La “comunicazione cardiaca” di Felice Tagliaferri

Lo scultore non vedente Felice Tagliaferri, all'opera nel suo laboratorio

Ovvero una comunicazione «“da cuore a cuore” – come dice Felice Tagliaferri – quella che servirebbe tra tutte le persone». Andiamo a conoscere più da vicino lo scultore non vedente foggiano di nascita e bolognese di adozione, di cui il nostro giornale si è già più volte occupato, che dirige a Sala Bolognese la scuola di arte plastica “Chiesa dell’Arte” e di cui vengono esposte le opere in varie città d’Italia. Un artista di grande talento, impegnato a far sì che l’arte sia accessibile a tutti

Lombardia: ultimo appello per il diritto allo studio

Lombardia: ultimo appello per il diritto allo studio

È anzi già una diffida, più che un appello, il messaggio lanciato ai rappresentanti istituzionali dai Presidenti della LEDHA – la Lega per i Diritti delle Persone con Disabilità, che è la componente lombarda della FISH – e della FAND Lombardia, ad attivare l’organizzazione dei servizi di assistenza e trasporto per gli alunni con disabilità. «In caso contrario – dichiarano – offriremo il supporto alle famiglie per rivolgersi alla Magistratura e non esiteremo nemmeno ad organizzare manifestazioni di protesta»

Lavoro e persone con sindrome di Down: qualcosa sta cambiando

Giovani con sindrome di Down

Arrivano i primi risultati concreti di “Lavoriamo in rete”, il progetto voluto dall’AIPD (Associazione Italiana persone Down), per incrementare il numero dei lavoratori con sindrome di Down, nel Sud d’Italia e nelle Isole, costruendo per loro e con loro un futuro possibile. In questi giorni, infatti, due giovani dell’AIPD di Caserta cominciano il loro lavoro in un noto impianto balneare e parco divertimenti del litorale domizio

Black bloc col joystick

(realizzazione grafica di Gianni Minasso)

“L’anarchico in carrozzina”, “Il disabile antagonista”: così gli organi d’informazione definiscono Pasquale “Lello” Valitutti, colui che fornisce questa volta l’occasione a Gianni Minasso per continuare ad arricchire, con dissacrante e caustica ironia, la sua rubrica “A 32 denti (Sorridere è lecito, approvare è cortesia)”, fatta di “incursioni” nel grottesco e nella comicità più o meno involontaria che, come tutte le altre faccende umane, riguarda anche il mondo della disabilità

Affettività, sessualità e cerebrolesioni: una ricerca

Affettività, sessualità e cerebrolesioni: una ricerca

È stata la prima esperienza di studio sul tema, in àmbito nazionale ed europeo, quella coordinata dalla Fondazione Don Gnocchi, riguardante la vita affettiva e la sessualità nelle persone colpite da una grave cerebrolesione acquisita e nei loro partner. E i risultati ottenuti potranno certamente consentire di sostenere nel migliore dei modi le famiglie, anche su queste problematiche, in prossimità della dimissione della persona dalla struttura di ricovero e anche dopo il rientro a casa

“Mio figlio ha 4 ruote” abbatte i pregiudizi

Un'immagine dell'edizione 2014 di "Mio figlio ha 4 ruote"

Lunga vita a iniziative di grande apertura culturale come il corso teorico-pratico “Mio figlio ha una 4 ruote”, di cui si sta svolgendo in questi giorni la settima edizione a Lignano Sabbiadoro (Udine), che fa crescere le competenze di tutti e aiuta ad abbattere molti pregiudizi, rivolgendosi ai familiari (ma anche ad amici e operatori) di bimbi e ragazzi affetti da malattie neuromuscolari, in grado di guidare una carrozzina manuale o elettronica

Tagli alla Sanità e “gioco delle tre carte”

Secondo il Tribunale per i Diritti del Malato di Cittadinanzattiva, l'intesa tra Governo e Regioni sui tagli alla Sanità è viziata da una sorta di "gioco delle tre carte"

A giudicare dalle parole del Presidente della Conferenza delle Regioni, dopo l’intesa raggiunta con il Governo sui tagli alla Sanità, i conti proprio non tornano, secondo il Tribunale per i Diritti del Malato di Cittadinanzattiva, sia rispetto al Patto per la Salute 2014-2016, sia alla Legge di Stabilità per il 2015. «Anzi – dichiara da Cittadinanzattiva Tonino Aceti – sembra di assistere a una sorta di “gioco delle tre carte” che rischia di portare allo smantellamento dell’idea di salute come bene comune»

Così spieghiamo la disabilità visiva ai futuri infermieri

Simona Zanella, persona non vedente, conduce insieme a Fernando Giacomin gli incontri di Feltre con gli studenti di Infermieristica

Dopo che recentemente avevamo raccontato un’analoga iniziativa promossa a Torino, ci occupiamo questa volta degli incontri con gli studenti in Infermieristica tenuti a Feltre (Belluno) da Simona Zanella, non vedente, e da Fernando Giacomin, ipovedente. Tutte iniziative meritorie e degne di essere diffuse in altre parti del nostro Paese, per spiegare ai futuri infermieri come dovranno comportarsi di fronte a pazienti con disabilità visiva, ciò che non viene loro insegnato, durante il corso di laurea

Marche: è l’ora di agire in favore dei più deboli

Laura Boldrini, presidente della Camera, incontrerà il 3 luglio il neopresidente della Regione Marche Luca Ceriscioli

Una lettera è stata inviata dalla Campagna Regionale “Trasparenza e diritti” a Laura Boldrini, presidente della Camera, in vista del suo incontro con il neopresidente delle Marche Luca Ceriscioli, chiedendole di porre all’attenzione di quest’ultimo tre questioni determinanti per le fasce più deboli della popolazione, vale a dire il ripristino del Fondo Sociale Regionale, la revisione di alcune Delibere sui servizi sociosanitari e la necessità di un più deciso sostegno alla domiciliarità

Incontinenza: parlarne sempre con il medico

Incontinenza: parlarne sempre con il medico

C’è tuttora molta disinformazione sull’incontinenza urinaria, che colpisce circa cinque milioni di persone in Italia. Solo parlandone con il medico, dunque, si potrà ricorrere ai trattamenti risolutivi. Lo si è ribadito al Congresso di Bari della SIUD (Società Italiana di Urodinamica), svoltosi in corrispondenza della Giornata Nazionale dell’Incontinenza. E su tale problema, frequente anche nella sclerosi multipla, l’AISM (Associazione Italiana Sclerosi Multipla) ha realizzato una specifica videoguida

Numeri importanti per ExpoFacile

Le tante persone con disabilità e con altre esigenze speciali che in questi primi mesi si sono avvalse dei servizi offerti dal portale “ExpoFacile.it”, non fanno che confermare che questa importante iniziativa, promossa dal Comune di Milano e dalla Regione Lombardia, e realizzata dalle Associazioni di persone con disabilità, oltre ad essere fondamentale per questi mesi in cui si svolge l’“Expo”, sarà anche dopo il grande evento un patrimonio di accessibilità, a disposizione dei cittadini

Grecia: prevalga la solidarietà per chi sta sempre peggio

«Le Istituzioni Europee continuino a negoziare con il Governo della Grecia, per superare rapidamente questa situazione che sta facendo soffrire il popolo greco e anche tante persone con disabilità di quel Paese. Prevalga il principio di solidarietà!»: così il Presidente del Forum Europeo della Disabilità conclude il fermo appello lanciato da questa organizzazione, che rappresenta gli interessi di più di 80 milioni di cittadini europei con disabilità e dei loro familiari

La disabilità è un concetto in evoluzione

Si chiama così l’importante percorso formativo promosso da DPI Italia (Disabled People’s International), ENIL Italia (European Independent Living) e FISH (Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap), cui ci si può iscrivere fino al 25 luglio, che si terrà dal 14 al 18 settembre a Marina di Ascea (Salerno), partendo appunto dalle trasformazioni introdotte sul concetto di disabilità dalla Convenzione ONU sui Diritti delle Persone con Disabilità

Nuove opportunità di accesso al mondo del lavoro

«Quando validamente sostenuta, l’autoimprenditorialità – sottolinea Franco Bettoni, presidente dell’ANMIL – può creare nuove e importanti opportunità lavorative. È però basilare accompagnare ogni iniziativa con un’adeguata attività di formazione, che consenta alla persona di affrontare e portare a termine un percorso di inserimento e di auto-occupazione». Per questo la stessa ANMIL ha lanciato il Bando “Re-Start Up”, aperto fino al 15 luglio, per sostenere appunto l’imprenditorialità delle persone con disabilità