Riprende il cammino delle Giornate del Caregiver Familiare in Emilia Romagna

Previsti da una Legge Regionale dell’Emilia Romagna, che riconosce le Giornate del Caregiver Familiare dedicate a coloro che si prendono cura di una persona non autosufficiente, i “Caregiver Day”, realizzati e coordinati dalla UILDM di Ravenna, insieme alla Consulta-Coordinamento del Volontariato di Cervia, riprendono il proprio percorso, dopo due anni di restrizioni dovute alla pandemia, con una serie di iniziative, in presenza e online, a partire da domani, 12 maggio, per proseguire il 17 e il 31 maggio

Caregiver con persona disabile

Una caregiver familiare, insieme a una persona con disabilità grave

Previsti dalla Legge Regionale dell’Emilia Romagna 2/14, norma che riconosce le Giornate del Caregiver Familiare dedicate a coloro che si prendono cura di una persona non autosufficiente, i Caregiver Day, di cui ci siamo già occupati a suo tempo, sono realizzati e coordinati dalla UILDM di Ravenna (Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare), capofila delle altre Sezioni romagnole di tale Associazione, insieme alla Consulta-Coordinamento del Volontariato di Cervia, nell’àmbito del progetto Prendersi cura dei caregiver, sostegno e inclusione nelle disabilità, oltreché in collaborazione con vari altri Enti Istituzionali e organizzazioni (se ne legga nel box in calce).
Ora, dopo due anni di restrizioni dovute alla pandemia, il programma riprende in questo mese di maggio con una serie di iniziative, in presenza e online (a partecipazione gratuita), a partire dal pomeriggio di domani, giovedì 12 maggio, con Muoversi per riconoscersi, esperienza di movimento danzato con il Metodo Hobart (se ne legga nel box in calce), presso la Casa del Volontariato di Cervia (Via Villafranca, 8/b, ore 16), promossa  dall’Associazione Diritti Anziani con Ravenna e dalla Banca del Tempo di Cervia che daranno così seguito al progetto sulle solitudini involontarie, proponendo la partecipazione attiva a questa proposta. Dal canto suo, l’Azienda Servizi alla Persona Ravenna Cervia e Russi ne è organizzatrice.
Condurranno Claudio Gasparotto e Manuela Graziani, mentre l’introduzione sarà affidata a Carlo Pantaleo, formatore e coordinatore progetti “generattivi” di Comunità con i caregiver e dei Caregiver Day, a Loretta Lacchini, vicepresidente dell’Associazione Diritti Anziani con Ravenna e coordinatrice della Banca del Tempo di Cervia e a Fabiola Gardelli, presidente dell’Azienda Servizi alla Persona Ravenna Cervia Russi.

Successivamente, nella mattinata di martedì 17 maggio e in quella di martedì 31 maggio (ore 11-13), vi saranno due incontri online, il primo dei quali costituirà la seconda edizione di Dalla mappatura del DNA alle possibilità di cura, il secondo, invece, verterà sul tema Stress e salute: aiutare il caregiver familiare, entrambi diffusi sul canale YouTube della UILDM Romagna. (S.B.)

Per ogni informazione e approfondimento: iperomagna@gmail.com.

Il Metodo Hobart e l’incontro di domani, 12 maggio, a Cervia
«La comunicazione arriva prima se passa attraverso il corpo», diceva Gillian Hobart, danzatrice e maestra di fama internazionale.. L’incontro che si terrà domani, 12 maggio, a Cervia consisterà in un laboratorio esperienziale rivolto alle persone anziane, un’esperienza fisica e mentale arricchente per circa venti persone della durata di un’ora. Vi si proporrà una sequenza di movimenti, accessibili a tutti, accompagnata da scelte musicali specifiche per offrire ai partecipanti un’esperienza intima e di gruppo. Si lavorerà quindi alla creazione di un clima di accoglienza e appartenenza, dove trovare un tempo e un luogo dedicati alla valorizzazione delle espressioni personali.
Nato nel contesto delle disabilità fisiche e mentali, il Metodo Hobart si basa sul movimento danzato, quale pratica per riconoscersi e riconoscere l’altro.

Chi collabora ai Caregiver Day
A livello locale: l’Assessorato al Welfare e Servizi alla Persona, ai Servizi Sanitari e al Volontariato del Comune di Cervia; l’Azienda Servizi alla Persona Ravenna Cervia e Russi; L’Associazione Diritti Anziani con Ravenna; la Banca del Tempo di Cervia.
A livello allargato: la Fondazione Telethon; la Consulta Volontariato Comuni Bassa Romagna-Lugo; la Consulta delle Associazioni di Volontariato del Comune di Ravenna; la Consulta Faentina delle Associazioni di Volontariato; il Centro Aiuto alla Vita Carla Ronci; l’ISUR Rimini-Progetto OrientaMenti nella Cittadinanza; la Rete Prendersi Cura con i Caregiver; la Rete Auser Rimini; La FNP CISL Pensionati Romagna; la UIL Pensionati Ravenna.

Stampa questo articolo