Linee Guida per predisporre i Progetti di Vita Individuale

“Progettare Qualità di Vita” ovvero “Una lettura ragionata delle Linee Guida realizzate da ANFFAS per la predisposizione dei Progetti di Vita individuali”: è questo il titolo di quello che il 23 maggio sarà un primo momento di confronto proposto dall’ANFFAS in modalità online, «per far comprendere come – spiegano dall’Associazione -, attraverso l’approfondita conoscenza dei contenuti delle Linee Guida e il corretto utilizzo del nostro software “Matrici ecologiche e dei sostegni 3.0”, si possa arrivare a costruire Progetti di Vita Individuali redatti nel rispetto di tutti i necessari elementi»

Giovane con disabilità che ride, seduto presso un tavolo di cucinaProgettare Qualità di Vita ovvero Una lettura ragionata delle Linee Guida realizzate da ANFFAS per la predisposizione dei Progetti di Vita individuali: è questo il titolo di quello che nella mattinata di lunedì 23 maggio (ore 9.30-13) sarà un primo momento di confronto proposto dall’ANFFAS (Associazione Nazionale Famiglie di Persone con Disabilità Intellettiva e/o Relazionale), in modalità online, «per far comprendere come – spiegano dall’Associazione -, attraverso l’approfondita conoscenza dei contenuti delle Linee Guida e il corretto utilizzo del nostro software Matrici ecologiche e dei sostegni 3.0, si possa, non solo arrivare a costruire Progetti di Vita Individuali redatti nel rispetto di tutti i necessari elementi, ma anche costituire una solida base per garantire l’esigibilità dei diritti e migliorare la Qualità di Vita delle persone con disabilità e dei loro familiari, rendendo più inclusivi i contesti di riferimento».

A questo evento iniziale, seguiranno per altro ulteriori singoli momenti d’incontro, durante i quali verranno di volta in volta approfonditi i vari passaggi delle linee guida. (S.B.)

A questo link è disponibile la locandina con il programma completo dell’incontro, che sarà trasmesso sulla piattaforma Zoom tramite questo link (non è richiesta pre-registrazione; passcode: anffas2022). Oppure si potrà seguirlo in diretta Facebook (a quest’altro link). Per ulteriori informazioni: Silvia Sanfilippo (ssanfilippo@anffas.net).

Stampa questo articolo