Atti pubblici notarili: una Sentenza all’insegna della dignità

Utilizzo del puntatore oculare da parte di un giovane con grave disabilità

Va certamente registrato con soddisfazione un recente provvedimento del Tribunale Civile di Venezia, del tutto in linea con la Convenzione ONU sui Diritti delle Persone con Disabilità, secondo il quale non è necessaria la nomina giudiziale di un interprete, per consentire a coloro che si esprimono tramite puntatore oculare o sintetizzatore vocale – ad esempio le persone affette da SLA (sclerosi laterale amiotrofica) o da altre patologie gravemente invalidanti – di partecipare ad atti pubblici notarili

Nulla sulle donne con disabilità, senza le donne con disabilità

Immagine scelta per la copertina della traduzione italiana del “Secondo Manifesto sui diritti delle Donne e delle Ragazze con Disabilità nell’Unione Europea”. La donna con disabilità motoria ritratta al centro è Santina Pertesana, campionessa di tiro con l’arco. La foto è stata scattata a Bergamo da Annalisa Benedetti, il 9 luglio 2010, in occasione di una manifestazione contro i tagli al Fondo Nazionale per le Non Autosufficienze

Nel 2016 il Comitato ONU sui Diritti delle Persone con Disabilità ha richiamato l’Italia per la mancanza di misure rivolte alle specifiche esigenze delle donne con disabilità, raccomandando che la prospettiva di genere venisse integrata nelle politiche per la disabilità e che la disabilità stessa venisse incorporata nelle politiche di genere. In tale àmbito, una pietra miliare, prodotta in seno al Forum Europeo sulla Disabilità, è il “Secondo Manifesto sui diritti delle Donne e delle Ragazze con Disabilità nell’Unione Europea”, oggi disponibile in italiano, grazie al Centro Informare un’H

Gli alunni con disabilità visiva e una tiflologia al passo con i tempi

Un ragazzo cieco alle prese con un mappamondo

“La formazione degli educatori e degli operatori tiflologici: strategie tiflodidattiche inclusive per favorire l’apprendimento e l’autonomia dell’alunno/studente disabile visivo”: si chiama così il corso che il Network per l’Inclusione Scolastica dell’UICI proporrà nei prossimi giorni a Bologna, per garantire una preparazione maggiormente al passo con i tempi agli educatori e operatori tiflologici degli ex Istituti dei Ciechi e dei Centri di Consulenza Tiflodidattica della Federazione Nazionale Istituzioni Pro Ciechi e della Biblioteca Italiana per i Ciechi Regina Margherita di Monza

Tutti i parchi gioco dovranno diventare accessibili

Cristian, Samuele e Caterina sono stati i protagonisti del video realizzato per la UILDM da Aldo Bisacco, in occasione della Campagna "Giocando si impara" (©UILDM)

«Con i fondi raccolti, potremo già entro l’anno iniziare a finanziare nei parchi e nelle aree verdi gli interventi per l’accessibilità, un settore, questo, nel quale la lacuna da colmare è grande: su 8.000 Comuni italiani, infatti, poco più di 350 offrono parchi inclusivi e/o parchi con almeno una giostra accessibile»: la UILDM (Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare) commenta con soddisfazione i risultati della propria recente campagna, che ha avuto appunto al centro il Progetto “Giocando si impara”, volto a rendere inclusivi i parchi gioco italiani

Come il disability manager cambierà l’approccio all’inclusione lavorativa

Come il disability manager cambierà l’approccio all’inclusione lavorativa

Presentiamo un ampio approfondimento dedicato al disability manager e al suo ruolo in un contesto aziendale, ovvero a quella persona che deve definire, coordinare e gestire diverse altre figure professionali, con l’obiettivo di soddisfare i bisogni delle persone con disabilità e contemporaneamente di valorizzarle, apportando vantaggi e opportunità all’intera azienda e non alla sola persona con disabilità. «Una figura – scrive Palma Marino Aimone – che potrà giocare un ruolo importante nell’auspicata inversione di tendenza all’approccio dell’inclusione lavorativa delle persone con disabilità»

Fidati di lui… ciecamente

Fidati di lui… ciecamente

«C’è qualcosa nel corpo del cavallo che fa bene all’animo dell’uomo»: questa frase del celebre letterato Goethe ben sintetizza lo spirito dell’iniziativa “Fidati di lui… ciecamente”, che nei prossimi mesi farà trascorrere in allegria, a numerose persone con disabilità visiva, momenti di attività sociale e ricreativa, traendo tutti i benefìci derivanti dello stare a contatto con i cavalli. Promotori del progetto la Rappresentanza di Sant’Anastasia dell’UICI di Napoli, insieme all’Associazione Real Vesuviana di Somma Vesuviana e in collaborazione con l’Associazione La Fattoria di Ercolano

Come dare il buon esempio ai propri studenti…

La foto pubblicata dal quotidiano «La Nuova Venezia», che ritrare l'auto della Dirigente Scolastica dell'Istituto Luzzatti-Gramsci di Mestre, parcheggiata davanti alla scuola, occupando per metà il parcheggio riservato alle persone con disabilità

Pare proprio non sia stato solo un episodio dettato dalla fretta, quello che ha visto la Dirigente Scolastica di un’Istituto Superiore di Mestre-Venezia parcheggiare la propria auto davanti all’ingresso della struttura, occupando per metà il posto riservato alle persone con disabilità, quando, tra l’altro, ci sarebbero stati posti vuoti a meno di dieci metri. «E poi ci chiediamo perché gli adolescenti sono maleducati…», è il commento del Lettore che ci ha segnalato la notizia

L’Orto di Johnny si presenta alla cittadinanza

Una serie di persone impegnate nel Progetto "L'Orto di Johnny"

Verrà presentato alla cittadinanza domani, 22 aprile, con l’intervento di alcuni note personalità, impegnate a livello nazionale per la tutela dei diritti delle persone con disabilità, il bel progetto denominato “L’Orto di Johnny”, avviato nell’autunno dello scorso anno ad Alvignano (Caserta), con l’obiettivo di favorire l’inclusione sociale e lavorativa, il potenziamento delle capacità di apprendimento e le pari opportunità delle persone con disabilità, da raggiungere attraverso la loro qualificazione professionale e lavorativa nel settore dell’agricoltura

Le informazioni sulla salute in internet: tra “bufale” e verità

Secondo un recente sondaggio, quasi una persona su due che cerca informazioni sulla salute in internet si affida solo ai primi risultati restituiti dai motori di ricerca, senza riflettere sulla veridicità delle fonti

Secondo un recente sondaggio internazionale, quasi una persona su due che cerca informazioni sulla salute in internet si affida solo ai primi risultati restituiti dai motori di ricerca, senza riflettere sulla veridicità delle fonti. Per questo la stessa organizzazione IBSA Foundation for Scientific Research, che quel sondaggio ha realizzato, ha prodotto un decalogo pratico e di facile consultazione, assai utile per aiutare i Cittadini a difendersi dalle insidie di internet (e non solo) in questo settore

Nel solco di Bruno

Bruno Tescari è scomparso nel marzo del 2012

Si chiamerà “Nel solco di Bruno”, il Congresso Triennale della Lega Arcobaleno – organizzazione da lui stesso fondata – a testimoniare quanto profonda sia stata l’eredità lasciata da Bruno Tescari, scomparso cinque anni fa, con i suoi quarant’anni di impegno civile e di lotta per i diritti delle persone con disabilità (e non solo), contro tutte le barriere, architettoniche, sensoriali, culturali, sociali e sessuali. L’appuntamento è dunque per il 23 aprile a Carsòli, in provincia dell’Aquila

Una grande manifestazione di sport per tutti

Una giovane ginnasta Special Olympics, durante un esercizio alla trave

Viene presentata oggi la nuova edizione dei Giochi Nazionali Estivi Special Olympics, il movimento dello sport praticato da persone con disabilità intellettiva, che tra maggio e luglio, in Umbria, Liguria e Piemonte, coinvolgerà 3.300 atleti, su venti diverse discipline, con la partecipazione anche di numerose delegazioni internazionali e, negli sport di squadre, con gare di sport unificato, che metteranno assieme persone con e senza disabilità. In parallelo, poi, sono previsti programmi di sport non competitivo e di allenamenti, rivolti a bambini e adulti con disabilità

Un protocollo utile alle persone con disabilità intellettiva

Un protocollo di collaborazione reciproca è stato siglato tra l’AIPD (Associazione Italiana Persone Down) e Jobmetoo, la nota agenzia per il lavoro delle persone con disabilità, che aumenterà senz’altro le possibilità di inserimento lavorativo delle persone con sindrome di Down o con altre disabilità intellettive, e farà entrare l’AIPD nella rete di Jobmetoo, oltreché delle aziende e degli imprenditori interessati agli inserimenti delle persone con disabilità

L’inaccettabile paradosso della nostra Sanità pubblica

Nel commentare i contenuti del Documento di Economia e Finanza (DEF) 2017 in discussione al Senato, il presidente della Fondazione GIMBE Nino Cartabellotta conferma «le perplessità già da noi espresse sulla sostenibilità dei nuovi LEA (Livelli Essenziali di Assistenza), che da grande traguardo politico rischiano di trasformarsi in illusione collettiva, generando l’inaccettabile paradosso di un “paniere LEA” che è il più ricco d’Europa, a fronte di una Sanità agli ultimi posti del continente per la spesa pubblica»

È nato un nuovo centro di eccellenza per la sclerosi multipla

Si tratta del Centro di Ricerca di Risonanza Magnetica sulla Sclerosi Multipla e Patologie Similari, che porrà ancor di più la città di Genova al centro degli studi sulla sclerosi multipla a livello nazionale e internazionale e per la realizzazione del quale è stata sottoscritta la relativa convenzione, suggellando un’iniziativa nata dalla collaborazione tra la FISM, la Fondazione che opera a fianco dell’AISM (Associazione Italiana Sclerosi Multipla), l’Università di Genova e l’IRCCS Azienda Ospedaliera Universitaria San Martino del capoluogo ligure

Realizzazioni che migliorano la qualità della vita

Sono quelle selezionate nell’àmbito del grande progetto di ricerca “CREW” (“Codesign for REhabilitation and Wellbeing”, ovvero “Coprogettazione per la riabilitazione e il benessere”) e quindi in procinto di passare alla fase di sviluppo del prototipo: dal sistema integrato “Grippos” al videogioco “GiocAbile”, dalla carrozzina “Cambio” all’apparecchio “Aqtivo”, che favorisce il galleggiamento in acqua e il nuoto, dal gioco “Mosaic” alla seduta modulare “Baby Crew”