Drusilla Foer, persona che aiuta persone

«Abbiamo imparato ad amarla, video dopo video, adesso dobbiamo ringraziarla»: lo scrivono dall’AISLA di Firenze (Associazione Italiana Sclerosi Laterale Amiotrofica), a proposito di Drusilla Foer, alter ego di Gianluca Gori, attore e regista teatrale, di cui recentemente è stata anche particolarmente apprezzata la partecipazione al Festival di Sanremo, che «ha scelto – come informano dall’Associazione fiorentina – di essere una “persona che aiuta persone”, associandosi alla nostra organizzazione e supportandola anche con un video in cui spiega in modo molto preciso cosa sia la SLA»

Drusilla Foer alias Gianluca Gori

Drusilla Foer alias Gianluca Gori

«Raffinatissima e sempre impegnata per chi ha bisogno. Abbiamo imparato ad amarla, video dopo video, adesso dobbiamo ringraziarla»: lo scrivono dall’AISLA di Firenze (Associazione Italiana Sclerosi Laterale Amiotrofica), a proposito di Drusilla Foer, alter ego di Gianluca Gori, attore e regista teatrale, di cui recentemente è stata anche particolarmente apprezzata la partecipazione al Festival di Sanremo, che «ha scelto – come informano dall’Associazione fiorentina – di essere una “persona che aiuta persone”, associandosi alla nostra organizzazione e supportandola anche con un video in cui spiega in modo molto preciso cosa sia la SLA: “Chi ha tempo – scandisce con il suo solito charme – può aiutare le persone con la SLA e le loro famiglie come volontario dell’AISLA Firenze. Chi non ha tempo può sostenere l’Associazione con una piccola quota per aiutare persone e famiglie”».

Per ogni informazione: info@aislafirenze.it (Lorenzo Somigli).

Stampa questo articolo