Sembra pian piano avviarsi il faticoso meccanismo del lavoro

Sembra pian piano avviarsi il faticoso meccanismo del lavoro

Risposte e fatti, chiedono le tante persone con disabilità iscritte alle liste di collocamento mirato presso i Centri per l’Impiego, che guardano talora disilluse le offerte per le cosiddette “categorie protette”, in attesa di qualcosa che possa essere una vera opportunità professionale. Ma c’è anche qualcuno che sta provando a dare le prime risposte concrete, pur se appena accennate, come è emerso da un recente convegno a Milano

Venezia: no ai tagli sulla Vita Indipendente

Venezia: no ai tagli sulla Vita Indipendente

C’è preoccupazione, nel Comune lagunare, per eventuali tagli ai contributi necessari alla Vita Indipendente delle persone con grave o gravissima disabilità, che senza quelle risorse rischierebbero di dover essere ricoverate in qualche istituto, perdendo così quel “diritto di cittadinanza” acquisito grazie a un sostegno garantito ormai da tre decenni

Nuove generazioni che conosceranno meglio la disabilità

Foto di gruppo, presso la Provincia di Cuneo, della cerimonia conclusiva del percorso formativo che ha coinvolto numerosi studenti della città piemontese

Si è felicemente concluso, nell’àmbito del progetto cuneese denominato “Eventi senza Frontiere”, un percorso formativo che ha coinvolto numerosi studenti delle scuole superiori, per fornir loro una serie di indicazioni e approfondimenti tecnici, utili a progettare, comunicare e realizzare manifestazioni senza barriere. Tutti giovani nei quali si è certamente consolidato un nuovo approccio nei confronti della disabilità

Nel Lazio un nuovo robot che aiuta i bimbi a camminare

Il nuovo robot riabilitativo Lokomat, recentemente arrivato al MARLab di Santa Marinella (Roma), in funzione con una piccola paziente

Si tratta del Lokomat, robot di ultima generazione, progettato per consentire il recupero della funzionalità delle gambe nei pazienti con disabilità motorie, dovute a danni neurologici, congeniti o acquisiti, che per la prima volta è arrivato nel Lazio, affiancando altri moderni macchinari, al MARLab di Santa Marinella (Roma), struttura di eccellenza per la riabilitazione pediatrica, appartenente all’Ospedale Bambino Gesù

Dispositivi medici: si può davvero stare tranquilli?

Dispositivi medici: si può davvero stare tranquilli?

Ampie rassicurazioni e la convocazione a un prossimo incontro sono arrivate dalla Consip – la società che si occupa dell’acquisto di beni e servizi per le Amministrazioni Pubbliche – alle Associazioni impegnate per la libera scelta e la qualità dei dispositivi medici indispensabili alle persone incontinenti e stomizzate, che avevano segnalato una mega gara d’appalto dai criteri a dir poco discutibili. Ma si può davvero stare tranquilli?

Questo nuovo ISEE, osteggiato da più parti

Questo nuovo ISEE, osteggiato da più parti

Non dovrebbe mancare ormai molto all’entrata in vigore del nuovo ISEE, l’Indicatore della Situazione Economica Equivalente richiesto per l’accesso agevolato alle prestazioni sociali, cioè a tutti quei servizi o aiuti economici rivolti a situazioni di bisogno o necessità. Ma sulla questione cresce da ogni parte il fronte dei perplessi, come emerge con chiarezza dall’intervista che presentiamo oggi, con il giurista Massimiliano Gioncada

Tutti coinvolti, nel valutare i Centri per le Malattie Rare

Tutti coinvolti, nel valutare i Centri per le Malattie Rare

È stato presentato durante l’evento finale del Progetto “Una Community per le Malattie Rare”, promosso da UNIAMO-FIMR (Federazione Italiana Malattie Rare), il modello di valutazione della qualità dei Presìdi delle Reti Regionali per le Malattie Rare, elaborato coinvolgendo tutti i portatori d’interesse in questo àmbito, compresi i pazienti e i loro assistenti di cura, interlocutori quanto mai preziosi, con la loro esperienza diretta

L’ambivalenza di una disabilità “invisibile”

La pubblicazione intitolata "Questione di leggibilità. Se non riesco a leggere non è solo colpa dei miei occhi" è stata realizzata nel 2005 nell'àmbito del Progetto "Lettura Agevolata" di Lucia Baracco

Ipovisione, barriere percettive, leggibilità dei testi e dell’ambiente costruito, sullo sfondo di una Venezia che, ben lungi dalle apparenze, è tutt’altro che la città-simbolo dell’inaccessibilità. Di questo e altro ancora abbiamo parlato con Lucia Baracco, già a lungo impegnata con il Comune di Venezia in progetti dedicati all’accessibilità, anche con servizi come la rassegna stampa «Press-IN», e oggi Presidente dell’Associazione Lettura Agevolata

Inclusione lavorativa nelle strutture di Roma Capitale

Inclusione lavorativa nelle strutture di Roma Capitale

Durante un recente convegno promosso dal Comune di Roma, è stato fatto il punto su un percorso di formazione rivolto al personale dello stesso Comune Capitolino, centrato sull’inserimento nel lavoro delle persone con disabilità. Un’iniziativa da seguire senz’altro con attenzione, ma rispetto alla quale vi è anche qualche importante criticità ancora da risolvere

L’INPS e la diagnosi di autismo: doverosi approfondimenti

L’INPS e la diagnosi di autismo: doverosi approfondimenti

È una materia decisamente complessa, quella riguardante i criteri diagnostici da adottare per i disturbi dello spettro autistico, e le classificazioni internazionali via via adottate nel corso dei decenni hanno sempre suscitato controversie, fino alle più recenti. Presentiamo quindi un ampio approfondimento, anche per far capire con quanta cautela dovrebbe muoversi l’INPS di fronte a questo tipo di diagnosi

Il Centro Tiflotecnico Lombardo avvicina la tecnologia

Ha recentemente attivato un proprio sito internet, il Centro Regionale Tiflotecnico della Lombardia, istituito alla fine del 2012, che oltre ad offrire alle persone cieche e ipovedenti la possibilità di una scelta consapevole sui principali strumenti di autonomia, si pone anche come interlocutore degli enti che operano nel campo della ricerca, al fine di lavorare con essi, per individuare nuove soluzioni

Ora va messo in sicurezza il Diritto alla Salute

«Sono certamente ambiziosi – secondo la responsabile per il Welfare della CGIL – gli obiettivi del nuovo Patto per la Salute 2014-2016. E tuttavia sono tutti titoli ancora da realizzare: per farlo davvero, bisogna aprire un grande “cantiere per l’innovazione”, che coinvolga operatori, cittadini, associazioni sociali e sindacato». Proprio per incalzare l’attuazione del Patto, la CGIL sta per avviare la campagna nazionale denominata “Salviamo la Salute”

Persone con disagio psichico che gestiscono l’ospitalità

È un bel progetto di turismo sociale, quello voluto dalla Cooperativa Sociale Il Martin Pescatore di Bologna, che ha portato, qualche mese fa, all’inaugurazione di “Casa Martino”, nella cui gestione sono attivamente coinvolte le stesse persone con disagio psichico che vi abitano. Ne scopriamo di più, parlandone proprio insieme ai responsabili del Martin Pescatore

Inclusione: un punto d’arrivo, ma anche di partenza

Viene interpretata così, dal Presidente della FISH (Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap), la Proposta di Legge sul miglioramento della qualità dell’inclusione scolastica degli alunni con disabilità e con altri bisogni educativi speciali, che è stata al centro di un incontro con il Ministro dell’Istruzione, da parte della stessa FISH e della FAND (Federazione tra le Associazioni Nazionali di Persone con Disabilità)