Appuntamenti

”Juliet Naked” per il secondo appuntamento di ”Cinema senza Barriere®”

Gli attori Ethan Hawke e Rose Byrne in una scena di "Juliet Naked"

Proseguirà nella serata di oggi, 23 ottobre, a Milano, con la proiezione del film “Juliet Naked – Tutta un’altra musica”, la nuova stagione di “Cinema senza Barriere®”, progetto ideato nel 2005 dall’Associazione AIACE di Milano, che garantisce concretamente il diritto di chiunque di andare al cinema, persone non vedenti e non udenti incluse, grazie all’audiodescrizione e alla sottotitolazione

Lo sport non serve vederlo, basta sentirlo pulsare nel cuore

Un giocatore di blind tennis

«Lo sport non serve vederlo, basta sentirlo pulsare nel cuore, crescere nei muscoli, scorrere in ogni fibra; se fa risplendere gli occhi, allargare il sorriso, e ribollire l’adrenalina nel sangue, allora è sport, chiunque voi siate e qualunque sport facciate»: non potrebbe esserci presentazione migliore per l’“Open Day” del Gruppo Sportivo Dilettantistico Non Vedenti di Milano, dedicato a Dario Gandolfi e Claudio Levantini, che il 26 ottobre, all’Istituto dei Ciechi del capoluogo lombardo, consentirà a tante persone con disabilità visiva di misurarsi in varie discipline sportive

Un percorso possibile verso l’adultità

Un giovane adulto con sindrome di Down

Il 26 ottobre sarà dedicato al tema “Verso l’adultità: un percorso possibile” e condotto da Anna Contardi, coordinatrice nazionale dell’AIPD (Associazione Italiana Persone Down), il secondo di tre incontri organizzati a Marcallo con Casone, nei pressi di Milano, dalla locale Associazione L’Oro. Si tratta di un ciclo concernente vari aspetti della vita adulta delle persone con disabilità intellettiva e relazionale, dall’affettività e sessualità al progetto di vita, dai servizi alle norme, fino alle opportunità per il “Durante e Dopo di Noi”

Un corso sull’autismo e sulla Comunicazione Aumentativa Alternativa

Esempio di Comunicazione Aumentativa Alternativa (CAA)

Ha preso il via il 12 ottobre a Bastia Umbra (Perugia) e proseguirà fino al 6 dicembre, un ciclo di incontri rivolti a operatori, genitori e insegnanti, condotti dal docente Giovanni Magoni, sul tema dell’autismo e dell’utilizzo della CAA (Comunicazione Aumentativa Alternativa). L’offerta formativa – accreditata dal Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca – è stata proposta dall’ANGSA Umbria (Associazione Nazionale Genitori Soggetti Autistici) e realizzata in collaborazione con Ipertesto (Associazione Regionale per lo Sviluppo e la Ricerca delle Nuove Tecnologie Didattiche)

Le storie di vita che insegnano

Immagine scelta per la copertina del libro "Raccontiamo noi l'inclusione. Storie di disabilità", pubblicato nel 2014 dal Gruppo Solidarietà

«Due incontri per aprire una riflessione partendo dal materiale narrativo da noi raccolto attraverso le storie di vita delle persone con disabilità e delle famiglie e grazie a quanto prodotto dal nostro Gruppo di Auto Mutuo Aiuto per familiari»: così il Gruppo Solidarietà presenta i due seminari del 25 ottobre e 6 dicembre, intitolati “Disabilità e legami di comunità” e “Disabilità e servizi di comunità”, componenti il percorso “Le storie di vita insegnano”. A condurli saranno Carlo Francescutti dell’Azienda Sanitaria di Pordenone e Cecilia Marchisio dell’Università di Torino

Cuore di bambola

«Non solo un documentario sulla disabilità, ma sulla vita di una ragazza che come tutte le giovani donne ha un sogno e lotta per raggiungerlo»: questo è “Cuore di bambola”, diretto da Antonio Di Domenico, che tratteggia il ritratto di Veronica Tulli (“LuluRimmel”), cantante affetta da osteogenesi imperfetta che sogna di diventare una star. Presentata al “Giffoni Film Festival 2019”, l’opera riuscirà ora ad arrivare al cinema, grazie alla piattaforma web Movieday, ciò che accadrà nella serata di domani, 22 ottobre, al Cinema Barberini di Roma

Sfiora Capri ad occhi chiusi

Già autore del pluripremiato libro “La scatola dei segreti. Anacapri nei tuoi occhi”, ove aveva raccontato la storia di un ragazzo non vedente alla scoperta delle bellezze dell’Isola di Capri, Amedeo Bagnsco continua sullo stesso percorso, pubblicando “Sfiora. Capri ad occhi chiusi”, che verrà presentato domani, 22 ottobre, in anteprima nazionale ad Anacapri e che sosterrà anch’esso le iniziative e i progetti dell’UICI (Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti)

Autismo: modelli di continuità assistenziale a Palermo

«Tra efficacia e sostenibilità, tra pubblico e privato, dagli interventi precoci ai progetti di vita: proporremo un momento di confronto pubblico, al termine di un biennio di impegno congiunto, fra Istituzioni e Terzo Settore, dedicato al benessere delle persone con autismo e delle loro famiglie»: viene presentato così il convegno “Ponti fra Isole – Autismo: modelli di continuità assistenziale dell’ASP di Palermo”, in programma per il 21 ottobre a Palermo, frutto della collaborazione fra l’Azienda Sanitaria Provinciale di Palermo, lo IESCUM e la Cooperativa Sociale Nuova Sair

È in Toscana il nuovo incontro regionale sulla malattia di Anderson-Fabry

«Questi nostri incontri regionali costituiscono un’importante opportunità per dare vita a una rete di contatti e di solidarietà tra le persone e le famiglie che convivono con la malattia di Anderson-Fabry e che spesso si trovano ad essere isolate a causa della rarità della patologia. La condivisione di vissuti e di esperienze personali può infatti […]

Quale autonomia possibile dopo una grave cerebrolesione acquisita?

«Approfondiremo una delle principali tematiche che le persone con grave cerebrolesione acquisita e i loro familiari affrontano al momento del rientro nel territorio. La disabilità acquisita, infatti, diventa fonte inevitabile di disagio, se non inserita in un contesto volto a facilitare il reinserimento sociale, familiare e lavorativo»: viene presentato così, da ATRACTO (Associazione Traumi Cranici Toscani), il convegno di domani, 19 ottobre, a San Giovanni Valdarno (Arezzo), intitolato “Sapere, saper fare, saper essere: quale autonomia possibile dopo una grave cerebrolesione acquisita?”

Sindrome di Poland: insieme si sta meglio

Dopo il successo dell’“Open Day” dello scorso anno a Modena, l’AISP (Associazione Italiana Sindrome di Poland) – impegnata sul fronte di questa rara sindrome, caratterizzata da una serie di anomalie e malformazioni – conferma la propria presenza nella città emiliana e anzi raddoppia. Nel pomeriggio di domani, infatti, 18 ottobre, è in programma un focus medico-scientifico, mentre sabato 19 ci sarà il seminario “Insieme è meglio”, in cui i protagonisti saranno i pazienti e i loro caregiver. Due giornate di lavoro, dunque, ben distinte e articolate per obiettivi diversi

Tutti appuntamenti dedicati all’autismo

Vicenza, Padova, Calambrone (Pisa) – dove sta per ripartire il ciclo “Happy Hour con l’Autismo” – e anche un congresso di alto livello scientifico a Novara: tra seminari e incontri, dal Veneto alla Toscana al Piemonte, sono numerosi gli appuntamenti dedicati ai disturbi dello spettro autistico che vengono proposti in questi giorni e verso il fine settimana

Il contributo della Via del Tantra alla disabilità

Riferita alla nota corrente filosofica e spirituale di origine orientale, la Via del Tantra, calata nell’incontro del 18 ottobre a Roma, intitolato “Il Tocco dell’Anima attraverso il Tantra. Il contributo che la Via del Tantra apporta alla disabilità”, sarà soprattutto il tentativo di fornire un possibile percorso per l’accettazione di sé e nel rapporto con l’altro, proponendo un focus specifico sulla disabilità motoria e cercando anche di affrontare da una diversa prospettiva il tanto discusso tema della sessualità delle persone con disabilità

Spina bifida: stato dell’arte e prospettive future

Nel nostro Paese un bambino su 1.500 è colpito da spina bifida, patologia che comporta disabilità di vario grado al nascituro e diverse difficoltà alla sua famiglia. Ai progressi della ricerca su questa, che costituisce la prima causa di malformazione dei neonati in Italia, e ai percorsi di presa in carico per coloro che ne soffrono, bambini e adulti, sarà dedicato il convegno del 18 ottobre a Milano, intitolato “Spina Bifida: stato dell’arte e prospettive future”, promosso in collaborazione con l’ASBIN dall’Associazione ASBI, attiva da trent’anni in questo àmbito

L’informatica come strumento per superare i vari tipi di barriere

Come la robotica può portare a un miglioramento della qualità di vita nelle persone con disturbo dello spettro autistico, come gli strumenti compensativi digitali possono aiutare i ragazzi con difficoltà di apprendimento e come la realtà virtuale e aumentata è fondamentale per abbattere barriere fisiche o sociali: lo si potrà scoprire dal 17 al 19 ottobre a Rovereto (Trento), durante il 3° Festival di Informatici Senza Frontiere, in cui una delle tematiche principali sarà appunto quella dell’informatica come strumento per abbattere i vari tipi di barriere

A Viareggio si potrà salire a bordo di “Cadamà”, barca a vela accessibile

Dal 17 al 20 ottobre “S/Y Cadamà”, la prima barca a vela classica completamente accessibile alle carrozzine e l’Associazione Sportiva Dilettantistica I Timonieri Sbandati saranno a Viareggio, per il XV Raduno “Vele Storiche Viareggio”. In tale occasione, i visitatori, e in particolar modo quelli in carrozzina (manuale), potranno salire a bordo del natante per scoprirne il fascino e gli stratagemmi che lo rendono accessibile, incontrarne l’attuale armatore Andrea Brigatti e l’equipaggio dei Timonieri Sbandati, per scoprirne impegni, progetti futuri e risultati ottenuti

A Matera Casa Noha accoglierà persone con disabilità intellettiva

Cresce l’elenco dei beni coinvolti nel progetto “Bene FAI per tutti”, iniziativa ideata e realizzata dal FAI (Fondo Ambiente Italiano), in collaborazione con l’Associazione L’abilità e con la Fondazione De Agostini, allo scopo di garantire la fruizione dei Beni FAI anche alle persone con disabilità intellettiva. Il 15 ottobre scorso, infatti, è stato presentato il progetto realizzato a Matera per Casa Noha, Bene FAI «immerso nei Sassi», «casa che diventa luogo della conoscenza e della memoria di una storia millenaria, quella della città di Matera»

I “Rolli Days” di Genova diventano per tutti

In occasione della Giornata Nazionale delle Persone con Sindrome di Down del 13 ottobre, i “Rolli Days” di Genova – tradizionale manifestazione in cui torneranno ad aprirsi ai visitatori le porte degli straordinari palazzi dell’aristocrazia genovese – diventeranno “For All” (“per tutti”), grazie a una nuova iniziativa della consulente culturale Lidia Schichter, che insieme a due giovani con disabilità intellettiva della Fondazione CEPIM condurrà una visita guidata nella storica Via Garibaldi, alla quale parteciperà un nutrito gruppo di persone con diverse forme di disabilità

La sindrome di Sjögren chiede riconoscimento (e un approccio multidisciplinare)

Rara malattia infiammatoria cronica, autoimmune, degenerativa e fortemente invalidante, che colpisce in particolare le donne, la sindrome di Sjögren non è inserita nei LEA (Livelli Essenziali di Assistenza), né nel Registro Nazionale delle Malattie Rare, ciò che aumenta il disagio di chi ne soffre. Essa chiede quindi riconoscimento, oltre a una diagnosi precoce e a un approccio multidisciplinare. Di tutto ciò si parlerà domani, 12 ottobre, a Salerno, nel corso dell’XI Convegno Nazionale promosso dall’ANIMASS (Associazione Nazionale Italiana Malati di Sindrome di Sjögren)

Un viaggio in musica, per un concerto in penombra

L’appuntamento fissato dall’UICI di Forlì è per il pomeriggio del 12 ottobre, all’Istituto Musicale Angelo Masini della città romagnola, con il concerto in penombra “Dal buio alla luce: viaggio sulle ali delle emozioni”. Per l’occasione gli spettatori saranno accompagnati dalle guide ipovedenti e non vedenti dell’UICI in un percorso sensoriale dal buio alla luce, parallelo a quello musicale, pensato per aggiungere profondità all’esperienza percettiva ed emotiva. Protagonista dell’evento sarà Giordano Passini, chitarrista classico affermato in Italia e all’estero