La carrozzina come un bagaglio qualsiasi? Proprio no!

La carrozzina come un bagaglio qualsiasi? Proprio no!

Ci aveva provato, easyJet, a far passare una carrozzina per un bagaglio come gli altri, cercando in tal modo di evitare una condanna più pesante, ma il Giudice di Pace di Capri le ha dato seccamente torto, condannando la compagnia aerea a risarcire una persona con disabilità per un importo pari a 3.800 euro. Nonostante infatti la garanzia che quella carrozzina danneggiata sarebbe stata riparata prima del rientro in Italia da parte della persona, l’ausilio gli era stato rispedito a casa solo alcuni giorni dopo e ancora rotto come prima!

Tutti possono contribuire alla nuova Strategia Europea sulla Disabilità

I loghi che rappresentano varie forme di disabilità, con la bandiera dell'Unione Europea al centro

Le persone con disabilità e le loro famiglie; le organizzazioni che le rappresentano; i funzionari pubblici a livello dell’Unione Europea, nazionale e locale, coinvolti nelle decisioni sulla disabilità; gli operatori sociali; le imprese attive nei servizi per la disabilità e nelle tecnologie assistive: è in particolare a loro che si rivolge fino al 23 ottobre la consultazione pubblica promossa dalla Commissione Europea, che consentirà a tutti i cittadini dell’Unione Europea di collaborare concretamente all’elaborazione della nuova Strategia sulla Disabilità 2020-2030 dell’Unione stessa

Nuove tecnologie, per agevolare la ricerca e la consultazione dei prodotti

La sottoscrizione dell'accordo tra UICI e IRIFOR Toscana, CNR di Pisa ed Edigroup. Da sinistra: Luciano Giunipero di Edigroup; Barbara Leporini del CNR di Pisa; Franco Pagliucoli, presidente dell'UICI di Arezzo; Antonio Quatraro, presidente delle componenti toscane di UICI e IRIFOR; Gianni Verdi dell'Ufficio Comunicazione di Edigroup

Un importante accordo volto a migliorare l’autonomia delle persone con esigenze speciali, incluse quelle che hanno una disabilità visiva, è stato sottoscritto fra le componenti toscane dell’UICI e dell’IRIFOR, il CNR di Pisa e l’azienda aretina Edigroup, allo scopo di sviluppare soluzioni tecnologiche facilmente accessibili a tutti e in grado di agevolare le operazioni di ricerca e consultazione dei prodotti tramite un dispositivo dedicato e una app mobile per il proprio smartphone, utilizzabile sia a casa che in negozio

L’avvio dell’anno scolastico in Campania

L’avvio dell’anno scolastico in Campania

Criticità in àmbito di sostegno – in particolare nei territori del Salernitano e del Napoletano – oltreché per l’assistenza materiale alle alunne e alunni con disabilità, sono state sottolineate dalla FISH Campania (Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap), nel corso di un incontro con Maria Luisa Franzese, che dirige l’Ufficio Scolastico Regionale della Campania. La Federazione, inoltre, ha proposto l’avvio di iniziative di formazione nelle Province della Regione, con l’obiettivo di formare tutti gli attori coinvolti nel processo di inclusione degli studenti con disabilità

Ascoltare quel silenzio che urla

Vincent van Gogh, "Notte stellata"

«Raccontando la mia personale esperienza, vorrei cercare di esprimere il mio punto di vista sui cambiamenti che la salute mentale ha affrontato negli anni. Oggi, nonostante i grandi successi ottenuti in campo farmacologico, un cambio di paradigma si rende necessario, affinché la relazione uomo-uomo diventi parte integrante, se non fondamentale, dell’intero percorso di cura, facendo cadere definitivamente il concetto che la malattia mentale sia curabile solo con un insieme di farmaci»: così Laura Brunelli introduce questa sua sentita storia di vita, che ben volentieri presentiamo ai Lettori

Le cure e la prevenzione odontoiatrica nei bambini e ragazzi con autismo

Una bimba con disturbo dello spettro autistico inserita nel progetto "My Dentist"

Durante un convegno in programma domani, 21 settembre, a Pisa, intitolato “My Dentist – Il mio sorriso non è Indifferente”, verranno presentati i positivi risultati finora ottenuti, grazie a un innovativo percorso volto a facilitare l’approccio alla cura e alla prevenzione odontoiatrica nei bambini e ragazzi con disturbo dello spettro autistico, attraverso l’uso della tecnologia

Noi, persone con disabilità, vogliamo vivere bene!

Noi, persone con disabilità, vogliamo vivere bene!

«Noi, persone con disabilità, vogliamo vivere bene: abbiamo gli stessi diritti delle altre persone e dobbiamo poter godere delle stesse opportunità e delle stesse responsabilità di cui godono tutti. Oggi non è ancora così»: incomincia così il “Manifesto di LEDHA per la Voce delle Persone con Disabilità”, presentato dalla Federazione lombarda LEDHA (Lega per i Diritti delle Persone con Disabilità), durante il convegno organizzato per il quarantennale dalla propria fondazione. In tale occasione, la LEDHA ha presentato anche il testo di una Proposta di Legge Regionale per la Vita Indipendente

Storie di coraggio, storie di riscatto al “Cervino CineMountain”

Romuald Desandré in una scena di "Gamba in spalla", film premiato al "XXII Cervino CineMountain" (©Romuald Desandré)

È noto anche come il “Festival del cinema di montagna più alto d’Europa” e quest’anno, durante la sua XXII edizione, il “Cervino CineMountain” di inizio agosto in Valle d’Aosta ha avuto tra i film in concorso almeno quattro pellicole in cui la disabilità la fa da protagonista, tutte opere, per altro, accomunate dalla grande voglia di riscatto dei protagonisti. “Gamba in spalla” – risultato tra le pellicole premiate – “The Weight of Water”, “Dreaming Folk” e “Connected”: questi i titoli dei film che qui presentiamo

L’”Equinozio dei Sensi” all’interno di una splendida oasi naturalistica

Un'immagine dell'Oasi Faunistica di Manzolino a Castelfranco Emilia (Modena), sito popolato da numerose specie di volatili

Nel pomeriggio del 21 settembre, presso l’Oasi Faunistica di Manzolino, Sito di Importanza Comunitaria e Zona di Protezione Speciale nel Comune di Castelfranco Emilia (Modena), il Consorzio della Bonifica Burana e l’Associazione NoisyVision – organizzazione esperta di inclusione della disabilità visiva – promuoveranno l’iniziativa denominata “Equinozio dei Sensi”, una passeggiata sensoriale all’interno del sito naturalistico in cui si potrà assaporare la magia della natura anche ad occhi chiusi, con tutti i sensi

Lavoro e disabilità: la Regione Campania cerca di imprimere una svolta

Un'immagine dell'incontro della FISH Campania son Sonia Palmeri, assessore regionale al Lavoro e alle Risorse Umane

«Riteniamo che dopo anni di attese, l’assessore Palmeri abbia saputo concretizzare e imprimere una svolta alle politiche attive della nostra Regione in questo àmbito»: è un commento soddisfatto, quello di Daniele Romano, presidente della FISH Campania, dopo l’incontro con Sonia Palmeri, assessore al Lavoro della Regione Campania, durante il quale sono state annunciate alcune misure per il lavoro delle persone con disabilità, che attingeranno anche dal Fondo Regionale per l’Occupazione dei Disabili, alimentato dalle sanzioni erogate alle aziende che non rispettano gli obblighi normativi

“Valueable” ha già dato lavoro a 400 persone con disabilità intellettiva

Un giovane con sindrome di Down impegnato al "Domino's Pizza" di Vigo (Spagna), nell'àmbito del progetto europeo "Valuable" (foto di Gabriel Diego Echegaray)

103 aziende di sei Paesi (Germania, Italia, Portogallo, Spagna, Turchia e Ungheria), per un totale di 400 persone con disabilità intellettiva che lavorano in alberghi, ristoranti, bed and breakfast, bar, fast food, come tirocinanti o come occupati a tutti gli effetti: sono numeri importanti, quelli di “Valuable”, il progetto europeo di cui è capofila l’AIPD (Associazione Italiana Persone Down), voluto per promuovere l’inserimento professionale di lavoratori con disabilità intellettive all’interno di aziende dell’ospitalità. E in questi giorni è partita la terza edizione, con ulteriori novità

Per costruire una mappa della reale inclusione scolastica, Regione per Regione

Dopo le iniziative di monitoraggio dell’inclusione scolastica e dei disservizi presenti anche quest’anno, promosse nei giorni scorsi dalla Federazione FISH e dall’Associazione ANFFAS, anche l’Associazione Diritti in Movimento – promossa lo scorso anno dal professor Paolo Cendon – ha voluto lanciare un sondaggio il cui obiettivo è quello di rilevare sul territorio nazionale, distinto per singola Regione, il livello reale e quello percepito della qualità dell’inclusione scolastica delle alunne e degli alunni con disabilità

Disabilità e Tecnologie, uno sguardo alle nuove professioni

Si chiama così l’incontro in programma il 28 settembre – in coincidenza con l’80° anniversario dell’Ospedale Niguarda di Milano – promosso presso il Centro Spazio Vita dello stesso Niguarda. Vi si parlerà delle nuove tecnologie che migliorano la vita delle persone con disabilità motoria, ma vi si presenterà anche un innovativo corso di formazione, in “Progettista della domotica assistiva”, rivolto a persone con disabilità motoria e a professionisti del settore, desiderosi di acquisire competenze sui sistemi domotici integrati, utili alle persone con disabilità o in generale con fragilità

Come il “sistema Nazioni Unite” sta includendo le persone con disabilità

A tredici anni dall’approvazione della Convenzione ONU sui Diritti delle Persone con Disabilità, vediamo come le Nazioni Unite hanno finora affrontato la questione del cosiddetto “mainstreaming della disabilità”, ovvero dell’inserimento di tale tema in tutti i propri documenti e nel proprio assetto organizzativo e pratico. «L’impegno dell’ONU in questo àmbito – scrive Giampiero Griffo – è chiaro e trasparente, specie se confrontato con quanto avviene nel nostro Paese, ove siamo purtroppo ancora lontani da una linea coerente nell’attuare gli impegni assunti con la ratifica della Convenzione»

La seconda Conferenza Internazionale sulle tecnologie assistive

Sono quell’insieme di innovazioni tecnologiche, inizialmente concepite per altri scopi – comprese le applicazioni degli smartphone o dei tablet o ancora la domotica o la robotica – che rappresentano una risorsa fondamentale per rimuovere ostacoli e produrre facilitazioni nel complesso rapporto delle persone con disabilità plurime con l’ambiente circostante: sono le tecnologie assistive, che saranno al centro della seconda Conferenza Internazionale sulle Tecnologie Assistive e la Disabilità (ATAD), in programma da domani, 19 settembre, a sabato 21, all’Università Pontificia Salesiana di Roma