Tempo di burattini alla rassegna bolognese “La conquista della felicità”

Ben sette appuntamenti, tra yoga, musica, letture, presentazioni di libri e teatro, stanno caratterizzando, e lo faranno fino al 16 luglio, la 16^ edizione della “Conquista della felicità”, tradizionale rassegna estiva in corso alla Casa dei Risvegli Luca De Nigris di Bologna, la nota struttura pubblica voluta dall’Associazione degli Amici di Luca, rivolta a persone con gravi cerebrolesioni, in stato vegetativo o con esiti di coma. Il prossimo appuntamento sarà domani, 24 giugno, insieme al noto burattinaio Riccardo Pazzaglia, che per la prima volta racconterà la sua dura esperienza di Covid

Riccardo Pazzaglia

Il celebre burattinaio Riccardo Pazzaglia che domani, 24 giugno, racconterà per la prima volta la sua dura esperienza di Covid alla Casa dei Risvegli Luca De Nigris di Bologna

Ben sette appuntamenti tra yoga, musica, letture, presentazioni di libri e teatro, stanno caratterizzando, e succederà fino al 16 luglio, la tradizionale rassegna estiva denominata La conquista della felicità, tornata in presenza presso la Casa dei Risvegli Luca De Nigris, nota struttura pubblica di Bologna, voluta dall’Associazione degli Amici di Luca e rivolta alle persone con gravi cerebrolesioni, in stato vegetativo o con esiti di coma (presso Ospedale Bellaria Azienda USL di Bologna, Via Gaist, 6). Giunto alla sua sedicesima edizione, il ciclo di eventi è patrocinato dei Comuni di Bologna e da quello di San Lazzaro di Savena.

«Siamo molto contenti – commenta Fulvio De Nigris, direttore del Centro Studi per la Ricerca sul Coma degli Amici di Luca – di tornare finalmente in presenza per un’attività estiva rivolta a ospiti, familiari e a tutta la cittadinanza. Non eravamo sicuri di poter realizzare la rassegna che, in forma autogestita, si conferma in un luogo aperto alla partecipazione. La nostra Casa dei Risvegli, infatti, intende essere un luogo di arte e di vita aperto e integrato nella città, con la capacità di accogliere visitatori che, vivendo e interessandosi alle varie proposte culturali, riescono ad integrarsi con gli ospiti e con la comunità di familiari, amici, volontari e operatori sanitari. In tal senso, il teatro, la musica e lo yoga, le arti in genere, si rivelano strumenti indispensabili per il benessere e il miglioramento della qualità della vita. Ci piace infatti pensare che il risveglio della coscienza passi attraverso la conquista della felicità».

Il prossimo evento è in programma nella serata di domani, venerdì 24 giugno, vale a dire Il risveglio dei burattini: vi racconto il mio Covid, incontro con il celebre burattinaio Riccardo Pazzaglia, che dialogherà con la dottoressa Laura Simoncini, che l’ha avuto in cura all’Ospedale Maggiore di Bologna. Condurrà Fulvio De Nigris.
Recentemente premiato dal sindaco di Bologna Lepore con la Turrita d’Argento, Pazzaglia, che è da trent’anni sulle scene, racconterà per la prima volta la sua dura esperienza, un percorso tra il coma e il long Covid, una lenta riabilitazione che ha coinvolto tante altre persone in terapia intensiva le quali si uniranno domani al suo racconto.
«È un piacere – commenta De Nigris – avere alla nostra Casa dei Risvegli Riccardo Pazzaglia, che “in trasferta” dal Cortile del Podestà, dove sta realizzando la sua bellissima rassegna, porterà da noi, oltre ai suoi preziosi burattini, una testimonianza che potrà essere di aiuto ai tanti che, come lui, sono stati colpiti dal Covid e hanno avuto esperienze analoghe tutte da narrare e analizzare. A tal proposito abbiamo anche deciso di organizzare un seminario sul tema nella prossima nostra Giornata dei Risvegli di ottobre». (S.B.)

A questo link è disponibile il programma completo della Conquista della felicità (16^ edizione). Per ogni ulteriore informazione: info@amicidiluca.it.

Stampa questo articolo