A servizio della vita indipendente

A servizio della vita indipendente

“Figlia” del progetto lombardo L-inc (Laboratorio-inclusione sociale disabilità), verrà presentata pubblicamente il 23 settembre a Cinisello Balsamo (Milano), la nuova Agenzia per la Vita Indipendente Nord Milano, servizio rivolto al proprio territorio, con l’obiettivo di accompagnare le persone con disabilità fisica e intellettiva tra i 18 e i 64 anni nella realizzazione di un percorso di vita indipendente, in base a quanto previsto dall’articolo 19 (“Vita indipendente ed inclusione nella società”) della Convenzione ONU sui Diritti delle Persone con Disabilità

Due anni di lavoro sulla discriminazione multipla delle donne con disabilità

Due anni di lavoro sulla discriminazione multipla delle donne con disabilità

Ha sviluppato vari àmbiti di lavoro, offrendo ampia formazione, dando la voce al racconto delle persone coinvolte e producendo strumenti quali le Linee Guida per i datori di lavoro e il Glossario su donne e disabilità, il tutto per evidenziare le tante problematiche che toccano le donne con disabilità. È “I>DEA” (Inclusione >Donne, Empowerment, Autodeterminazione), progetto nato due anni fa per impegno dell’Associazione AISM e di Differenza Donna, realizzato in collaborazione con Human Foundation e la Fondazione ASPHI del quale il 25 settembre verranno presentati i risultati ottenuti

Tre domande fondamentali per i candidati a Sindaco di Torino

Palazzo Civico, sede del Comune di Torino

«Vi impegnate a non decidere nulla su di noi e sulle nostre famiglie senza di noi?»: inizia così la prima di tre domande ritenute fondamentali, poste dall’ANFFAS di Torino ai candidati a Sindaco del capoluogo piemontese, in vista delle elezioni del 3 e 4 ottobre. Gli stessi candidati sono stati invitati dall’ANFFAS a un confronto pubblico sul tema della disabilità, che si terrà il 24 settembre prossimo e che verrà anche diffuso in diretta Facebook

Vogliamo vivere a casa nostra!

Vogliamo vivere a casa nostra!

«L’assistenza personalizzata e la vita indipendente sono un diritto cui devono inchinarsi anche i bilanci, ovvero: noi vogliamo vivere a casa nostra»: sarà questo, il 30 settembre, il messaggio-chiave che la FISH Veneto (Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap) porterà davanti alla sede del Comune di Padova, promuovendo la manifestazione di persone con disabilità e loro familiari denominata “I diritti delle persone con disabilità diritti di tutti: dialogo con le Amministrazioni Comunali e l’opinione pubblica”

Tecnologia e sedie a rotelle, la ricerca non si ferma

Andrea Depalo sulla carrozzina "Avanchair-One"

Carrozzine “amiche dell’ambiente”, sedie a rotelle che “ti ascoltano”, che si autobilanciano e che “si indossano”: sono nuovi ausili che arrivano da imprese giovani, ad alto contenuto tecnologico e forti potenzialità di crescita, quasi tutte fondate da persone con disabilità, alcune già avviate e altre in attesa di spiccare il volo, tutte orientate all’utilizzo degli ultimi ritrovati delle più moderne tecnologie, per creare dispositivi di mobilità innovativi, robusti e affidabili, capaci di regalare nuovi spazi di autonomia. Andiamo a scoprire come si evolve la ricerca in questo settore

Assistenza sanitaria transfrontaliera: vita dura per i pazienti con disabilità

Assistenza sanitaria transfrontaliera: vita dura per i pazienti con disabilità

L’accesso alla salute è un diritto umano fondamentale delle persone con disabilità, riconosciuto e tutelato dalla Convenzione ONU sui Diritti delle Persone con Disabilità, nonché dalla Carta dei Diritti Fondamentali dell’Unione Europea, e tuttavia I pazienti con disabilità che cercano assistenza sanitaria transfrontaliera incontrano gravi difficoltà, sin dal momento in cui cercano di reperire informazioni sui propri diritti: è quanto emerge da una rapporto presentato dal Forum Europeo sulla Disabilità in occasione della Giornata Mondiale per la Sicurezza dei Pazienti del 18 settembre scorso

“Orizzonti” per i genitori di giovani con disabilità neuromotorie

(©Helena Lopes)

La scelta della scuola, la maturazione affettiva e sessuale, la protezione giuridica, ovvero immaginare e avviare il futuro più adatto per i propri figli o figlie: è l’obiettivo di “Orizzonti”, nuovo gruppo a sostegno dei genitori di adolescenti con disabilità neuromotorie, promosso gratuitamente dalla Fondazione Ariel e che prevede otto successivi incontri online, a partire dal 25 settembre prossimo, con l’intervento di diversi esperti, ma basandosi su una programmazione partecipata, con gli stessi genitori che individueranno i temi in base ai loro specifici bisogni e desideri

Approfondita formazione sui disturbi dello spettro autistico

Un giovane adulto con disturbo dello spettro autistico

«La preparazione e l’aggiornamento professionale, scientifico e culturale sui disturbi dello spettro autistico, basandosi sulle conoscenze più recenti nel settore»: è l’obiettivo del corso di formazione “Progettare per l’autismo”, rivolto a tutti i docenti, gli educatori, i pedagogisti, gli psicologi e ogni altro professionista impegnato in questo settore, che verrà attivato dal prossimo mese di novembre dall’Università di Bergamo, in collaborazione con l’Associazione Spazio Autismo e che verrà presentato il 28 settembre durante un evento online

Le persone con disabilità verso le elezioni amministrative del 3 e 4 ottobre

Le persone con disabilità verso le elezioni amministrative del 3 e 4 ottobre

Elettori non deambulanti, assistenza al voto, persone ricoverate e trasporto ai seggi: un riassunto delle varie situazioni riguardanti le persone con disabilità al voto elettorale, in vista delle consultazioni amministrative del 3 e 4 ottobre, è quello proposto dal sito “Persone con disabilità.it”, che prende in considerazione tutte le diverse casistiche. Dal canto suo, l’AIPD (Associazione Italiana Persone Down) propone, come già in passato, caso la guida “Il mio voto conta!”, rivolta alle persone con disabilità intellettive ed elaborata in linguaggio facile da leggere e da comprendere

IVA ridotta sui sussidi tecnico-informatici: i vari casi possibili

IVA ridotta sui sussidi tecnico-informatici: i vari casi possibili

Addentrandosi nel quadro normativo a dir poco complesso che sta dietro a tali questioni, un’interpretazione ragionevole riguardante la documentazione necessaria ad ottenere le agevolazioni fiscali per l’acquisto di sussidi tecnico-informatici utilizzati dalle persone con disabilità, porta al momento a concludere che mentre in primavera sembrava di poter parlare di una reale semplificazione in materia, più recentemente la discussione è stata riaperta, in particolare dopo una Risposta ricevuta da un contribuente da parte dell’Agenzia delle Entrate. Vediamo perché

Approvato un emendamento in favore dei lavoratori fragili

Approvato un emendamento in favore dei lavoratori fragili

Interventi rapidi e risolutivi per la salvaguardia della salute e dell’occupazione dei lavoratori e delle lavoratrici con gravi patologie e disabilità, erano stati chiesti in diverse occasioni, quest’anno, dalla Federazione FISH, che ora esprime favore per l’emendamento approvato ieri alla Commissione Affari Sociali della Camera, in sede di discussione per la conversione in Legge del “Decreto Legge Green Pass”, che estende fino al 31 dicembre prossimo le tutele per i lavoratori fragili. il testo dell’emendamento dovrà ora naturalmente passare al vaglio dell’Aula di Camera e Senato

Entrare all’Università? E come, se i test d’ingresso non sono accessibili…

«Nonostante decenni di norme e standard nazionali e internazionali, il test che rende possibile iscriversi all’università e provare a costruire un futuro di dignità continua a risultare ancora non accessibile alle persone con disabilità visiva e non solo»: a denunciarlo è Mario Barbuto, presidente dell’UICI (Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti), che su tale questione anticipa anche delle Interrogazioni Parlamentari a Maria Cristina Messa, ministra dell’Università e della Ricerca

Parole che descrivono il percorso emotivo di chi vive un’esperienza di ricovero

«La scrittura può essere un modo per raccontare se stessi, le proprie emozioni e desideri come persone»: è stato questo l’intento della prima edizione del concorso letterario “Sempre Io”, voluto dall’Istituto Riabilitativo Montecatone di Imola (Bologna) – la nota struttura di riferimento per la riabilitazione di persone mielolese o con grave cerebrolesione acquisita – insieme alla Fondazione Montecatone. La cerimonia di premiazione, apprezzata da tutti i presenti, si è avuta nei giorni scorsi

Verso un’Agenzia Nazionale contro la discriminazione basata sulla disabilità

Coinvolgerà un’ampia parte delle organizzazioni italiane impegnate per i diritti delle persone con disabilità e delle loro famiglie, il nuovo progetto promosso dall’ANFFAS (Associazione Nazionale Famigl.ie di Persone con Disabilità Intellettiva e/o Relazionale), denominato “AAA – Antenne Antidiscriminazione Attive”, che con una capillare diffusione di rete, punterà a costituire un’Agenzia Nazionale per il contrasto alla discriminazione delle persone con disabilità e delle loro famiglie, con un focus specifico sulle disabilità intellettive e i disturbi del neurosviluppo

Un prestigioso e meritato riconoscimento per la Compagnia Teatro La Ribalta

«Formata in maggioranza da attrici e attori “svantaggiati”, che vivono il teatro come necessità, luogo di relazioni e di riscatto sociale, affronta da sempre con coraggio temi forti del nostro contemporaneo con un’estetica visionaria ed empatica»: è quanto si legge tra l’altro nelle motivazioni con cui è stato assegnato il prestigioso “Premio Nazionale Hystrio Altre Muse 2021” alla Compagnia Teatro La Ribalta-Kunst der Vielfalt (Accademia Arte della Diversità) di Bolzano, costituita da uomini e donne con e senza disabilità