Maggiore attenzione del Gruppo Torinese Trasporti per gli annunci vocali

Come informa l’APRI di Torino (Associazione Pro Retinopatici e Ipovedenti), il GTT (Gruppo Torinese Trasporti) ha emesso una nota sulla situazione degli annunci vocali “Infobus” sui mezzi pubblici del capoluogo piemontese, impegnandosi ad intensificare il controllo tecnico nei prossimi mesi, dopo avere aggiornato alcuni software ed effettuato una serie di manutenzioni sugli impianti dedicati a questo servizio. L’azienda ha anche reso noto di avere inviato ai conducenti una cartolina di sensibilizzazione contenente un appello affinché i dispositivi di sintesi vocale non vengano mai disattivati

Mezzo del GTT (Gruppo Torinese Trasporti)

Un mezzo del GTT (Gruppo Torinese Trasporti)

Come informa l’APRI di Torino (Associazione Pro Retinopatici e Ipovedenti), a seguito di un intervento specifico della Regione Piemonte, il GTT (Gruppo Torinese Trasporti) ha emesso una nota ufficiale sulla situazione degli annunci vocali Infobus sui mezzi pubblici del capoluogo piemontese.
In tale documento l’azienda dichiara di essere intervenuta più volte per correggere alcune disfunzioni e si impegna ad intensificare il controllo tecnico nei prossimi mesi. Sono stati inoltre aggiornati alcuni software ed effettuate alcune manutenzioni sugli impianti dedicati a questo servizio.
Sarà infine inviata a tutti i conducenti anche una cartolina di sensibilizzazione contenente un appello affinché i dispositivi di sintesi vocale non vengano mai disattivati. La stessa APRI ha concesso l’utilizzo del proprio logo per l’impaginazione della cartolina. (S.B.)

Per ulteriori informazioni: apri@ipovedenti.it.

Stampa questo articolo