In difesa della Sanità Pubblica nel Veneto

«Esprimeremo il nostro dissenso per la via intrapresa verso lo sviamento di risorse al privato, per l’irrazionale e imprudente diminuzione di personale nel servizio pubblico e per chiedere servizi di qualità vicini ai bisogni dei cittadini e delle comunità»: lo dicono dal CoVeSaP (Coordinamento dei Comitati Veneti per la difesa della Sanità Pubblica), che per il 9 aprile ha promosso a Padova la manifestazione regionale del Veneto “In difesa della Sanità Pubblica”, cui aderirà e parteciperà anche la FISH Veneto (Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap)

Infermiere spinge una lettiga in un corridoio di ospedale«In tutta la nostra Regione le liste d’attesa per esami, visite ed interventi continuano a versare in uno stato drammatico; la medicina di base e i servizi territoriali sono ridotti ad uno stato d’insufficienza; non sono stati realizzati i programmati posti letto per ospedali di comunità e strutture riabilitative; i Servizi di Pronto Soccorso, specie nelle zone disagiate, sono stati ridotti e gli ospedali periferici ridimensionati; nell’emergenza pandemica l’organizzazione è risultata altamente burocratizzata anziché efficiente e gli operatori sono stati prostrati dall’eccessivo carico lavorativo. Esprimeremo pertanto il nostro dissenso per la non condivisibile via intrapresa verso lo sviamento di risorse al privato, l’irrazionale e imprudente diminuzione di personale nel servizio pubblico che ha portato all’attuale gravissima carenza, oltreché per chiedere servizi di qualità vicini ai bisogni dei cittadini e delle comunità».
Sono queste le motivazioni e le istanze alla base della manifestazione regionale del Veneto, denominata In difesa della Sanità Pubblica, promossa per la mattinata del 9 aprile a Padova (ore 9.45) e organizzata dal CoVeSaP (Coordinamento dei Comitati Veneti per la difesa della Sanità Pubblica).
All’iniziativa, sostenuta da associazioni, sindacati, forze sociali e politiche locali e regionali, aderirà e parteciperà con una propria rappresentanza anche la FISH Veneto (Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap). (S.B.)

Per ulteriori informazioni: mail.covesap@gmail.com; fishveneto@libero.it.

Stampa questo articolo