Un supporto, a Torino, per richiedere la Disability Card

Per andare incontro alle esigenze di molte persone con disabilità scarsamente esperte di informatica o che non siano in possesso dello SPID, l’Associazione ANFFAS di Torino ha attivato uno sportello attraverso il quale è possibile richiedere all’INPS l’invio della Disability Card, lo strumento digitale promosso dall’Unione Europea, presentato ufficialmente lo scorso anno anche nel nostro Paese, che potrà garantire maggiore semplicità nell’accesso a una serie di servizi anche gratuiti e che dal 22 febbraio di quest’anno si può appunto richiedere all’INPS

Disability CardCome segnala l’APRI di Torino (Associazione Pro Retinopatici e Ipovedenti), allo scopo di andare incontro alle esigenze di molte persone con disabilità scarsamente esperte di informatica o che non siano in possesso dello SPID, l’ANFFAS del capoluogo piemontese (Associazione Nazionale Famiglie di Persone con Disabilità Intellettiva e/o Relazionale) ha attivato al proprio interno uno sportello, attraverso il quale è possibile richiedere all’INPS l’invio della Disability Card.
Quest’ultima, lo ricordiamo, è uno strumento digitale promosso dall’Unione Europea e presentato ufficialmente lo scorso anno anche nel nostro Paese, che potrà garantire maggiore semplicità nell’accesso a una serie di servizi anche gratuiti e che dal 22 febbraio scorso è possibile richiedere all’INPS. (S.B.)

Per ogni informazione: segreteria@anffas.torino.it.

Stampa questo articolo