«Expofacile.it», patrimonio di accessibilità oltre l’Expo

«Expofacile.it», patrimonio di accessibilità oltre l’Expo

Promosso dal Comune di Milano e dalla Regione Lombardia, sostenuto da Unicredit Foundation e realizzato dalle Federazioni lombarde delle persone con disabilità, il portale «Expofacile.it» offre informazioni e suggerimenti ai turisti con disabilità e con bisogni specifici che visiteranno la città in occasione dell’“Expo”, ma è anche un patrimonio di accessibilità, da arricchire sempre più, con nuove informazioni, che sarà a disposizione dei cittadini anche dopo il grande evento dei prossimi mesi

Un incontro a Trieste contro il nuovo ISEE

Un incontro a Trieste contro il nuovo ISEE

O meglio «un’occasione – come spiega Vincenzo Zoccano, presidente della Consulta Regionale della Disabilità del Friuli Venezia Giulia, che tale incontro ha promosso a Trieste per il 30 marzo – per fare luce in modo chiaro e inequivocabile sul danno enorme che si rischia di arrecare con il nuovo ISEE a tutti coloro che sono in condizione di disabilità e alle loro famiglie». Per l’occasione, si chiederà agli esponenti politici di sottoscrivere un documento d’impegno a fare proprio il problema

Gli “eventi e i sapori memor… Abili” di Tommy, Federico e Marco

Tommy, Federico e Marco fotografati davanti al BENZACHI di Zugliano (Udine), il locale dove lavorano

Si chiama infatti proprio “Eventi e sapori memor… Abili” il menù del “Benzachi”, locale nei pressi di Udine gestito dall’omonima Cooperativa Sociale, dove lavorano tre giovani con sindrome di Down, supportati da altri operatori, che percorrono così sino in fondo la loro “strada verso la libertà”, all’insegna dell’autonomia nel lavoro, dopo avere provato già da alcuni anni quella abitativa

Mass-media e disabilità (visiva e non solo)

«Nel rapporto su disabilità e media curato dalla Fondazione Matteotti - scrive Stefania Leone - resta poco approfondita l’analisi di come e quanto la disabilità e le storie personali vengano trattate a livello radiotelevisivo e sui siti web istituzionali pubblici, oltreché sui social network più diffusi»

I messaggi sulla disabilità che arrivano da giornali, televisione, radio e internet, i passi avanti che ancora restano da fare per una corretta informazione, riguardante in particolare le persone con disabilità visiva, e alcune riflessioni sui cosiddetti “falsi invalidi”: c’è tutto questo e altro ancora nell’ampia analisi di Stefania Leone, a margine di un recente rapporto su disabilità e media presentato a Roma dalla Fondazione Matteotti

Disabilità e Pubblica Amministrazione: lavoro più garantito

Disabilità e Pubblica Amministrazione: lavoro più garantito

È infatti decisamente importante l’emendamento al Disegno di Legge che riorganizza la Pubblica Amministrazione, approvato in Commissione Affari Costituzionali del Senato, che renderà sempre più effettiva l’applicazione della Legge 68/99 (“Norme per il diritto al lavoro dei disabili”), imponendo tra l’altro, negli Enti con oltre duecento dipendenti, un responsabile dei processi di inserimento delle persone con disabilità. Soddisfazione viene espressa anche dalla Federazione FISH

L’inclusione che passa per le porte dell’ANFFAS

L’inclusione che passa per le porte dell’ANFFAS

È infatti sostanzialmente questo il senso delle tante iniziative che in tutta Italia caratterizzeranno l’Ottavo “ANFFAS Open Day” del 28 marzo, voluto per celebrare la Giornata Nazionale della Disabilità Intellettiva e/o Relazionale, evento, quest’ultimo, promosso e organizzato dall’ANFFAS (Associazione Nazionale Famiglie di Persone con Disabilità Intellettiva e/o Relazionale), che si svolgerà tra l’altro nello stesso giorno in cui tale Associazione compirà 57 anni

Marche: quei tagli creerebbero una situazione insostenibile

Marche: quei tagli creerebbero una situazione insostenibile

In febbraio avevano chiesto urgenti rassicurazioni ai rappresentanti istituzionali della Regione, le tante organizzazioni componenti della campagna marchigiana “Trasparenza e diritti” e del CAT Marche (Comitato Associazioni Tutela), ma non sono mai arrivate. Tornano quindi, quelle stesse organizzazioni, a lanciare l’allarme sul fatto che confermare l’ipotesi di un taglio del 50% del Fondo Sociale Regionale causerebbe pesantissime ricadute sugli utenti dei vari servizi

Quel mondo rovesciato raccontato da Bomprezzi

È il dicembre del 2007, quando Franco Bomprezzi viene insignito del titolo di Cavaliere della Repubblica dall'allora presidente Giorgio Napolitano

Nella “Contea dei ruotanti”, Franco Bomprezzi, il nostro direttore responsabile scomparso poco più di tre mesi fa, aveva raccontato un’Italia divisa in macroregioni e piccole contee, una delle quali tutta governata da persone con disabilità e interdetta ai “camminanti”. Ripubblicata recentemente, quella “fiaba moderna” sarà ora al centro di un incontro-omaggio a Bomprezzi, in programma per il 28 marzo a Milano, in quella Casa dei Diritti che a lui stesso è stata intestata

Tanti dipinti accessibili alle persone con disabilità sensoriale

Una stanza del Museo Civico d'Arte Antica di Palazzo Madama a Torino

Tramite l’iniziativa denominata “Abili per l’arte”, avviata qualche settimana fa a Torino, il prestigioso Museo Civico d’Arte Antica di Palazzo Madama ha reso accessibili anche alle persone con disabilità sensoriale i suoi tanti capolavori della pittura, grazie a una vera e propria esperienza multisensoriale, aperta, per altro, anche a tutti gli altri visitatori

Partecipazione, diritti, condivisione: questo era Agostino D’Ercole

Agostino D'Ercole

«L’uomo dell’affermazione dei diritti di tutti a vivere fino in fondo la propria vita, oltre la malattia, oltre ogni discriminazione»: così l’AISM (Associazione Italiana Sclerosi Multipla) ricorda il suo attuale vicepresidente e già presidente Agostino D’Ercole, scomparso dopo una lunga sfida di vita a fianco delle persone con sclerosi multipla e di ogni persona con disabilità. D’Ercole era stato anche vicepresidente nazionale della FISH (Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap)

Spunti e riflessioni da un incontro sul “dopo di noi”

«Le risposte al cosiddetto “dopo di noi” delle persone con disabilità – scrive Simona Lancioni, riferendo di un recente seminario sul tema, tenutosi a Peccioli (Pisa) – possono essere molto differenti, ma vi è un generale accordo nel ritenere che per costruire un buon “dopo” è necessario lavorare sul “durante noi”, preparando e accompagnando la persona con disabilità in quel percorso di distacco dalla famiglia d’origine, che è un’esigenza naturale di tutte le persone»

Parla il “popolo della disabilità”

Preziose testimonianze di vita, la disabilità che diventa estetica e il teatro che dà voce all’anima delle molteplici disabilità: tutto ciò sarà al centro dell’incontro che il 25 marzo a Roma prevede la presentazione del libro “La mia storia ti appartiene. 50 persone con disabilità si raccontano”, la proiezione della videomostra “La mia immagine ti appartiene” e la premiazione dei vincitori del secondo Premio per la Drammaturgia “Teatro e Disabilità”

Quell’insegnante non è stata reintegrata

Accusata di avere maltrattato pesantemente un bimbo con autismo e di averne esortato i compagni al disprezzo, un’insegnante era stata licenziata dal suo Ufficio Scolastico Regionale, ma essendo stata successivamente archiviata la procedura penale, aveva chiesto il reintegro a scuola. La Sentenza d’Appello del Tribunale di Trieste ne ha respinto nei giorni scorsi l’istanza, con un provvedimento cui guarda con soddisfazione l’ANGSA (Associazione Nazionale Genitori Soggetti Autistici)

L’Expo patrocinerà il Festival del Volontariato

«Siamo lieti di avere costruito un ponte con l’Expo di Milano, evento che catalizzerà l’attenzione mondiale sulle sfide più importanti del nostro mondo, con numerosi agganci al prezioso impegno e i problemi che il volontariato incontra ogni giorno nel suo operare»: lo dichiara Edoardo Patriarca, presidente del Centro Nazionale per il Volontariato, l’organizzazione che dal 16 al 19 aprile promuoverà il Festival del Volontariato di Lucca