Torneremo il 3 giugno

Torneremo il 3 giugno

La redazione di «Superando.it» si prende due giorni in più di pausa, rispetto al consueto fine settimana. Torneremo dunque mercoledì 3 giugno, dopo la Festa della Repubblica

Migranti con disabilità: l’emergenza dei “più invisibili”

Migranti con disabilità: l’emergenza dei “più invisibili”

Indagare le condizioni di vita degli stranieri con disabilità in Italia, cercando di tracciare i contorni ancora insondati di un fenomeno numericamente tutt’altro che marginale, per individuare le competenze e gli obblighi delle diverse Istituzioni coinvolte e fornire alle Associazioni territoriali indicazioni utili alla tutela e alla rappresentanza dei diritti: questo si propone una ricerca sviluppata dalla FISH, in collaborazione con alcuni qualificati partner, i cui primi risultati verranno presentati il 9 giugno a Roma

Pur che il problema non siano i bisogni delle persone…

Pur che il problema non siano i bisogni delle persone…

«Insostenibile!», lo avevano più volte definito decine di organizzazioni delle Marche, riferendosi al sostanziale azzeramento del Fondo Sociale Regionale, questione sulla quale era stata organizzata anche una manifestazione di protesta davanti al Consiglio Regionale. E gli effetti sui servizi sociali – quanto mai pesanti per migliaia di cittadini “fragili” – cominciano ormai a profilarsi, come denunciano ad esempio alcune organizzazioni dell’Ambito Sociale di Jesi (Ancona)

Quando due debolezze diventano una forza

Rossana Roli (al centro), insieme alla madre (seconda da destra) e alla famiglia filippina che ha "adottato"

Due donne, due diversità, le loro esigenze complementari e la voglia di stare in relazione: sono gli elementi principali del progetto di “vicinanza attiva” realizzato a Modena da Rossana Roli, una donna con grave disabilità e una vita piena di impegni. Oggi, dunque, Rossana e la sua assistente filippina Mari vivono nello stesso condominio, e quest’ultima è riuscita a ricongiungersi con la propria famiglia. Una storia emblematica, all’insegna dello spirito di iniziativa e dell’accoglienza

Sclerosi multipla: ci vuole l’impegno di tutti

Il neurologo Giancarlo Comi, che ha aperto i lavori scientifici del Congresso di Roma della FISM (Fondazione Italiana Sclerosi Multipla)

«Solo grazie alla cooperazione tra tutti i portatori d’interesse coinvolti, si riuscirà a comprendere sempre meglio la sclerosi multipla, e ad avere una medicina innovativa e personalizzata e nuove cure»: così Mario Alberto Battaglia, presidente della FISM, la Fondazione che opera a fianco dell’AISM (Associazione Italiana Sclerosi Multipla), ha aperto il Congresso della Fondazione stessa, evento in svolgimento a Roma, durante il quale vi è ampio spazio anche per i più importanti temi sociali

L’ISEE diventi uno strumento di equità e non di diseguaglianza!

«L'ISEE rappresenti uno strumento per garantire equità - auspica il presidente dell'ANFFAS Roberto Speziale - e non invece, ancora una volta, un veicolo di diseguaglianze e discriminazioni nei confronti delle persone con disabilità»

«Auspichiamo – dichiara Roberto Speziale, presidente nazionale dell’ANFFAS – che il Governo e il Parlamento si assumano concretamente la responsabilità di assicurare che l’ISEE rappresenti uno strumento per garantire equità e non invece, ancora una volta, un veicolo di diseguaglianze e discriminazioni. Ed è essenziale che ciò avvenga al più presto». Sulla questione è stata anche approvata all’unanimità una specifica mozione, durante la recente Assemblea Nazionale dell’ANFFAS

“Eternamente” inaccessibile alle persone con disabilità motoria

“Eternamente” inaccessibile alle persone con disabilità motoria

«Arriva l’estate – dichiarano dall’Associazione Avvocato del Cittadino -, aumenta il numero dei turisti che visitano Roma, ma soprattutto aumenta l’inadeguatezza della “Città Eterna” allo standard di civiltà che ci si aspetta da una capitale europea, perché Roma è ancora una “giungla”, dove a farla da padrone sono la sosta selvaggia e le barriere architettoniche, evidenti segni di ingiustizia sociale e discriminazione nei confronti delle persone con disabilità motoria»

Lavoriamo per una società civile più solidale e intelligente

Un'immagine della recente Assemblea dei Delegati dell'ANIEP

«Continueremo a impegnarci sempre più decisamente, coscienti del fatto che la difesa dei nostri diritti non può prescindere dall’impegno nella costruzione di una società civile più solidale e intelligente di quella attuale: un compito vasto e importante, da sostenere in collaborazione con le realtà associative del Terzo Settore»: si conclude così la mozione finale approvata all’Assemblea dell’ANIEP, l’Associazione Nazionale per la Promozione e la Difesa dei Diritti delle Persone Disabili

Saremo l’ultima generazione di discriminati!

Il manifesto ufficiale dell'evento di Roma "Eurtope in Action 2015"

«Insieme ci assicureremo che la nostra sia l’ultima generazione di persone con disabilità intellettiva che vive discriminazioni, esclusione e negazione dei propri diritti!»: si conclude così uno dei principali documenti prodotti nei giorni scorsi a Roma, durante “Europe in Action 2015” e la successiva Assemblea dell’ANFFAS, eventi “storici”, per la promozione dei diritti delle persone con disabilità intellettiva e della loro partecipazione diretta in tutti gli àmbiti che riguardano le loro vite

Non vaghe promesse elettorali, ma impegni concreti

Le persone dell'APN (Associazione Paratetraplegici Nordest) con Alessandra Moretti, candidata alla Presidenza della Regione Veneto

«Abbiamo chiesto l’impegno dei vari candidati, non su vaghe promesse elettorali, ma su un documento articolato, concreto e al di sopra delle parti»: lo dichiara Giampiero Licinio, presidente della giovane, ma battagliera APN (Associazione Paratetraplegici Nordest), il cui documento, volto a migliorare in vari settori la qualità di vita delle persone con disabilità della Regione, hanno sottoscritto (o dichiarato di voler sottoscrivere) alcuni candidati alla Presidenza del Veneto

Il Parlamento Europeo accelera sui diritti

Accolta con soddisfazione dall’EDF (European Disability Forum) e dal Forum Italiano sulla Disabilità, la Risoluzione recentemente approvata a stragrande maggioranza dal Parlamento Europeo, nella quale si esprime un forte sostegno alla piena attuazione della Convenzione ONU sui Diritti delle Persone con Disabilità, lascia ben sperare sul fatto che la Convenzione stessa continui ad essere costantemente tra le priorità di Strasburgo

Nessuna persona con lesione midollare va più lasciata sola

Sono circa 2.400, nel nostro Paese, i nuovi casi all’anno di lesioni midollari, ma appena 450 i posti letto disponibili e pochissime le Unità Spinali Unipolari, situate quasi tutti al Centro-Nord. Se n’è parlato durante un convegno a Perugia, ovvero in una delle otto Regioni che dispongono di un’Unità Spinale Unipolare, confermando una situazione preoccupante, che vede impegnata a fondo la Federazione FAIP, per far sì che nessuna persona con lesione al midollo spinale venga più lasciata sola

Un Sindaco con disabilità intellettiva

Accade a Selby, cittadina inglese di 14.000 abitanti nella Contea del North Yorkshire, dove Gavin Harding, trentanovenne con disabilità intellettiva, è stato recentemente eletto sindaco, con un programma basato sulla sicurezza, la promozione del commercio e l’attenzione ai giovani. Succederà un giorno anche nel nostro Paese, senza essere considerato come un “fatto eccezionale”?

Impegni sull’autismo nel Veneto

Tutti i candidati alla Presidenza della Regione Veneto, in vista delle imminenti elezioni amministrative, hanno sottoscritto un documento presentato dalle varie Associazioni di familiari delle persone con disturbi dello spettro autistico, nel quale si elencano le priorità da perseguire, per garantire un servizio realmente adeguato alle necessità di quelle stesse persone e delle loro famiglie