Sei eventi pubblici in Liguria, per il progetto “SuperBa – Superando Barriere”

Una realizzazione grafica dedicata al progetto "SuperBa - Superando Barriere"

Gli inalienabili diritti delle persone con disabilità e delle persone migranti, nonché i vantaggi, per il benessere della comunità, che derivano dall’accoglienza, dal protagonismo giovanile, dalla solidarietà e dalla cooperazione decentrata: sono le basi del progetto europeo “SuperBa – Superando Barriere”, coordinato dall’Associazione AIFO e al quale collaborano varie organizzazioni a livello nazionale e internazionale. “SuperBa” prevede ora sei eventi pubblici di grande impatto in Liguria, tra il 30 settembre e il 5 ottobre (Santa Margherita Ligure, Sanremo, Imperia). Andiamo a scoprirli

Quel che chiediamo alla nuova Amministrazione Comunale di Torino

Quel che chiediamo alla nuova Amministrazione Comunale di Torino

Torino sarà una delle grandi città italiane in cui il 3 e 4 ottobre si terranno le Elezioni Comunali. Per l’occasione, l’APRI del capoluogo piemontese (Associazione Pro Retinopatici e Ipovedenti), dopo un proficuo confronto con altre Associazioni, e in particolare con la Presidenza della FISH Piemonte (Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap), ha elaborato una bozza di programma sulle questioni legate alla disabilità, da sottoporre alle forze politiche in previsione della prossima tornata elettorale. Ne riportiamo i principali passaggi

Siamo uomini e donne con la sindrome di Down

Coppie di giovani con sindrome di Down a cena in una spiaggia (©AIPD-Associazione Italiana Persone Down)

Avviato nel 2019, il progetto dell’AIPD (Associazione Italiana Persone Down) “Amore, amicizia, sesso: parliamone adesso”, vivrà da domani, 25 settembre, a lunedì 27, il proprio momento conclusivo a Roma, finalmente in presenza, con il seminario “Siamo uomini e donne”, cui parteciperanno rappresentanti delle Sezioni dell’Associazione coinvolte. L’iniziativa si proponeva di affrontare l’importante e delicato tema dell’educazione all’affettività e alla sessualità e la necessità di accompagnare giovani e adulti con sindrome di Down e le loro famiglie in un percorso di crescita e consapevolezza

Votate chi volete, ma ricordando che…

Una persona con disabilità al voto

«Le Associazioni come la nostra sono per definizione apartitiche e quindi non è certo nostro compito dare “indicazioni di voto”. Il nostro invito, tuttavia, è di verificare la qualità degli impegni e delle proposte dei partiti, delle liste civiche, dei candidati a Sindaco e degli aspiranti Consiglieri Comunali, per rendere le nostre città e i paesi più accessibili e inclusivi per tutte le persone: con e senza disabilità»: lo si legge in una lettera aperta indirizzata ai cittadini e alle cittadine dalla Federazione lombarda LEDHA, in vista delle elezioni amministrative del 3 e 4 ottobre

Tecnologia e sedie a rotelle, la ricerca non si ferma

Andrea Depalo sulla carrozzina "Avanchair-One"

Carrozzine “amiche dell’ambiente”, sedie a rotelle che “ti ascoltano”, che si autobilanciano e che “si indossano”: sono nuovi ausili che arrivano da imprese giovani, ad alto contenuto tecnologico e forti potenzialità di crescita, quasi tutte fondate da persone con disabilità, alcune già avviate e altre in attesa di spiccare il volo, tutte orientate all’utilizzo degli ultimi ritrovati delle più moderne tecnologie, per creare dispositivi di mobilità innovativi, robusti e affidabili, capaci di regalare nuovi spazi di autonomia. Andiamo a scoprire come si evolve la ricerca in questo settore

In piazza per le donne con e senza disabilità dell’Afghanistan

Giocavano a basket in carrozzina, le giovani dell'Afghanistan, ma ora i talebani hanno definito lo sport femminile come «immorale e non necessario»

Sono molti i motivi per cui Silvia Cutrera, donna con disabilità e nota attivista per i diritti di tutte le persone con disabilità, parteciperà domani, 25 settembre, a Roma, alla grande manifestazione voluta per esprimere vicinanza alle donne afghane. E il motivo principale è che in un Paese poverissimo, che ha, pro capite, la più grande popolazione di persone con disabilita al mondo, le donne con disabilità, già ben prima dell’attuale conquista da parte dei talebani, vivevano in una situazione di costante discriminazione. Ora la situazione è peggiorata in modo esponenziale

“La mia storia e la mia immagine ti appartiene”: un progetto sempre attuale

Una realizzazione grafica elaborata nel 2014, in occasione della prima uscita del libro "La mia storia ti appartiene"

Operazione culturale di grande rilievo, che con le sue storie e immagini di vita fornì preziosi spunti di “meditazione sulla disabilità”, il progetto del 2014 “La mia storia ti appartiene”, cui seguì nell’anno successivo la mostra “La mia immagine ti appartiene”, si rivela sempre di grande forza e attualità, se è vero che domani, 24 settembre, a Roma, aprirà l’evento denominato “Le dis-abilità tra neuroscienze e arte”, promosso dalla Fondazione EBRI Rita Levi-Montalcini, in collaborazione con l’ASL Roma 1, in occasione della Notte Europea dei Ricercatori

Si allarga la rete dei musei accessibili a chi ha una disabilità intellettiva

Il progetto "Museo per tutti" sta per allargarsi anche al complesso archeologico delle Terme di Dicoleziano a Roma

Il progetto “Museo per tutti. Accessibilità museale per persone con disabilità intellettiva”, che vede da tempo impegnata l’Associazione L’abilità, in collaborazione con la Fondazione De Agostini, e al quale hanno già aderito varie strutture culturali italiane, sta per allargarsi ulteriormente: il 25 settembre, infatti, in occasione delle Giornate Europee del Patrimonio 2021, dedicate proprio all’accessibilità e all’inclusione, si presenterà l’allargamento dell’iniziativa alle quattro sedi del Museo Nazionale Romano (Terme di Diocleziano, Palazzo Massimo, Crypta Balbi e Palazzo Altemps)

Una lunga scia verde luminosa, per dare visibilità alle malattie mitocondriali

Un ragazzo affetto da una malattia mitocondriale

Pur essendo considerate come patologie rare, le malattie mitocondriali sono tra le patologie genetiche più diffuse nell’uomo e tuttavia solo la metà dei pazienti ha una diagnosi genetica e non esiste ancora una cura risolutiva. Quella in corso è la Settimana Mondiale delle Malattie Mitocondriali che culminerà nella serata del 25 settembre, quando una scia luminosa di colore verde illuminerà i monumenti e i siti delle tante città aderenti in tutto il mondo, per dare appunto visibilità a queste patologie e voce alle famiglie che ne sono colpite

MagicaMusica porta l’inclusione tra i più piccoli, oltre ogni pregiudizio

Un momento di danza, durante l'incontro dei rappresentanti di MagicaMusica nella scuola primaria di Salvirola (Cremona)

Musica, danza, storie di vita, inclusione e tanto entusiasmo: è stata tutto questo la mattinata trascorsa nella scuola primaria di Salvirola (Cremona) da alcuni musicisti dell’Orchestra MagicaMusica, il gruppo composto da persone con disabilità, “fiore all’occhiello” dell’omonima Associazione di Promozione Sociale di Castelleone (Cremona), impegnata nei settori dell’arte, della danza e della tecnica vocale, anche attraverso incontri con le scuole e specifici laboratori per bimbi e bimbe con disturbo dello spettro autistico

Toscana: è ora di applicare le norme sull’autismo che già esistono

Toscana: è ora di applicare le norme sull’autismo che già esistono

«La Regione Toscana applichi le Linee d’indirizzo sull’autismo e dia seguito alle decisioni prese da anni. Non siamo più disponibili a discutere su temi ben conosciuti e per i quali sono state individuate soluzioni e strategie»: a chiederlo con forza è il Coordinamento Toscano Associazioni per l’Autismo, che raggruppa sedici Associazioni di tutta la Regione, a margine di un’audizione della III Commissione Sanità della Regione Toscana, giudicata estremamente deludente

“Mettersi nelle scarpe degli altri”: l’empatia da ascoltare

Fino al 28 settembre la FEM (Fondazione Empatia Milano) porta in una piazza del nel capoluogo lombardo una maxi installazione dell’artista Clare Patey, una gigantesca scatola di scarpe dove, come in un negozio, scegliere e indossare un paio di calzature per camminare “nelle scarpe degli altri” ascoltandone le storie. Chi partecipa, quindi, può empatizzare con chi è “diverso” o lontano da sé e grazie all’ascolto della voce guida, vivere un’esperienza che consenta un atteggiamento di maggiore consapevolezza e minori pregiudizi

Sclerosi multipla e vaccino anti-Covid: i risultati di uno studio tutto italiano

Nelle persone con sclerosi multipla sottoposte alla doppia dose di vaccino anti-Covid, alcuni farmaci riducono gli anticorpi specifici: a dimostrarlo è stata una ricerca italiana, la più ampia di questo genere finora mai realizzata, che ha coinvolto ben trentacinque centri nazionali impegnati sulla sclerosi multipla, coordinati dall’IRCCS Ospedale Policlinico San Martino e dall’Università di Genova. Lo studio è stato cofinanziato dall’AISM (Associazione Italiana Sclerosi Multipla) tramite la propria Fondazione FISM

Le gravi carenze dell’assistenza domiciliare

«L’assistenza domiciliare dovrebbe essere un diritto, pieno e garantito, per le persone con disabilità, incluse naturalmente quelle con Malattie Rare. Troppo spesso, però, questo diritto viene negato, l’assistenza non viene garantita o erogata ai minimi termini»: lo dicono dall’OSSFOR (Osservatorio Farmaci Orfani), che ha avviato un’indagine online, rivolta a tutti coloro (pazienti, familiari, caregiver) che hanno diritto all’assistenza domiciliare in tutte le sue forme. Lo scopo è segnatamente quello di ampliare la disponibilità quantitativa di dati in tale settore

A servizio della vita indipendente

“Figlia” del progetto lombardo L-inc (Laboratorio-inclusione sociale disabilità), verrà presentata pubblicamente il 23 settembre a Cinisello Balsamo (Milano), la nuova Agenzia per la Vita Indipendente Nord Milano, servizio rivolto al proprio territorio, con l’obiettivo di accompagnare le persone con disabilità fisica e intellettiva tra i 18 e i 64 anni nella realizzazione di un percorso di vita indipendente, in base a quanto previsto dall’articolo 19 (“Vita indipendente ed inclusione nella società”) della Convenzione ONU sui Diritti delle Persone con Disabilità