Autismo: vanno approvate le nuove Linee di Indirizzo, no a ulteriori rinvii!

Autismo: vanno approvate le nuove Linee di Indirizzo, no a ulteriori rinvii!

«Questa fumata nera mette a rischio il lavoro finora svolto. L’approvazione rapida del documento, infatti, è vitale, perché consentirebbe una programmazione dei servizi già a partire da questo 2018»: sono deluse e preoccupate le Associazioni riunite nel Coordinamento Autismo della FISH (ANGSA, ANFFAS e Gruppo Asperger), dopo che la Conferenza Stato-Regioni-Province Autonome ha rinviato al 10 maggio l’approvazione delle Linee di Indirizzo aggiornate sull’autismo. La richiesta forte e chiara a tutte le Regioni è dunque quella di approvare subito e integralmente quel documento

La UILDM al tuo fianco tutti i giorni

Sonia - qui con la sua bimba Leila - è una delle "mamme-simbolo" della Campagna di Primavera lanciata da UILDM e Fondazione Telethon, centrata sullo slogan "#Ioperlei"

È dal 1961 che la UILDM (Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare) opera per l’inclusione delle persone con disabilità, da attuare tramite l’abbattimento di ogni barriera, e per sostenere la ricerca e l’informazione sulle distrofie e le altre malattie neuromuscolari. E in queste settimane, con il progetto “Al tuo fianco tutti i giorni”, punta a sostenere e rafforzare ulteriormente i tanti servizi forniti sia in àmbito sociale che medico e sanitario, in coincidenza anche con la tradizionale Campagna di Primavera, promossa insieme alla Fondazione Telethon e dedicata alle mamme

Diciassette nuove Bandiere Lilla

Foto di gruppo per la consegna a Bologna delle nuove diciassette Bandiere Lilla

Diciassette località di sette diverse Regioni d’Italia, dal Piemonte alla Sicilia, hanno ricevuto nei giorni scorsi a Bologna, durante la manifestazione Exposanità 2018, la Bandiera Lilla, riconoscimento a quei Comuni che si siano distinti per una particolare attenzione nei confronti di un turismo fruibile da parte di tutti, ma anche impegno preciso, da parte delle Amministrazioni premiate, nel miglioramento costante della propria accessibilità

La disabilità unisce, se la si prende sul serio: il percorso di Albergo Etico

Giovani con disabilità intellettiva di Albergo Etico impegnati in cucina

Nata ad Asti, la storia di Albergo Etico Metodo Download è un incrocio casuale, come spesso succede, di talenti e volontà che hanno fatto volare questa impresa anche oltre i confini nazionali, ove è addirittura vista come un prodotto d’eccellenza del nostro Paese. È una storia di talenti espressi da giovani con disabilità che vengono incoraggiati e sostenuti in un ambiente che lo consente. Ed è anche la bella testimonianza, come scrive Simonetta Morelli, «che la disabilità unisce, se la si prende sul serio»

Un prestigioso riconoscimento per “Turismi accessibili”

Un prestigioso riconoscimento per “Turismi accessibili”

Con il patrocinio del Parlamento Europeo, incassa un prestigioso riconoscimento il premio nazionale “Turismi accessibili: giornalisti, comunicatori e pubblicitari superano le barriere”, alla cui terza edizione si può ancora partecipare fino al 5 maggio. Promossa dall’Associazione Diritti Diretti, l’iniziativa, lo ricordiamo, si rivolge all’“accessibilità che c’è già” nelle varie tipologie di turismo (culturale, enogastronomico, sportivo, congressuale, balneare, montano, termale, scolastico o religioso) e soprattutto a coloro che la sanno meglio comunicare

35 anni al fianco delle persone colpite dalla SLA

Logo speciale realizzato nel 2018 per i 35 anni dell'AISLA

Era il 1983 a Veruno (Novara), quando nacque l’AISLA (Associazione Italiana Sclerosi Laterale Amiotrofica), che domani, 21 aprile, a Roma, vivrà la propria Assemblea Annuale. Da allora sono passati 35 anni di impegno nel sostenere le persone colpite dalla SLA, con servizi gratuiti di consulenza e assistenza domiciliare, e di raccolta fondi da destinare alla ricerca su questa malattia e alla formazione dei medici e degli operatori sanitari

Una società inclusiva anche per le persone sorde

Un monitor con sottotitolazione in tempo reale di un convegno

Sono stati numerosi, e tutti interessanti, i temi del convegno di Bologna promosso dal Coordinamento FIADDA Emilia Romagna (Famiglie Italiane Associate per la Difesa dei Diritti degli Audiolesi), durante il quale è stato presentato il progetto “Abbattere le barriere della comunicazione per una società inclusiva anche per le persone sorde”, che intende promuovere l’attivazione e la diffusione di servizi di sottotitolazione in tempo reale. L’iniziativa ha anche fatto segnare il concreto avvio di un prezioso percorso di collaborazione tra la FIADDA e la Regione Emilia Romagna

Il gioco al centro. Per tutti i bambini

Cristian, Samuele e Caterina sono stati i protagonisti del video realizzato per la UILDM, in occasione della Campagna del 2017 "Giocando si impara" (©UILDM)

Verrà inaugurata domani, 21 aprile, a Milano, presso i Giardini Pubblici Montanelli, un’area giochi accessibile, aprendo l’evento denominato “Gioco al centro”. Promossa dalla nascente Fondazione di Comunità Milano, nell’àmbito del Progetto “Parchi per Tutti”, l’iniziativa si è avvalsa anche della sostanziale collaborazione di alcune Associazioni, tra cui la UILDM e L’abilità, da tempo particolarmente impegnate sia per la realizzazione di parchi gioco inclusivi, sia per la diffusione del piacere del gioco nei bimbi con ogni tipo di disabilità

Realtà lavorative di grande visibilità per le persone con sindrome di Down

Una giovane con sindrome di Down occupata in un locale di ristorazione

«Si tratta di un importante messaggio di inclusione per le persone con sindrome di Down, che avranno finalmente accesso a realtà lavorative di grande visibilità al pubblico. Ci auguriamo che altre aziende seguano questo esempio»: così Monica Berarducci dell’AIPD (Associazione Italiana Persone Down), commenta l’accordo siglato tra la stessa AIPD e la multinazionale Lagardère Travel Retail – presente in particolare con attività commerciali nei principali aeroporti italiani – che renderà ufficiale l’impegno di quest’ultima in àmbito di inserimento lavorativo delle persone con sindrome di Down

Non la minima, ma la massima tutela per gli alunni con disabilità

Non la minima, ma la massima tutela per gli alunni con disabilità

Così ha deciso nei giorni scorsi il Tribunale Civile di Roma, accogliendo integralmente il ricorso dei genitori di un bimbo con grave disabilità, i quali avevano chiesto a una scuola di Roma la possibilità che i docenti di sostegno assegnati al figlio per diciotto ore settimanali svolgessero il loro lavoro a domicilio. Sulla scorta però di una Circolare dell’Ufficio Scolastico Regionale del Lazio, la scuola aveva previsto solo sei-sette ore settimanali, garantendo così al bimbo una tutela minima

Sta per partire il progetto di Marco Rossato, velista con disabilità

Il 22 aprile Marco Rossato, quarantaquattrenne velista con disabilità motoria, istruttore, con una ventennale esperienza agonistica alle spalle, partirà da Venezia con il suo trimarano, per toccare in solitaria ben 63 tappe, circumnavigando le coste italiane. Prenderà così il via la prima fase del suo Progetto “TRI sail4all”, con tre obiettivi principali: rilevare e verificare l’accessibilità dei porti, perlustrare la possibilità di conseguire la patente nautica senza limiti e contribuire a diffondere capillarmente i princìpi della Convenzione ONU sui Diritti delle Persone con Disabilità

La resa accessibile del prodotto audiovisivo: un percorso che va

Con la proiezione a Torino della “Ragazza nella nebbia” di Donato Carrisi, in programma per domani, 20 aprile, si conclude, ma solo per il momento, il ciclo delle proiezioni accessibili, sottotitolate e audiodescritte, realizzate dall’Associazione Torino + Cultura Accessibile e dal progetto di inclusione culturale “Cinemanchìo”, sulla scia di un percorso grazie al quale sono già stati ottenuti alcuni preziosi risultati

Come spiegare la disabilità agli studenti di un liceo

«Siamo stati entusiasti di intraprendere questo percorso, che ci permette di portare a conoscenza, soprattutto dei più giovani, il tema della disabilità, argomento spesso ignorato dall’Istituzione Scolastica»: così Giuseppe Fornaro, responsabile del Presidio UICI di Sant’Anastasia e Paesi Vesuviani, vicino a Napoli, commenta il progetto di Alternanza Scuola-Lavoro avviato con il Liceo Scientifico Torricelli di Somma Vesuviana, che nel giro di un paio di mesi prevede un articolato programma di attività teoriche e pratiche, da svolgere insieme a persone con disabilità

Le persone della Toscana in stato vegetativo o di minima coscienza

Il più recente provvedimento della Regione Toscana, riguardante l’assistenza alle persone in stato vegetativo o di minima coscienza, stabilisce che le Aziende Sanitarie provvedano all’attivazione di Unità per Stati Vegetativi (USV) e di Speciali Unità di Accoglienza Permanente (SUAP). L’assistenza erogata in tali strutture dovrà essere a carico del Servizio Sanitario Nazionale e durare al massimo due anni, al termine dei quali verranno attivate le modalità assistenziali in RSA oppure, nel caso di adeguatezza ambientale/familiare, un progetto di assistenza domiciliare