Un innovativo kit per l’ospitalità accessibile di persone con disabilità visiva

Si chiama “Welcome Kit per l’Ospitalità Accessibile” ed è un innovativo progetto messo a punto da Village for all (V4A®), insieme all’Associazione bolognese La Girobussola, realizzato per la prima volta presso una struttura ricettiva all’aria aperta, l’Holiday Village Florenz di Lido degli Scacchi, a Comacchio, in provincia di Ferrara, che unendo informazioni, formazione e ausili tecnologici, permette alle persone cieche e ipovedenti una vacanze in piena autonomia, ponendosi inoltre come un modello per ogni altra struttura che vorrà a propria volta avvalersene

Holiday Village Florenz di Lido degli Scacchi (Comacchio), "Welcome Kit per l'Ospitalità Accessibile"

Foto di gruppo, all’Holiday Village Florenz di Lido degli Scacchi di Comacchio (Ferrara), per i protagonisti del progetto “Welcome Kit per l’Ospitalità Accessibile”

A metterlo a punto è stata Village for all (V4A®), la nota azienda di innovazione turistica specializzata in ospitalità accessibile, nata come progetto sociale nel 2008 con l’obiettivo di creare il primo network di strutture accessibili, e lo ha fatto insieme all’Associazione La Girobussola di Bologna, fondata nel 2013 per sviluppare l’accessibilità a percorsi turistici e culturali per persone con disabilità visive, nonché alla valorizzazione dell’approccio multisensoriale a luoghi e cose da parte di chi non vede. La prima realizzazione e applicazione si è avuta in questi giorni all’Holiday Village Florenz di Lido degli Scacchi, a Comacchio (Ferrara). È il Welcome Kit per l’Ospitalità Accessibile, innovativo progetto utilizzato per la prima volta in Italia in un campeggio, dove un intero quartiere di case mobili, la spiaggia, il villaggio e i suoi servizi vi vengono raccontati attraverso materiali informativi in Braille e mappe tattili per l’orientamento, con servizi personalizzati come la consegna di menù presso la propria unità abitativa o la consegna della spesa dal market, oltre alla realizzazione di un percorso pedotattile, tenendo conto in parallelo, e soprattutto, della formazione di personale preparato per essere a supporto della vacanza di ospiti con disabilità visive.
Sin dalla sua stessa fondazione, del resto, l’Holiday Village Florenz è affiliato al Network V4A® e ora è la prima struttura ricettiva all’aria aperta ad offrire la propria ospitalità accessibile alle persone ipovedenti o cieche, grazie a questo progetto che unisce informazioni, formazione e ausili tecnologici, permettendo loro vacanze in piena autonomia. Il tutto ponendosi come un modello per ogni altra struttura che vorrà a propria volta avvalersi del progetto.

«Dobbiamo superare lo stereotipo dell’accessibilità per disabili – dichiara Roberto Vitali, fondatore e amministratore delegato di Village for all – per entrare nel concetto più ampio di un’ospitalità accessibile e a tal proposito non esiste solo il modello dell’accessibilità motoria, come dimostriamo con questa innovativa iniziativa che abbiamo condotto assieme a La Girobussola.  Il Welcome Kit per l’Ospitalità Accessibile fornisce infatti una risposta personalizzata alla singola struttura ricettiva, coniugando informazioni, formazione e ausili tecnologici, in modo innovativo e funzionale. Con il nostro metodo di lavoro, dunque, tutte le strutture ricettive interessate possono intraprendere un percorso per l’accessibilità, valorizzando quello che già hanno per poter essere conosciute e riconosciute dal mercato nazionale e internazionale».

«Villaggi turistici, spiagge e campeggi – afferma dal canto suo Marta Giacomoni, presidente della Girobussola – sono tra i luoghi più difficilmente accessibili per persone con disabilità in generale e per persone con disabilità visiva in particolare. Ma siccome ogni difficoltà è anche una sfida, l’Holiday Village Florenz, Village for all (V4A®) e la nostra Associazione l’hanno accettata, consapevoli dei meriti e dei rischi di essere pionieri e hanno in tal modo reso possibile un piacevole e divertente soggiorno a persone cieche e ipovedenti, attrezzando con competenza e sensibilità la spiaggia, un quartiere di nove casette, i servizi e formando il personale del Villaggio Florenz. Ora non resta che attendere il feedback degli ospiti».

«Da ferrarese – sottolinea Marco Trombini, presidente dell’UICI Emilia Romagna e rappresentante per l’UICI di Ferrara (Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti) – sono orgoglioso di conoscere questo progetto realizzato nella Provincia di Ferrara. Ho già fatto un primo giro di esplorazione e ne ho verificato la qualità e l’efficienza nella realizzazione degli strumenti che rendono accessibile e fruibile questo villaggio anche alle persone con disabilità visiva. Mi impegnerò dunque per far conoscere l’iniziativa all’interno dell’UICI, perché le persone possano usufruire di questa opportunità che finalmente si apre sul nostro territorio».

«Questo progetto inclusivo per persone con disabilità visiva – conclude Gianfranco Vitali, proprietario dell’Holiday Village Florenz – è la logica evoluzione di un percorso avviato nel 2005, quando la nostra azienda, con la consulenza di Village for All, ha reso il villaggio accessibile a persone con mobilità ridotta. Ritengo che il turismo accessibile sconti un forte deficit di mancanza di offerta, ma da parte nostra continueremo ad investire in questa direzione, con la speranza di fungere da apripista per altri colleghi imprenditori». (S.B.)

Per ulteriori informazioni e approfondimenti: info@villageforall.net.

Stampa questo articolo