Facciamo giocare i bambini tutti insieme e spieghiamo l’inclusione nelle scuole

Quella di Marianna, giovane Socia della UILDM di Genova, e della mamma Ornella, è l'immagine-simbolo scelta dalla UILDM per il progetto "A scuola di inclusione: giocando si impara"

Sta per prendere il via, con gli incontri in provincia di Venezia, a Genova e a Napoli, la prima fase di “A scuola di inclusione: giocando si impara”, progetto della UILDM Nazionale (Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare), che punta a promuovere e favorire la socializzazione di bambini e ragazzi con disabilità, al fine di ridurre disuguaglianze e discriminazioni, oltre a contribuire a rendere più fruibili e accessibili i luoghi pubblici a tutti, attraverso il coinvolgimento di 17 Amministrazioni Comunali e altrettanti istituti scolastici, per un totale di circa 1.200 studenti

Apprezzabile apertura della Regione Emilia Romagna sugli ausili

Apprezzabile apertura della Regione Emilia Romagna sugli ausili

Dopo due incontri tra le componenti dell’Emilia Romagna delle Federazioni FAND e FISH, i funzionari dell’Assessorato Regionale alla Sanità e quelli della centrale d’acquisto INTERCENT-ER, le stesse FAND e FISH esprimono «apprezzamento per le significative aperture registrate», riferendo che «la Regione ha assicurato che gli ausili per i quali necessita un forte grado di personalizzazione non costituiranno oggetto di gara, mentre le nostre Federazioni potranno presentare osservazioni per iscritto a seguito di invio di documenti da parte della Regione riguardanti gli ausili da mettere a gara»

A Platamona per celebrare le vacanze senza barriere e la UILDM

Alla festa presso la Casa Vacanze della UILDM di Sassari ha partecipato anche il presidente nazionale dell'Associazione Marco Rasconi (a destra)

Realtà che ha già consentito a tante persone con disabilità di vivere un soggiorno accessibile, la Casa Vacanze di Platamona della UILDM di Sassari (Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare) ha ospitato la propria tradizionale festa di fine estate, iniziativa che quest’anno ha coinciso con la Settimana delle Sezioni UILDM. Su quest’ultima si è soffermato il presidente nazionale dell’Associazione Marco Rasconi, ospite dell’evento, che ha sottolineato in particolare tutto ciò di buono che consente di fare l’apporto di volontarie e volontari

Modifiche necessarie per avere una buona legge sulle Malattie Rare

Ilaria Ciancaleoni Bartoli, che dirige l'OMAR, durante la recente Audizione alla Camera sulle Malattie Rare e i Farmaci Orfani

I fondi per la ricerca, i LEA e le cure domiciliari, un modello nazionale di PDTA (Percorso Diagnostico Terapeutico Assistenziale): sono alcuni dei punti sui quali si è concentrato l’OMAR (Osservatorio Malattie Rare), durante un’Audizione alla Camera, nel corso della quale il direttore dell’Osservatorio Ilaria Ciancaleoni Bartoli ha dichiarato: «Che ci siano ben quattro diverse Proposte di Legge sulle Malattie Rare è di per sé un segno importante di attenzione. Ci auguriamo, quindi, che si possa presto arrivare a un testo che integri i vari spunti delle Proposte, diventando Legge dello Stato»

Andrea Ferrero: il colore, le mani, l’anima

"Emozioni d'estate" è stata la prima opera dipinta con le mani da Andrea Ferrero

Lavora nel campo dell’accessibilità artistica, trasmette sulle onde di un’emittente locale, ha recitato in una docufiction e pratica sci nautico. Da qualche tempo, inoltre, Andrea Ferrero non smette più di dipingere: ma come riesce a farlo, vedendo solo ombre, visto che a causa della retinite pigmentosa conserva ormai solo un lievissimo residuo visivo? Addentriamoci insieme a Paola Desiderato tra le sue parole (e nelle sue variopinte opere), che sprigionano una vitalità contagiosa

Le novità di “Uno sguardo raro” alla Festa del Cinema di Roma

Una scena del cortometraggio "Magical", diretto dall'iraniano Bahador Adab, che è stato tra i finalisti della quarta edizione di "Uno sguardo raro"

Durante la presentazione in programma per domani, 19 ottobre, all’interno della Festa del Cinema di Roma, verranno proposte anche varie novità, da parte di “Uno sguardo raro”, il primo e unico Festival Cinematografico a livello europeo sul tema delle Malattie Rare, che ormai da alcuni anni raccoglie e promuove le migliori opere video su tale argomento e in generale sull’inclusione sociale. Attualmente ne è in corso la quinta edizione, aperta alle sei categorie in concorso fino al 30 novembre

A Napoli un’azienda pubblica avvia un concorso per le “categorie protette”

A Napoli un’azienda pubblica avvia un concorso per le “categorie protette”

«Erano anni che un’azienda pubblica non avviava un concorso rivolto alle categorie protette della Provincia di Napoli»: a dirlo è Daniele Romano, presidente della FISH Campania (Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap), commentando la selezione pubblica rivolta alle “categorie protette” iscritte al Collocamento Obbligatorio, promossa dall’ABC, società partecipata del Comune di Napoli che gestisce l’acqua pubblica. «Ora ci auguriamo – aggiunge Romano – che vengano attivati concretamente i percorsi lavorativi previsti»

Le barriere e i parcheggi nei Comuni delle Marche

Le barriere e i parcheggi nei Comuni delle Marche

Il 26 ottobre ad Ancona, Cittadinanzattiva Marche, insieme a varie organizzazioni regionali (AIAS, ANIEP, ANMIC, APM, Associazione Marchigiana Traumatizzati Cranici Andrea, Piattaforma Solidale), illustrerà i risultati di un monitoraggio svolto sui 236 Comuni delle Marche in merito alle azioni svolte in favore dell’accessibilità e all’osservanza delle leggi sui parcheggi. Seguirà la sottoscrizione di un Protocollo d’Intesa tra Cittadinanzattiva e quelle stesse organizzazioni, con cui dare concretezza ad ogni eventuale azione per il diritto all’accessibilità e alla mobilità

Al momento non c’è né il Ministero né quanto avevamo richiesto

Vincenzo Falabella, presidente nazionale della FISH (Federazione Italiana per il Superamento dell'Handicap)

«La nostra posizione è ben più articolata», dichiara il presidente della FISH Vincenzo Falabella, replicando a quanto affermato ieri da Matteo Renzi, durante il confronto televisivo di Raiuno («in questo Governo il Ministero per le Disabilità non è presente perché le Associazioni erano contrarie»). «In realtà – prosegue Falabella – avevamo chiesto a Giuseppe Conte, presidente del Consiglio incaricato, una struttura solida, incardinata nelle più elevate competenze istituzionali, con deleghe chiare e adeguate risorse. Al momento, tuttavia, non c’è né il Ministero né quanto avevamo richiesto»

Liberi di scegliere e decidere

Liberi di scegliere e decidere

Individuare una visione progettuale condivisa che possa sostenere processi di scelta vicini ai diritti, ai desideri, ai sogni e alle aspettative delle persone con disabilità adulte: è questo l’obiettivo dell’incontro “Liberi di scegliere e decidere. Figure professionali e competenze educative a sostegno della vita delle persone disabili”, in programma per il 18 ottobre a Bologna, ove si farà il punto su una ricerca sviluppata presso l’Università di Bologna, dedicata all’autonomia delle persone adulte con disabilità

“Lo sguardo degli altri”: una “narrativa” diversa della disabilità

Carolina Raspanti e Antonio Piovanelli in una bella scena del film "Dafne", che aprirà domani, 17 ottobre, a Milano, la rassegna proposta dalla LEDHA

“Dafne”, “Quanto basta” e “Mio fratello rincorre i dinosauri”, oltre a un concerto pianistico: sarà questo, a partire da domani, 17 ottobre, a Milano, per proseguire il 24 e il 27 del mese, la rassegna “Lo sguardo degli altri”, proposta dalla LEDHA, in occasione del proprio quarantennale, iniziativa voluta per promuovere una “narrativa” diversa della disabilità, che prevede anche, dopo le proiezioni, altrettanti dibattiti alla presenza di registi, attori e giornalisti, tra i quali Gad Lerner e Giacomo Mazzariol, autore del libro “Mio fratello rincorre i dinosauri”

Uno sport che esalta i sensi alternativi alla vista

È stato il primo sport di squadra praticato a livello agonistico dalle persone non vedenti. Si gioca lanciando rasoterra un pallone sonoro, su un campo delimitato da cordicelle tese munite di sonagli. Il torball è uno sport che esalta i sensi alternativi alla vista e il 19 ottobre a Torino se ne disputerà uno dei più “antichi” tornei del nostro Paese, vale a dire il Torneo Internazionale Città di Torino, giunto alla sua diciannovesima edizione, organizzato dall’Associazione Sportiva Dilettantistica Polisportiva UICI Torino

L’assegno unico, la dote unica e le famiglie con disabilità

Nel corso di un’Audizione presso la XII Commissione della Camera (“Affari Sociali”), la FISH (Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap), allo scopo di arrivare a un migliore e più equo impatto sulle persone con disabilità e sulle loro famiglie, ha richiesto alcuni miglioramenti sul testo di una Proposta di Legge attualmente in discussione, che prevede di affidare al Governo una delega per riordinare e potenziare le misure a sostegno dei figli a carico attraverso gli strumenti dell’assegno unico e della dote unica per i servizi

Parliamo di afasia in tanti modi diversi

Mentre nei giorni scorsi è stata inaugurata a Torino la Casa di AITA, realizzazione di un antico sogno dell’AITA Piemonte (Associazioni Italiane Afasici), da domani, 17 ottobre, a martedì 22, sono in programma una serie di iniziative nel capoluogo piemontese, promosse dalla Fondazione Carlo Molo e dalla stessa AITA Piemonte, in occasione della XII Giornata Nazionale dell’Afasia, dedicata a questo disturbo relativo alla parola, e più genericamente alle difficoltà di comunicazione, che colpisce circa un terzo di coloro che sono vittime di ictus, ischemia, emorragia e traumi cerebrali

Ausili personalizzati e appropriati, da vivere come strumenti di cittadinanza

«Sono indispensabili ausili personalizzati e appropriati, da vivere come strumenti di cittadinanza, che permettano alle persone con disabilità di essere parte attiva della comunità»: lo ha sottolineato Giampiero Licinio, presidente della FISH Friuli Venezia Giulia, in apertura del corso “Nuovi LEA per l’assistenza protesica: novità, applicazioni e criticità”, promosso a Udine dalla SIMFER (Società Italiana di Medicina Fisica e Riabilitazione), per dare vita a una giornata di approfondimento rivolta per lo più ai medici prescrittori specialisti in Medicina Fisica e Riabilitazione