Turismo e cultura: finalmente si incentiva l’accessibilità

Turisti con disabilità

Infatti, il cosiddetto “Decreto Art Bonus”, convertito in Legge alla fine di luglio e contenente nuove misure in materia di tutela del patrimonio culturale, sviluppo della cultura e rilancio del turismo, finanzia fino al 30% una serie di interventi in favore del turismo e della cultura per tutti. Soddisfazione viene espressa dalla rete Village for all (V4A) e dall’Associazione abruzzese Diritti Diretti

Un mare solo da guardare

Il litorale romano

A quanto pare le persone con disabilità in carrozzina devono accontentarsi di guardare dalla spiaggia il mare che bagna il litorale romano, visto che un’Ordinanza del Sindaco di Roma prescrive agli impianti di balneazione l’obbligo di installare delle passerelle, ma non di dotarsi degli ausili necessari a entrare in acqua. La denuncia arriva dall’Associazione Luca Coscioni, che ha chiesto allo stesso Sindaco di Roma di integrare quel provvedimento

Una bussola informativa per le Malattie Rare

Un "giovane adulto" affetto da una Malattia Rara, insieme a una congiunta

In un contesto come quello delle Malattie Rare, nel quale numerose questioni non sono più rinviabili e dove spesso i cittadini coinvolti in tali problemi rischiano di essere disorientati dalle tante informazioni presenti soprattutto in internet, Cittadinanzattiva aggiorna il proprio portale dedicato alla materia, con alcuni nuovi servizi e anche con un percorso focalizzato sulle Malattie Rare nei “giovani adulti” (18-45 anni)

Sulla Via Francigena senza vedere e con tanto entusiasmo

Un tratto della Via Francigena nei pressi di Acquapendente (Viterbo)

Proseguendo un’esperienza già avviata nel 2013, una trentina di amici, ciechi, ipovedenti e vedenti, hanno percorso insieme un bel tratto della Via Francigena, l’antica strada dei pellegrini che arriva fino a Roma e il loro cammino ha spesso assunto una forma interiore e spirituale. Vediamo come

Silvia e la bellezza della fragilità

Silvia Lisena (a sinistra), insieme all'attrice, giornalista e scrittrice Antonella Ferrari, durante l'evento "L'arte sbarrierata", nel giugno scorso a Milano

L’arte ha barriere? Da questa domanda è partito un lungo viaggio tra libri, teatro, televisione, cinema, danza, fotografia e musica, durante “L’arte sbarrierata”, iniziativa svoltasi a Milano all’interno del Festival della Letteratura. A idearla è stata Silvia Lisena, giovane donna con disabilità motoria, studentessa universitaria e vero vulcano di creatività, grinta e determinazione, con la quale abbiamo parlato di quell’evento e di molto altro

Contributi eliminazione barriere: a Roma aspettano dal 2006!

Contributi eliminazione barriere: a Roma aspettano dal 2006!

Sono quelle centinaia di famiglie che hanno dovuto sottrarre migliaia di euro ai loro risparmi o addirittura richiedere finanziamenti, per adeguare il bagno, realizzare rampe di accesso, elevatori o ascensori. E pur essendo stati i loro interventi del 2006 e 2007 ammessi a finanziamento, essi non sono ancora liquidabili, senza parlare degli anni successivi. Per tutto ciò è partita una specificazione petizione, che ha già ottenuto varie adesioni

Numero di alunni in classe: ma il Ministro conosce le norme?

Il ministro dell'Istruzione Stefania Giannini

Ignora le norme vigenti, oltre alle stesse fondamenta dell’inclusione scolastica, la risposta del Ministero dell’Istruzione a un’Interrogazione Parlamentare riguardante l’inaccettabile situazione di un Comune vicino a Napoli, ove una classe della locale scuola primaria sarà formata da 22 alunni, 4 dei quali con disabilità. «Una risposta sconcertante», la definisce il Presidente dell’Associazione Tutti a Scuola, che aveva denunciato il problema

Per la libera scelta e la qualità dei dispositivi medici

Dietro a Vincenzo Falabella. presidente della FISH, da sinistra: Francesco De Lorenzo, presidente della FAVO, Roberta D'agostino e Ferdinando Aureli della CONSIP, Francesco Diomede e Marcello Stefanì, in rappresentanza di FINCOPP, AISTOM e AIMAR

L’incontro alla fine di luglio con i rappresentanti della Consip – società che si occupa dell’acquisto di beni e servizi per le Amministrazioni Pubbliche – viene giudicato positivamente dalle Federazioni e Associazioni che vi hanno partecipato, tutte impegnate per la libera scelta e la qualità dei dispositivi medici indispensabili alle persone incontinenti e stomizzate. Ma il percorso per salvaguardare i pazienti dovrà continuare in modo serrato

Non ci può essere disabilità e disabilità

Realizzazione grafica dedicata alla discriminazione

«I posti sono riservati solo a portatori di handicap non vedenti, ipovedenti e con carrozzina»: con questa motivazione la Curia di Caserta ha rifiutato a una bambina il pass per accedere alla zona riservata, in occasione della recente visita di Papa Francesco nella città campana, nonostante la rilevante disabilità neurologica di quella bimba. Si saprà rimediare all’evidente discriminazione, magari usando un po’ più di buon senso?

Terzo Settore: un buon testo, ma le coperture…

«Servirà impegnarsi a fondo - secondo Pietro Barbieri, portavoce del Forum Nazionale del Terzo Settore - se veramente vorremo “dare gambe” a un assunto già più volte espresso in questi mesi, ovvero che “lo chiamano Terzo Settore, ma in realtà è il Primo”»

È positivo il commento del Forum Nazionale del Terzo Settore, sul Disegno di Legge Delega per la riforma del Terzo Settore, dell’impresa sociale e per la disciplina del Servizio Civile Universale, pur coincidendo con una certa delusione, causata dalla mancanza di una copertura economica che sia all’altezza delle tante sfide poste da quel testo, ciò che dovrà essere terreno di lavoro nell’àmbito della Legge di Stabilità per il 2015

Sclerosi multipla: il fondamentale ruolo degli astrociti

Un ulteriore passo avanti nella ricerca sulla sclerosi multipla arriva da uno studio italiano – condotto anche grazie al supporto della FISM, la Fondazione dell’AISM (Associazione Italiana Sclerosi Multipla) – che ha evidenziato la positiva azione di un farmaco sugli astrociti, cellule del sistema nervoso centrale, aprendo la strada a possibili nuove terapie neuroprotettive

Dopo la Casa di Alice: alcune necessarie riflessioni

Chiarire bene alcune questioni e segnalare altri aspetti riguardanti responsabilità e competenze del sistema dei servizi sociosanitari, specie per evitare che “a riflettori spenti” si torni a un’“indifferente normalità”: sono questi gli obiettivi del presente approfondimento, curato dopo l’arresto di alcuni operatori di una struttura di Grottammare (Ascoli Piceno), accusati di violenze nei confronti di persone con autismo

Sardegna: garantire l’assistenza scolastica a tutti

«Vigileremo perché non vi siano discriminazioni e per far sì che siano garantite le pari opportunità a tutti gli alunni, nessuno escluso»: lo dichiarano gli esponenti dell’ABC Sardegna (Associazione Bambini Cerebrolesi) e del locale Comitato Scuola per l’Inclusione, chiedendo ai Comuni e alle Province dell’Isola che venga garantito in tutto il territorio il servizio di assistenza scolastica specialistica, sin dall’inizio del nuovo anno di lezioni

Ma cresceranno davvero i Fondi Sociali?

Lo auspica con forza il Presidente della FISH (Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap), in vista della prossima Legge di Stabilità, tanto più dopo gli impegni assunti in tal senso dal Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali, durante la recente presentazione del Disegno di Legge Delega sul Terzo Settore