“Poveri Noi”: il Terzo Settore e la sfida dei nuovi bisogni

Si chiama “POVERI NOI – Il Terzo Settore e la sfida dei nuovi bisogni, dopo i tre anni che hanno sconvolto il mondo”, il sondaggio promosso dall’INC (Istituto Nazionale per la Comunicazione), per fotografare l’impatto che crisi inedite ed epocali, come la pandemia e la guerra nel cuore dell’Europa, hanno generato tra gli italiani e in particolare nel mondo del non profit, portando anche a un impoverimento progressivo della popolazione. I risultati della ricerca, patrocinata da RAI per la Sostenibilità – ESG, verranno presentati domani,14 ottobre, presso la sede RAI di Viale Mazzini a Roma

Persona in carrozzina (particolare)

La disabilità è purtroppo uno dei principali “acceleratori di povertà” per le famiglie che vi convivono

«Gli sconvolgimenti dell’ultimo triennio hanno cambiato il nostro quotidiano, generato paure e nuovi bisogni, esacerbato quelli vecchi, enfatizzato urgenze come la crisi climatica, l’indipendenza energetica, l’insicurezza alimentare, la fuga di milioni di diseredati dalle violenze, le sperequazioni socio economiche e l’impoverimento progressivo della popolazione. Quali sono, nel sentire comune, le emergenze più impellenti emerse da queste crisi? Si tratta di vecchi bisogni, che si sono aggravati, o di nuove inedite urgenze?»: lo dicono dal Non Proit Lab dell’INC (Istituto Nazionale per la Comunicazione), affrontando temi quanto mai frequenti anche sulle pagine del nostro giornale, sempre ricordando che proprio la disabilità è purtroppo uno dei principali “acceleratori di povertà” per le famiglie che vi convivono.

Per tentare dunque di trovare risposte utili a quelle domande, il Non Profit Lab dell’INC ha lanciato nella primavera scorsa il sondaggio denominato POVERI NOI – Il Terzo Settore e la sfida dei nuovi bisogni, dopo i tre anni che hanno sconvolto il mondo, per fotografare appunto l’impatto che crisi inedite ed epocali, come la pandemia e la guerra nel cuore dell’Europa, hanno generato tra gli italiani e in particolare nel mondo del non profit.

L’iniziativa si è rivolta sia in generale all’opinione pubblica, attraverso una rilevazione DOXA, sia più specificamente al Terzo Settore, attraverso un questionario, che ha indagato anche l’impatto della crisi su progettazione, comunicazione e raccolta fondi.

I risultati della ricerca – patrocinata da RAI per la Sostenibilità – ESG, verranno presentati nella mattinata di domani,venerdì 14 ottobre (ore 11.30), presso la sede RAI di Viale Mazzini a Roma, nel corso di un evento intitolato così come il citato sondaggio, tramite un volume che, accanto ai dati raccolti, dà spazio anche ad alcuni contributi provenienti dalle organizzazioni di Terzo Settore, con approfondimenti specifici su salute, povertà, infanzia, ambiente, ricerca e diritti umani. (S.B.)

 

Per ogni ulteriore informazione e approfondimento: comunicazionesociale@inc-comunicazione.it.

Stampa questo articolo