Passare dalla “camera disabile” alla camera per tutti è possibile

«Passare dalle disabilità ai bisogni degli ospiti richiede prima di tutto un cambio di paradigma. Ospitalità accessibile, quindi, significa offrire un’esperienza turistica che risponda con efficienza, professionalità e qualità alle specifiche esigenze di accessibilità»: sono questi i concetti che Village for all (V4A®), la rete impegnata da più di un decennio sul tema dell’innovazione turistica specializzata in ospitalità accessibile, porterà il 21 marzo a Riva del Garda (Trento), durante un incontro nell’àmbito del Salone dell’Accoglienza “Hospitality Academy”

Realizzazione grafica di Village for all sul design universale (©avrildesign)

Una realizzazione grafica diffusa da Village for all sul design universale (©avrildesign).

«Passare dalle disabilità ai bisogni degli ospiti richiede prima di tutto un cambio di prospettiva, di paradigma. Ospitalità accessibile, quindi, significa saper offrire un’esperienza turistica avendo a cuore il benessere e la soddisfazione dei propri clienti, rispondendo con efficienza, professionalità e qualità alle specifiche esigenze di accessibilità»: sono questi i concetti che Village for all (V4A®), la nota rete impegnata ormai da più di un decennio sul tema dell’innovazione turistica specializzata in ospitalità accessibile, porterà al Salone dell’Accoglienza Hospitality Academy, in programma presso il quartiere fieristico di Riva del Garda (Trento) dal 21 al 24 marzo, nel corso di un incontro che sai terrà nel pomeriggio di lunedì 21 marzo (ore 16).

Per l’occasione si parlerà tra l’altro di Hotel Demo, innovativo progetto realizzato a Rimini, nonché di un esercizio di progettazione con l’accessibilità trasparente realizzato dallo Studio Fragment Hospitality, con la consulenza di Village for all.
«Passare dalla “camera disabile” alla camera per tutti – sottolinea Roberto Vitali, co-fondatore e amminisatratore delegato di Village for all – è possibile e a Riva del Garda racconteremo questa esperienza assieme all’architetta Sara Righetto». (S.B.)

Per ulteriori informazioni e approfondimenti: info@villageforall.net.

Stampa questo articolo