Niente tagli per il Fondo Sanitario Nazionale, ma…

Il ministro della Salute Beatrice Lorenzin

«Nessun nuovo taglio al Fondo Sanitario Nazionale», ha dichiarato in Parlamento il ministro della Salute Lorenzin, rispondendo così alle dure reazioni dei giorni scorsi, di fronte alle prospettive di un nuovo ridimensionamento economico per la sanità pubblica, anche se poco dopo, in televisione, lo stesso Ministro ha affermato che entro l’anno le Regioni dovranno risparmiare 900 milioni di euro, «altrimenti dovremo ridurre il Fondo Sanitario Nazionale»…

Le strade di Roma come “vulcani senza speranza”

Il regista Bernardo Bertolucci, che ha diretto il video "Scarpette rosse" ("Red Shoes"), a proposito del quale ha dichiarato tra l'altro: «Buche e sampietrini, così Roma umilia i disabili»

Lo dice dalla sua carrozzina il celebre regista Bernardo Bertolucci, che qualche tempo fa ha girato il breve video “Scarpette rosse”, atto d’accusa contro le barriere architettoniche di Roma, «situazione non più sostenibile», come denuncia l’Associazione Luca Coscioni, che lancia un appello allo stesso Bertolucci, perché ne sostenga le battaglie giudiziarie che essa intende continuare a promuovere nei confronti di Roma Capitale

Lombardia e Vita Indipendente: no a quella Proposta di Legge

Lombardia e Vita Indipendente: no a quella Proposta di Legge

«Quella Proposta di Legge, così come emendata dall’Assessorato Regionale, lascia troppo margine alla discrezionalità e degli operatori locali, a scapito delle libertà individuali e dei diritti di uguaglianza dei cittadini con disabilità»: per questo il Comitato Lombardo per la Vita Indipendente ed ENIL Italia, che avevano elaborato un loro testo, hanno inviato un appello ai Consiglieri Regionali, chiedendo di prendere in considerazione quest’ultimo

Per una definizione dell’assistenza indiretta

Per una definizione dell’assistenza indiretta

Proponiamo un nostro ampio approfondimento, per tentare di fare chiarezza su un concetto – quello di assistenza indiretta – attorno al quale, in quest’epoca, vengono espresse molte aspettative da più parti, ricordando per altro – come scrivono Giacobini e Bucci – «che il primo elemento non tanto di successo quanto di giudizio di ogni forma di erogazione indiretta è l’adeguatezza delle risorse ad essa destinate»

La Sanità Digitale dovrà essere realmente utile ai cittadini

La Sanità Digitale dovrà essere realmente utile ai cittadini

E invece, oltre a denunciare un ritardo sulla tabella di marcia prevista dal Patto per la Salute, in merito alla definizione dell’accordo tra Governo e Regioni sul “Patto per la Sanità Digitale”, il Tribunale dei Diritti del Malato di Cittadinanzattiva guarda con preoccupazione al rischio che anche questo percorso possa tagliare fuori chi abbia scarse disponibilità economiche, oltre ad escludere dalle decisioni le organizzazioni di cittadini e pazienti

L’emozione di conoscere e il desiderio di esistere

Lorenzo Fumagalli, che esercita in Svizzera la professione di "assistente sessuale", ha partecipato al Laboratorio di Lizzano in Belvedere (Bologna)

«La sessualità, l’affettività, l’erotismo delle persone con disabilità non sono considerati al di fuori del contesto della quotidianità, ma vengono incontrati nel giorno per giorno con gli altri». Lo sottolineano dall’Associazione bolognese De@Esi, che è stata tra i promotori di un recente laboratorio sulla materia, aggiungendo che «tutto volge all’obiettivo di creare occasioni e opportunità per elevare la qualità della vita, con l’emozione di conoscere e il desiderio di esistere»

Degenerazione maculare: la prevenzione è tutto

La macchia centrale che compare nel campo visivo
di una persona affetta da maculopatia

«Oggi – spiegano infatti dall’Associazione Per Vedere Fatti Vedere, che aderisce alla Settimana Internazionale della Degenerazione Maculare Senile, in corso fino al 21 settembre – non esistono ancora vere e proprie cure per questa grave patologia che rappresenta la prima causa di perdita della vista, ma solo terapie che ne rallentano la progressione. È quindi importantissima la prevenzione». Altro tema “di punta” è quello dei cosiddetti “alimenti salva-vista”

Terzo Settore e Welfare restino tra le priorità del Governo

Il presidente del Consiglio Renzi, durante il suo discorso alla Camera che lo ha visto presentare il cosiddetto "programma dei mille giorni"

Lo dichiara Pietro Barbieri, portavoce del Forum Nazionale del Terzo Settore, notando l’assenza – nel discorso con cui il presidente del Consiglio Renzi ha presentato alla Camera il cosiddetto “programma dei mille giorni” – di riferimenti alla riforma del Terzo Settore e ai temi del welfare e delle politiche sociali. «Le tante improrogabili riforme – sottolinea tra l’altro Barbieri – non possono prescindere da un intervento volto a sostenere e a valorizzare le politiche sociali»

Per una nuova cultura sulla disabilità, in tutto il mondo

Per una nuova cultura sulla disabilità, in tutto il mondo

Cosa si sta facendo per attuare il Piano d’Azione sulla Cooperazione allo Sviluppo e la Disabilità, redatto dal nostro Ministero degli Esteri, grazie anche alla collaborazione delle associazioni di persone con disabilità, testo che sancisce l’ingresso del principio dell’inclusione della disabilità in ogni fase di ideazione delle politiche e delle pratiche di sviluppo? Lo abbiamo chiesto a Giampaolo Cantini, direttore generale per la Cooperazione allo Sviluppo presso il Ministero degli Esteri

In calo i servizi per i disturbi neuropsichici in età evolutiva

In calo i servizi per i disturbi neuropsichici in età evolutiva

Sono tra i disturbi più diffusi in età evolutiva, comprendendo autismo, epilessia, depressione, dislessia, disabilità intellettiva, malattie neurodegenerative e neuromuscolari, paralisi cerebrali infantili e altro ancora, ma i servizi di assistenza e cura calano drammaticamente: è quanto emerso anche dal recente Congresso della SINPIA (Società Italiana di Neuropsichiatria dell’Infanzia e dell’Adolescenza), il cui nuovo presidente è Antonella Costantino

Marche: bene il potenziamento dei servizi, ma non basta

È positivo, da parte delle organizzazioni del CAT Marche (Comitato Associazioni Tutela), il giudizio sulla scelta della Regione di potenziare l’offerta sociosanitaria, ma ora saranno indispensabili altri interventi all’insegna della chiarezza, sulle cure domiciliari e sugli oneri – non dovuti – a carico degli utenti, per evitare situazioni in cui a pagare siano sempre gli “ultimi della fila”, ovvero le persone non autosufficienti e le loro famiglie

Centocinquantesima ratifica: complimenti, Convenzione!

Nei giorni scorsi, infatti, il centocinquantesimo Stato ha ratificato la Convenzione ONU sui Diritti delle Persone con Disabilità, facendo segnare una delle percentuali più alte mai riscontrate finora, nell’àmbito dei trattati internazionali sui diritti umani. E a scorrere l’elenco dei Paesi che hanno provveduto a tale passaggio – l’Italia lo ha fatto nel 2009 – spicca il dato che le ratifiche sono trasversali a tutte le zone e le culture del mondo

Napoli: niente bilancio, niente scuola, niente diritti!

«Ogni impegno di spesa in materia di assistenza e diritto allo studio è sospeso perché non è stato ancora approvato il bilancio dell’ente, i cui termini sono stati prorogati al 30 settembre. Quindi, spero che da qui a venti giorni sia possibile trovare una soluzione».Queste le sconcertanti parole dell’Assessore Provinciale di Napoli al Diritto allo Studio. E così oltre seicento studenti con disabilità delle scuole superiori sono rimasti a casa…

Il Comune di Torino deve migliorare l’accesso ai trasporti

Lo ha stabilito una Sentenza del TAR del Piemonte, relativa a un ricorso presentato da alcune organizzazioni torinesi, insieme a singoli cittadini, contro il Regolamento sui trasporti approvato nel 2012 dal Comune di Torino. Infatti, pur respingendo alcune parti del ricorso, la Sentenza obbliga il Comune di Torino ad agire per eliminare le barriere e per migliorare l’accesso al servizio di trasporto pubblico, da parte degli utenti con disabilità