Appuntamenti

Il ricco programma proposto dalla Fondazione Bambini e Autismo

Un giovane con autismo insieme alla sorella

Già avviato da una decina di giorni, è particolarmente ricco, quest’anno, il programma delle tavole rotonde, proiezioni di documentari, punti informativi e altro ancora, proposto dalla Fondazione Bambini e Autismo, prima e dopo la Giornata Mondiale per la Consapevolezza dell’Autismo del 2 Aprile, sia a Pordenone che nel Parmense, dove sono situati i centri operativi della Fondazione stessa. E questo anche per festeggiare degnamente il ventennale dalla propria nascita, che ha coinciso, qualche mese fa, con l’elaborazione di un nuovo logo

Un corso di alto livello sull’accessibilità ai beni culturali

"Visione" tattile di una riproduzione della "Pietà" di Michelangelo al Museo Tattile Statale Omero di Ancona

Quella che si svolgerà dal 12 al 14 aprile prossimi (le iscrizioni sono aperte fino al 30 marzo) sarà la quindicesima edizione dell’ormai “storico” corso organizzato dal Museo Tattile Statale Omero di Ancona, che propone a docenti, operatori museali, educatori e guide turistiche autorizzate un momento formativo di alto livello, per apprendere le tecnologie, gli strumenti, i metodi e le esperienze nell’àmbito dell’accessibilità al patrimonio culturale, dell’educazione all’arte delle persone non vedenti, ipovedenti e sorde e del turismo accessibile

Sessant’anni da onorare anche con il concorso dedicato a Loredana Modica

La realizzazione grafica elaborata dall'ANFFAS, in occasione dell'"ANFFAS Open Day" che coincide quest'anno con il 60° compleanno dell'Associazione

In occasione dell’“ANFFAS Open Day”, ovvero la Giornata Nazionale della Disabilità Intellettiva e/o Relazionale del 28 marzo, che quest’anno coinciderà con l’importante 60° compleanno dell’ANFFAS, la Sezione di Modica (Ragusa) dell’Associazione aprirà le proprie porte a tutta la cittadinanza, lasciando ampio spazio anche alla premiazione delle classi di scuola vincitrici del 3° Concorso Giornalistico intitolato a Loredana Modica

A Sassari si continua ad accendere la luce sull’autismo

Bambini delle scuole di Sassari con lo striscione recante "Accendi una luce sull'autismo", tradizionale slogan dell'ANGSA di Sassari

Passano soprattutto per il coinvolgimento del mondo dello sport e di quello della scuola, le iniziative che da domani, 24 marzo, fino al 5 aprile, vedranno impegnata l’ANGSA di Sassari (Associazione Nazionale Genitori Soggetti Autistici), nell’àmbito dell’ormai consolidata manifestazione denominata “Aspettando… il 2 Aprile” e legata segnatamente alla Giornata Mondiale per la Consapevolezza dell’Autismo del 2 aprile

Nei parchi e nelle scuole, per diffondere una visione evolutiva dell’autismo

Una persona con disturbo dello spettro autistico dell'Associazione Il Filo dalla Torre, impegnata nelle operazioni di pulizia del Parco Virgiliano di Roma

Il 25 marzo una nuova uscita da parte di un gruppo di giovani con disturbo dello spettro autistico, per ripulire un parco romano, insieme a volontari e operatori. Nelle settimane successive, una serie di incontri nelle scuole, sul tema dell’autismo, con insegnanti e studenti. Sono le iniziative proposte in occasione della Giornata Mondiale per la Consapevolezza dell’Autismo del 2 Aprile, dall’Associazione Il Filo dalla Torre

A Reggio Emilia tutta l’emozione di una serata al buio

Nella serata di domani, 24 marzo, si rinnoverà l’emozione, a Reggio Emilia, di un evento tutto all’insegna della sensibilizzazione alla disabilità visiva e dell’ottima cucina, denominato “Il gusto del buio”, iniziativa promossa e organizzata dall’UICI di Reggio Emilia (Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti), in collaborazione con i Rotaract Club di Reggio Emilia, Salsomaggiore Terme e Parma

La disabilità visiva: dalla prevenzione all’inclusione

Si rivolgerà in particolare ai docenti privi di una solida preparazione di fronte ai bisogni di alunni con disabilità più specifiche e complesse, come nel caso dei disturbi dello spettro visivo, spesso collegati a pluriminorazioni, il convegno “La disabilità visiva: dalla prevenzione all’inclusione”, in programma per domani, 17 marzo, a Roma, a cura del CTS (Centro Territoriale di Supporto) dell’Istituto De Amicis, in collaborazione con l’Istituto Romagnoli di Roma, l’Università La Sapienza e la Rete Nazionale degli Istituti di Ottica italiani

Anche io posso farcela: gli aspetti socio-educativi nella sclerosi tuberosa

Si chiama così il seminario promosso per domani, 16 marzo, a Roma, dall’AST (Associazione Sclerosi Tuberosa), rivolgendosi alle persone con disabilità o con una malattia invalidante – e più nello specifico con sclerosi tuberosa – per dimostrare come, circondandosi di figure professionali di sostegno e usufruendo delle opportunità disponibili, si possa migliorare la propria qualità della vita e ampliare l’inclusione sociale. Ma rivolgendosi anche ai caregiver professionali, per consentir loro di conoscere meglio una malattia rara e i contesti che circondano le persone con disabilità

Lavorare insieme per vincere la sclerodermia con una rete di cura

«Medico e ammalato legati da un patto: lavorare insieme per vincere la malattia con una reale rete di cura»: lo ha dichiarato Carla Garbagnati Crosti, presidente del GILS (Gruppo Italiano per la Lotta alla Sclerodermia), aprendo la conferenza stampa con cui lo stesso GILS ha rinnovato l’appuntamento con la Giornata Nazionale per la Lotta alla Sclerodermia, dedicata a questa grave malattia autoimmune, cronica e invalidante, ben nota anche come sclerosi sistemica. L’evento su cui sarà centrata la Giornata sarà un convegno nazionale in programma per il 17 marzo a Milano

Un viaggio nella meraviglia, insieme a persone con disabilità intellettiva

Il 18 marzo si potrà partecipare a una visita guidata al percorso scenografico del Parco di Villa Durazzo Pallavicini, insieme all’entusiasmo e alla simpatia delle persone con disabilità intellettiva della Fondazione CEPIM. Situato a Pegli, quartiere a ponente di Genova, lo storico Parco di Villa Durazzo Pallavicini – già definito come una vera e propria «meraviglia inaspettata e ricca di significati nascosti» – è stato riaperto nel 2016 e da subito i responsabili si erano proposti di accogliere in modo sempre più ampio le persone con diversi tipi di disabilità

Phelan-McDermid e altri disturbi del neurosviluppo: genetica e riabilitazione

Clinici, professionisti, studenti e genitori si ritroveranno a Bologna il 17 marzo, per un solo fine: migliorare la qualità di vita di bambini e ragazzi con la sindrome di Phelan-McDermid – rara malattia genetica, caratterizzata tipicamente da un ritardo dello sviluppo motorio e intellettivo e che costituisce una delle cause note di autismo – o con altri disturbi del neurosviluppo. L’appuntamento è con il convegno intitolato “La sindrome di Phelan-McDermid e i disturbi del neurosviluppo. Dalla genetica alla riabilitazione”, promosso dall’Associazione UniPhelan

Persone disabili + tecnologie digitali = accessibilità

Si chiama così l’incontro promosso per il 16 e 17 marzo a Milano dalla sede locale della Fondazione ASPHI (Tecnologie Digitali per migliorare la qualità di vita delle Persone con Disabilità), in collaborazione con la Fondazione Villa Mirabello, per imparare perché l’accessibilità digitale e indispensabile è utile per tutti, per fare apprendere alle persone con diverse disabilità come navigare in internet e a quelle con disabilità visiva come muoversi in un certo ambiente con il proprio smartphone, assistite da una rete di sensori

Un torneo di tennis sempre più internazionale

Sarà anche quest’anno una manifestazione di assoluto prestigio il Torneo di Tennis in Carrozzina “Alpi del Mare” di Cuneo, la cui diciannovesima edizione, in programma dal 15 al 18 marzo, annovererà tra i propri partecipanti alcuni atleti che si collocano tra il 13° e il 59° posto del ranking mondiale, molti dei quali tennisti paralimpici di livello internazionale. Oltre infatti a numerosi giocatori e giocatrici del nostro Paese, ne sono attesi anche dell’Argentina, dalla Bulgaria, dall’Olanda, dalla Svizzera e da altri Paesi ancora

Pensiamo oggi al “Dopo di Noi”

Per diffondere sempre più la conoscenza della Legge 112/16, meglio nota come “Legge sul Dopo di Noi”, ma anche come “Legge sul Durante e Dopo di Noi”, il Rotary Club Rovigo ha organizzato per domani, 13 marzo, nella città polesana, la tavola rotonda intitolata “Pensiamo oggi al Dopo di Noi”, durante la quale si parlerà anche di quali strumenti e risorse possano essere messi in campo per le persone fragili non contemplate dalla stessa Legge 112/16, ovvero le persone con disabilità lieve e media

Le regole dei motoneuroni

«Ogni storia che ho incontrato e ho vissuto mi lascia la consapevolezza che vale la pena giocare la propria vita, con le sue regole e le sue strategie, come negli scacchi, ciascuno alla ricerca del proprio ruolo, insieme agli altri pezzi»: lo scrive Alberto Fontana, presidente della rete dei Centri Clinici NEMO e della Federazione lombarda LEDHA, introducendo il suo libro “Le regole dei motoneuroni. Storie di vita da raccontare”, che verrà presentato nel pomeriggio di oggi, 12 marzo, a Milano, all’interno della Fiera dell’Editoria Italiana “Tempo di Libri”

Un incontro tra medici e pazienti sulla sclerodermia cutanea localizzata

Si aprirà domani, 10 marzo, a Milano, la nuova stagione dei convegni/incontri tra medici e pazienti, organizzati dall’AILS, l’Associazione Italiana Lotta alla Sclerodermia, impegnata dal 2002 sulla sclerosi sistemica, grave malattia cronica e progressiva, nota appunto anche come sclerodermia. Nello specifico, il tema di questo primo incontro dell’anno sarà la sclerodermia cutanea localizzata, forma riguardante solo la pelle e più in particolare quella di tipo morfea (in chiazze o generalizzata)

I libri accessibili a tutti

Ripetendo la positiva esperienza dello scorso anno, anche a questa edizione della Fiera dell’Editoria Italiana “Tempo di Libri”, in svolgimento a Milano fino al 12 marzo, partecipa la Fondazione LIA (Libri Italiani Accessibili), insieme all’UICI, all’Istituto dei Ciechi di Milano e alla Federazione Nazionale delle Istituzioni Pro Ciechi. Oltre a un’area espositiva dove vengono presentate le varie soluzioni di lettura accessibile, dal Braille al digitale, sono previsti anche numerosi reading al buio, alcuni dei quali specificamente rivolti alle scuole

Il Parkinson nelle Regioni: si parte dalle Marche

Sulla scia del ciclo “Perkorsi – Le strade del Parkinson”, seguito negli ultimi due anni anche dal nostro giornale, sta per prendere il via nelle Marche il nuovo progetto “Perkorsi Regionali”, che raggrupperà le realtà ospedaliere, le Istituzioni Regionali, i Centri Parkinson e le Associazioni di pazienti nelle varie Regioni italiane, in una serie di incontri mirati alla costruzione di un piano di lavoro comune. Il primo appuntamento, dunque, è previsto per il 10 marzo ad Ancona, a cura dell’Associazione Parkinson Marche, con il patrocinio, tra gli altri, dalla Confederazione Parkinson Italia

Parte un progetto all’insegna della vita autonoma e della cittadinanza attiva

Un bed&breakfast solidale, appartamenti dove sviluppare una vita autonoma, orti sociali: consiste sostanzialmente in questo l’innovativo progetto denominato “LalunaNuova 2.0” e sostenuto dalla Regione Friuli Venezia Giulia, che verrà presentato il 10 marzo, con la posa della prima pietra, dall’Associazione friulana LaLuna, presso la propria sede di Casarsa della Delizia (Pordenone). «Con le nuove strutture – spiegano da LaLuna – potremo ampliare i nostri orizzonti nel sostegno alle persone, con una particolare attenzione ai progetti di vita autonoma e cittadinanza attiva»

Torna la Giornata delle Malattie Neuromuscolari

Dopo gli ottimi risultati ottenuti con la prima edizione dello scorso anno, tornerà il 10 marzo la Giornata delle Malattie Neuromuscolari, con 17 incontri organizzati in altrettante città italiane, coinvolgendo oltre 40 centri specializzati di riferimento e 30 Associazioni partner. I vari eventi si rivolgeranno a pazienti, caregiver, infermieri, fisioterapisti, medici di base e specialisti, offrendo un aggiornamento puntuale sullo stato della ricerca a livello nazionale, regionale e territoriale, in àmbito di diagnosi, terapia e presa in carico delle persone con malattie neuromuscolari