Appuntamenti

Il mondo si può conoscere anche toccando, ascoltando e gustando

Il mondo si può conoscere anche toccando, ascoltando e gustando

Sensibilizzare il pubblico verso il mondo delle persone non vedenti, attraverso opere artistiche dai diversi approcci, olfattivi, tattili o sonori: è sostanzialmente questo l’obiettivo di “Visivamente”, mostra interattiva al buio da visitare con l’ausilio di una guida non vedente, in programma a Prato da domani, 22 febbraio, al 1° marzo. A organizzarla, in collaborazione con l’UICI di Prato (Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti), è stata l’Associazione di Promozione Sociale Arcantarte, dell’artista Antonella Nannicini, e a curarla Sonia Arzaroli

Colori senza limiti

Colori senza limiti

«Una dichiarazione esplicita dell’universalità dell’arte come linguaggio che unisce e permette a tutti di comunicare»: viene presentata così la mostra “Colori senza limiti”, visitabile gratuitamente a Cremona da domani, 22 febbraio, fino al 1° marzo, e composta da una serie di opere create da altrettante persone con disabilità intellettiva, presso i laboratori espressivi della Cooperativa Sociale Ventaglio Blu, insieme ai volontari dell’ANFFAS di Cremona (Associazione Nazionale Famiglie di Persone con Disabilità Intellettiva e/o Relazionale)

Sjögren: una malattia rara tra le più dimenticate

Lucia Marotta, presidente dell'ANIMASS (Associazione Nazionale Italiana Malati Sindrome di Sjögren)

Non ancora inserita nei LEA (Livelli Essenziali di Assistenza) e nemmeno nel Registro Nazionale delle Malattie Rare, la sindrome di Sjögren, che colpisce in grande maggioranza le donne, è una malattia autoimmune, sistemica, degenerativa e inguaribile, che può attaccare tutte le mucose dell’organismo, associandosi spesso ad altre patologie autoimmuni. Per approfondire sotto vari aspetti le prospettive della sindrome di Sjögren primaria sistemica, l’Associazione ANIMASS, in vista dell’ormai prossima XIII Giornata delle Malattie Rare, ha promosso un convegno per domani, 21 febbraio, a Salerno

Anche la salute degli occhi nel progetto di prevenzione del Comune di Palermo

Anche la salute degli occhi nel progetto di prevenzione del Comune di Palermo

Anche l’ARIS (Associazione Retinopatici ed Ipovedenti) partecipa al progetto di prevenzione, promozione della salute e screening per il benessere aziendale, avviato lo scorso anno dal Comune di Palermo, che sta proseguendo negli Assessorati Comunali, nelle Aziende Municipalizzate e nella Polizia Municipale del capoluogo siciliano. La prossima data fissata per mettere al centro la salute degli occhi, tramite l’attività degli ortottisti dell’ARIS, sarà quella di domani, 21 febbraio, con una serie di esami oculistici preventivi per la Polizia Municipale di Palermo

Autismo e Comunicazione Aumentativa Alternativa: un corso in Umbria

Un particolare della pagina iniziale della Convenzione ONU sui Diritti delle Persone con Disabilità tradotta in CAA (Comunicazione Aumentativa Alternativa) da Simona Piera Franzino e Domenico Massano

Si rivolgerà a operatori, genitori e insegnanti il nuovo ciclo di formazione gratuito promosso dall’ANGSA Umbria (Associazione Nazionale Genitori Soggetti Autistici), sul tema “L’autismo e la Comunicazione Aumentativa Alternativa (CAA)”, che prenderà il via il 28 febbraio, articolandosi su un totale di quattro incontri, fino al 17 aprile, presso il DigiPASS di Assisi (Perugia)

“Ulisse, Odisseo, Nessuno” si leggerà anche in Braille

Organizzato dall’UICI di Forlì e Cesena (Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti), è in programma per domani a Forlì il reading letterario “Ulisse, Odisseo, Nessuno”, durante il quale, basandosi sia sull’“Odissea” che su un recente libro di Valerio Massimo Manfredi e Diana Manfredi, due lettrici si avvarranno sia di un testo in caratteri tipografici che di uno in Braille. L’iniziativa si terrà alla vigilia della Giornata Nazionale del Braille del 21 febbraio, che quest’anno coinciderà con l’avvio delle celebrazioni per il centenario dell’UICI

Autismo: la metodologia PACT, mediata dai genitori

Esplorare le nuove conoscenze nel campo della diagnosi e dell’intervento sui disturbi dello spettro autistico, fornendo in particolare preziose informazioni sulla metodologia denominata PACT, intervento mediato dai genitori: sarà questo l’obiettivo del convegno “Disturbo dello spettro autistico dalla ricerca alla pratica. Gli interventi parent-mediated: modello PACT”, organizzato per il 22 febbraio a Bassano del Grappa (Vicenza) dall’Azienda ULSS 7 Pedemontana, con il patrocinio del Comune di Bassano e dell’ANGSA Veneto (Associazione Nazionale Genitori Soggetti Autistici)

Un laboratorio antropologico sulla coprogettazione di oggetti per la disabilità

Nata a Torino, Hackability fa incontrare le competenze di designer, maker e artigiani, con i bisogni – e l’inventiva – delle persone con disabilità, allo scopo di progettare e realizzare oggetti e soluzioni per la vita quotidiana, di libero accesso e a basso costo. L’iniziativa sta avendo fortuna anche a Milano, dove il 20 febbraio, nell’àmbito dell’evento “World Anthropology Day 2020 – Antropologia pubblica a Milano”, Hackability proporrà un laboratorio aperto ad antropologi, esperti nel campo della salute, designer, persone che lavorano nel mondo della disabilità e ingegneri

Quando il “Dopo di Noi” e l’amministrazione di sostegno si incontrano

Nell’àmbito del ciclo di incontri legati al progetto “NEAR: vicinanza e sostegno. L’amministrazione di sostegno per le persone fragili”, è in programma per il 19 febbraio a Milano il seminario “Gli strumenti dell’amministrazione di sostegno per il progetto di vita delle persone con disabilità intellettiva”, incontro promosso dall’Associazione InCerchio, in collaborazione con l’Associazione Il Gabbiano – Noi come gli altri, centrato, in sintesi, sull’“incontro” tra il cosiddetto “Dopo di Noi” per le persone con disabilità intellettiva e l’istituto dell’amministrazione di sostegno

I limiti non spaventano Francesco D’Amico

Sarà Francesco D’Amico, giovane attore sordo dalla nascita, già confrontatosi con attori professionisti udenti e non udenti, il protagonista del nuovo appuntamento del 21 febbraio a Siena, intitolato “I limiti non mi spaventano”, nell’àmbito dei “Venerdì del Pendola”, il tradizionale ciclo di incontri organizzati dalla ONLUS MPDF (Mason Perkins Deafness Fund), con il patrocinio dell’ENS locale (Ente Nazionale Sordi), per dare spazio e visibilità alle storie e alla professionalità di esponenti della comunità sorda e segnante

Dedicato ai genitori di ragazzi con autismo o altri disturbi del neurosviluppo

Rivolto esclusivamente a genitori di bambini o ragazzi con autismo o altri disturbi collegati al neurosviluppo, è in programma per il 16 febbraio a Ponsacco (Pisa) un nuovo incontro nell’àmbito del ciclo “DivulgAutismo”, promosso dall’Associazione di genitori Tarta Blu di Peccioli (Pisa). Tema della giornata sarà il “DIR Floortime”, modello di intervento multidisciplinare rivolto a bambini, adolescenti e adulti con disturbi del neurosviluppo

La disabilità non è un limite

È questo il titolo del libro biografico di Anna Adamo, giovane con disabilità, opera che verrà presentata domani, 12 febbraio, a Roma, presso la Sala Stampa di Montecitorio, nel corso di un incontro dove la deputata e atleta paralimpica Giusy Versace, insieme alla collega parlamentare Matilde Siracusano, incontrerà i giornalisti per esporre lo stato di avanzamento della Proposta di Legge a sua prima firma, denominata “Disposizioni concernenti il reclutamento degli atleti paralimpici con disabilità fisiche e sensoriali nei gruppi sportivi militari e dei corpi dello Stato”

Visite guidate in LIS al Castello di Padernello

Dal mese di gennaio scorso e per una serie di altre date durante l’anno, a partire da domani, 8 febbraio, le visite guidate al Castello di Padernello – maniero dalla storia antica e affascinante, che domina la Bassa Bresciana, con il suo borgo rurale, frazione di Borgo San Giacomo – saranno accessibili anche alle persone sorde segnanti (e udenti segnanti), grazie alla presenza di un’operatrice culturale museale a conoscenza della LIS (Lingua dei Segni Italiana)

Un disability manager incontra gli studenti delle scuole medie

Dapprima una parte teorica, con la presentazione delle varie disabilità e del tema dell’accessibilità, successivamente una prova pratica, in condizioni di “disabilità artificiale”, che permetterà ai giovani studenti di sperimentare cosa significhi la disabilità: consisteranno in questo i due incontri in altrettante scuole medie di Treviso, che il 10 e il 17 febbraio saranno condotti da Rodolfo Dalla Mora, disability manager del Comune di Treviso, dell’ULSS 2 Marca Trevigiana e dell’ORAS (Ospedale Riabilitativo di Alta Specializzazione) di Motta di Livenza

Il diritto di fare il bene

Il convegno “Dono, fraternità e bellezza. Il diritto di fare il bene. Pensieri in dialogo”, promosso per l’8 febbraio a Padova dalla Fondazione Zancan, avvierà un percorso finalizzato ad elaborare la “Carta dei Valori del Volontariato”, nell’àmbito di “Padova Capitale Europea del Volontariato 2020”. Coordinato dalla stessa Fondazione Zancan, tale percorso si comporrà di una serie di iniziative che produrranno documenti e sussidi culturali, volti a facilitare l’approfondimento dei contenuti e delle proposte, caratterizzate sul piano costituzionale, relazionale, etico, valoriale e spirituale

Lo spettro autistico: dalla varietà diagnostica alle evidenze di trattamento

Si intitola così il convegno internazionale che tra il 7 e l’8 febbraio vedrà intervenire a Modica (Ragusa) alcuni autorevoli esperti di disturbi dello spettro autistico, per parlare tra l’altro di cause genetiche e neurobiologiche dell’autismo, di interventi farmacologici e comportamentali, di metodo TEACCH, delle tecniche di CAA (Comunicazione Aumentativa Alternativa), di progetto di vita nell’autismo adulto e altro ancora. L’evento è promosso dall’Azienda Sanitaria Provinciale di Ragusa, con la collaborazione scientifica del CSR (Consorzio Siciliano di Riabilitazione)

I farmaci orfani e l’accesso alle terapie

«L’attenzione che l’Italia riserva al settore dei cosiddetti “farmaci orfani” ha prodotto nel corso degli anni un miglioramento complessivo di condizioni e tempi di accesso, fino a rendere possibile la somministrazione di tali terapie anche prima della loro immissione in commercio. È un sistema già efficace, ma che può essere implementato sul fronte dell’efficienza, così come dell’uniformità di condizioni nelle diverse Regioni»: viene presentata così la quarta Giornata sui Farmaci Orfani, organizzata dall’OMAR (Osservatorio Malattie Rare) per il 6 febbraio a Roma

Uno sportello dedicato alla disabilità e alla fragilità, nei pressi di Napoli

«Fornire spiegazioni semplici e fruibili a domande che possono talvolta creare confusione, diventando inoltre un sostegno e un punto di riferimento costante alle situazioni di marginalità e solitudine, oltreché contribuendo concretamente a un progetto complessivo di inclusione sociale»: sono gli obiettivi del nuovo sportello dedicato alla disabilità e alla fragilità, che verrà inaugurato il 5 febbraio a Sant’Anastasia, presso Napoli, dal locale Presidio dell’UICI (Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti), in collaborazione con la Cooperativa Sociale Eco

Una rete di alleanze per essere meno Rari

«Essere malati è solo una delle tante condizioni e dimensioni della persona umana. Si è membri di una famiglia e una società, cittadini, studenti, lavoratori, persone con tanti interessi: in ognuna di queste dimensioni può crearsi un’alleanza, un “nodo” di una rete più ampia che accoglie, aiuta, e risponde alle esigenze che l’essere malati, tanto più se Malati Rari, comporta»: se ne parlerà il 4 febbraio a Roma, nel convegno “Una rete di alleanze per essere meno Rari”, organizzato dall’Intergruppo Parlamentare per le Malattie Rare, in collaborazione con l’OMAR (Osservatorio Malattie Rare)

Una visita tattile (e non solo) al Museo della Carta

Nel Museo della Carta di Acquasanta di Mele, presso Genova, testimonianza dell’antico sapere dell’arte cartaria, opera anche un giovane maestro cartaio, che produce e vende manufatti ripresi in chiave moderna mediante l’uso di tecniche antiche. In questa struttura arriveranno il 26 gennaio i visitatori guidate dalla consulente culturale Lidia Schichter, che proseguendo il proprio percorso rivolto alle persone con disabilità, dedicherà l’iniziativa – aperta a tutti – soprattutto alle persone con disabilità visiva, le quali potranno godere appieno di una significativa esperienza tattile