Il “Premio Don Giulio Tarra 2022” e le borse per studenti con disabilità uditiva

È aperta fino al 30 aprile la partecipazione all’edizione 2022 del “Premio Don Giulio Tarra”, promosso dalla Fondazione Pio Istituto dei Sordi di Milano, in collaborazione l’Università Cattolica del Sacro Cuore e destinato a studiosi delle discipline scientifiche e accademiche che abbiano svolto indagini e prodotto lavori scientifici sul tema della sordità. Fino al 30 settembre, invece, si potrà presentare domanda per otto borse di studio riservate a studenti universitari con disabilità uditiva, altra iniziativa della Fondazione Pio Istituto dei Sordi

Locandina del "Premio Don Giulio Tarra 2022"Iniziativa di cui ci siamo già occupati in più occasioni negli anni scorsi, il Premio Don Giulio Tarra: ricerche e studi per la sordità, promosso dalla Fondazione Pio Istituto dei Sordi di Milano, in collaborazione con il Centro di Ricerca sulle Relazioni Interculturali dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, sta vivendo la propria edizione del 2022.
Destinato a studiosi delle discipline scientifiche e accademiche (pedagogiche, mediche, linguistiche, psicologiche, sociologiche, storiche, ingegneristiche, informatiche ecc.), che abbiano svolto indagini e prodotto lavori scientifici sul tema della sordità, il Premio è aperto alla partecipazione fino al 30 aprile prossimo.
Per l’occasione segnaliamo un’ulteriore iniziativa promossa dalla Fondazione milanese, vale a dire un bando per otto borse di studio da 2.000 euro ciascuna, riservate a studenti con disabilità uditiva iscritti a corsi presso le Università italiane pubbliche e private. Le domande potranno pervenire fino al 30 settembre prossimo. (S.B.)

Per ogni informazione e approfondimento: info@pioistitutodeisordi.org.

Stampa questo articolo