° marzo (ore 11), seguendo di appena ventiquattr’ore la Giornata Mondiale delle Malattie Rare di oggi, 28 febbraio, nel corso di un incontro online che verrà diffuso in diretta Facebook (a questo link).
In particolare, durante l’incontro di domani verranno svelati il percorso creativo, la tecnica e i traguardi raggiunti dagli Autori dello spot, realizzato da cinque studenti dell’ultimo anno dell’Istituto Cine TV Roberto Rossellini di Roma, unico Liceo Statale con una sezione dedicata all’animazione. Né mancheranno i punti di vista di alcune Associazioni di malattie lisosomiali alle quali lo spot stesso è ispirato e dedicato, vale a dire l’AIAF (Associazione Italiana Anderson-Fabry), l’AIG (Associazione Italiana Gaucher), l’AIMPS (Associazione Italiana Mucopolisaccaridosi e Malattie Affini), l’AIG (Associazione Italiana Glicogenosi) e l’Associazione Italiana Niemann Pick, che hanno patrocinato l’iniziativa, oltre a fornire una serie di spunti che hanno reso ulteriormente suggestivo e coinvolgente il progetto.

«Vogliamo portare la realtà delle Malattie Rare anche nelle scuole – sottolineano da Uno Sguardo Raro – per far comprendere ai cittadini e alle cittadine di domani che la diversità è solo negli occhi di chi non sa vedere».

Da ricordare in conclusione che con Nove Produzioni e l’Istituto Cine TV Roberto Rossellini di Roma ha collaborato anche Fabbrica Artistica, il tutto con il contributo non condizionato di Sanofi. (S.B.)

Per ogni ulteriore informazione e approfondimento: info@unosguardoraro.org.

Stampa questo articolo