Affrontare le anomalie vascolari

«Fornire strumenti che facilitino l’iter diagnostico e contribuiscano all’aggiornamento dei professionisti sanitari, per migliorare, nel campo delle Malattie Rare e delle malformazioni vascolari, la diagnosi precoce, l’identificazione, l’intervento e la prevenzione»: è l’obiettivo del corso-convegno “Affrontare le anomalie vascolari: ieri-oggi-domani” promosso per il 22 aprile a Roma dalla Fondazione Alessandra Bisceglia ViVa Ale, in collaborazione con l’Università Campus Biomedico di Roma, rivolgendosi per lo più a medici di varie specialità, ma anche a psicologi, infermieri e fisioterapisti

Corso-convegno su anomalie vascolari, Roma, 22 aprile 2022Medici specialisti in Dermatologia e Venereologia, Genetica medica, Medicina fisica e riabilitazione, Neonatologia, Pediatria, Chirurgia maxillo-facciale, Chirurgia plastica e ricostruttiva, Chirurgia vascolare, Otorinolaringoiatria e Radiodiagnostica, ma anche psicologi, infermieri e fisioterapisti: sono loro i principali destinatari del corso-convegno denominato Affrontare le anomalie vascolari: ieri-oggi-domani, iniziativa giunta alla sua terza edizione, a cura della Fondazione Alessandra Bisceglia ViVa Ale, in collaborazione con l’Università Campus Biomedico di Roma (UCMM Academy), che si terrà presso quest’ultima struttura venerdì 22 aprile, con la direzione scientifica di Paolo Persichetti, direttore dell’Unità Operativa Complessa di Chirurgia Plastica e Ricostruttiva del Campus Biomedico di Roma e di Cosmoferruccio De Stefano, presidente del Comitato Scientifico dalla Fondazione Bisceglia.

Come spiegano i promotori, «il seminario intende fornire strumenti per facilitare l’iter diagnostico e contribuire all’aggiornamento dei professionisti sanitari, al fine di migliorare, nel campo delle Malattie Rare e delle malformazioni vascolari, la diagnosi precoce, l’identificazione, l’intervento e la prevenzione».
Numerose le relazioni in programma (a questo link è disponibile il programma completo) e per la Fondazione ViVa Ale, oltre al citato De Stefano, interverranno anche le psicoterapeute Raffaella Restaino e Maria Langellotti, il chirurgo plastico Vito Toto e l’avvocato Ernesto Stasi. (S.B.)

Le iscrizioni al corso-convegno del 22 aprile sono aperte fino al 18 aprile (tramite questo link). Per ogni ulteriore informazione: info@fondazionevivaale.org.

Stampa questo articolo