Chi semina volontariato, raccoglie…

“Nel mentre. Costruire percorsi di autonomia per giovani e adulti con disabilità”, “Più conoscenza più cura” e anche “La salute della donna con disabilità”: bastano i titoli dei progetti che vi avranno ampio spazio, per caratterizzare come interessante l’evento “Chi semina volontariato, raccoglie…”, promosso per domani, 10 settembre, dalla UILDM di Bergamo (Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare), durante il quale ci saranno anche varie storie di solidarietà, tanta musica e una mostra fotografica

Fiori viola

L’immagine scelta dalla UILDM di Bergamo, per presentare l’evento di domani, 10 settembre

Nel mentre. Costruire percorsi di autonomia per giovani e adulti con disabilità, Più conoscenza più cura e anche La salute della donna con disabilità: bastano i titoli dei progetti che vi avranno ampio spazio, per caratterizzare come interessante l’evento denominato Chi semina volontariato, raccoglie… promosso per il pomeriggio di domani, sabato 10 settembre dalla UILDM di Bergamo (Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare), una delle Sezioni tradizionalmente più attive di tale Associazione, presso l’Arena del Parco Goisis della città orobica (Quartiere Monterosso, ore 15.30).

Ma non solo, vi saranno infatti anche varie storie di solidarietà, tanta musica suonata e “parlata”, nello spazio Senza musica la vita sarebbe un errore, stessa titolo della mostra fotografica che verrà presentata per l’occasione.

La bella iniziativa si avvarrà del patrocinio di Bergamo, Capitale Italiana del Volontariato 2022, del contributo della Fondazione della Comunità Bergamasca e del sostegno di CSV Bergamo (Centro di Servizio per il Volontariato). (S.B.) 

A questo link è disponibile il programma completo. Per ogni ulteriore informazione e approfondimento: ufficiostampa@distrofia.net.

Stampa questo articolo