In breve

Per far capire l’autismo ai bambini e ai ragazzi delle scuole

Per far capire l’autismo ai bambini e ai ragazzi delle scuole

«Anche se di autismo ultimamente si parla molto, le occasioni di socializzazione tra ragazzi “normotipi” e ragazzi con autismo è ancora a tutt’oggi minima, rispetto a ciò che dovrebbe essere, e pertanto, con l’aiuto degli insegnanti che parteciperanno a questa iniziativa, intendiamo far sì che tutti i bambini e i ragazzi capiscano effettivamente l’aiuto che possono dare ai loro coetanei con autismo»: viene presentata così, dall’Associazione salernitana Autismo Fuori dal Silenzio, la quarta edizione del concorso “Autismo è…”, cui tutti le scuole potranno partecipare fino al 16 marzo

Due impianti cocleari donati all’Ospedale di Addis Abeba

Due impianti cocleari donati all’Ospedale di Addis Abeba

Nata con l’intento di sostenere iniziative volte a migliorare la vita di chi affronta quotidianamente le disabilità comunicative, la Fondazione AKUSIA ONLUS si propone anche come punto di riferimento verso tutti quei settori che si occupano di beneficenza e ricerca scientifica nel settore dell’ipoacusia.
In tal senso, è certamente degna di nota la recente donazione di due impianti cocleari all’Ospedale St. Paul di Addis Abeba, capitale dell’Etiopia, ciò che ha consentito di effettuare con successo il primo intervento del genere in quel Paese, su una ragazza di 11 anni

Una App per donne con disabilità vittime di violenza

Il logo della App "Por mi", presentata nei giorni scorsi in Spagna

È stata presentata nei giorni scorsi in Spagna la nuova App “Por mi” (“Per me”), applicazione per dispositivi mobili pensata per le donne con disabilità vittime di violenza domestica, e finalizzata a sensibilizzarle, informarle ed eventualmente indurle alla denuncia. Il nuovo strumento è utilizzabile anche da chi non è stata vittima di violenza, ma desidera informarsi su tale delicato tema

Gli inglesi multeranno i taxi “vietati” alle carrozzine

Una fila di taxi di Londra

Come si legge in una nota ufficiale del Ministero d4ei Trasporti della Gran Bretagna, i taxi designati come accessibili (e anche i veicoli per trasporto a noleggio privato) di Inghilterra, Galles e Scozia, che si rifiuteranno di far salire una persona in carrozzina o di farle pagare un supplemento di tariffa, verranno sanzionati, a partire dal 6 aprile prossimo, con una multa che ammonterà fino a 1.000 sterline, rischiando anche di andare incontro alla perdita della licenza

Scongiurare questa disastrosa eventualità

Scongiurare questa disastrosa eventualità

«Manterremo alta l’attenzione su un aspetto che risulta vitale per migliaia di persone e cercheremo di mettere in campo tutte le iniziative possibili, anche in accordo con altre Associazioni e organizzazioni analogamente coinvolte sul problema, per scongiurare questa disastrosa eventualità». lo dichiara Franco Bettoni, presidente della FAND (Federazione tra le Associazioni Nazionali dei Disabili), a proposito delle voci riguardanti possibili tagli al Fondo Nazionale per le Politiche Sociali e a quello per le Non Autosufficienze, confermate nei giorni scorsi dal ministro Poletti

Bando aperto anche ai candidati privi della vista

Un positivo risultato è stato ottenuto dopo un incontro tra Vincenzo Zoccano, presidente della Consulta Regionale delle Associazioni di Persone Disabili e delle Loro Famiglie del Friuli Venezia Giulia, con l’Amministrazione Comunale di Trieste. Al termine di tale confronto, infatti, si è deciso di superare quella che inizialmente era stata una norma escludente, consentendo da subito anche ai candidati privi della vista di partecipare a tutte le selezioni per le posizioni dirigenziali indette dal Comune giuliano

Concorso fotografico internazionale per le persone con sindrome di Down

Tutte le persone con sindrome di Down possono partecipare entro il 28 aprile al concorso fotografico internazionale “My Perspective 2017 – Stephen Thomas Award”, lanciato dall’inglese Down’s Syndrome Association, che mette in palio un viaggio con relativi pernottamenti per due persone a Londra e le cui premiazioni sono previste per il 12 maggio nella capitale della Gran Bretagna

Giovani con disabilità intellettive: l’Amore è…

È decisamente una bella iniziativa il video realizzato per San Valentino dall’AIPD (Associazione Italiana Persone Down), in cui alcune coppie di fidanzati delle Sezioni di Roma, Potenza, Mantova e Pisa della stessa AIPD raccontano in modo semplice perché si sono innamorati e la gioia di stare insieme. «Intendiamo promuovere in questo modo – spiegano dall’Associazione – la realtà affettiva delle persone con disabilità intellettiva, aspetto che spesso viene ignorato e non considerato»

Si rinnovano e crescono le Carrozzine Determinate

Da sempre impegnata sul fronte della difesa dei diritti delle persone con disabilità, l’Associazione Carrozzine Determinate Abruzzo ha rinnovato e riorganizzato il proprio organico, nel segno di una crescente presenza nel tessuto sociale del proprio territorio. E allo “storico” presidente Claudio Ferrante, si è affiancato il nuovo vicepresidente Mauro Pettinaro, dottore di ricerca in Epidemiologia e Prevenzione, già rappresentante nazionale dell’UDU (Unione degli Universitari), nonché disability manager con lunga esperienza in tema di tutela dei diritti umani

La diffusione del Progetto “PerContare”

Sono già oltre seimila gli insegnanti che dalla metà del 2014 hanno fatto richiesta delle guide didattiche realizzate dalla Fondazione ASPHI nell’àmbito del progetto denominato “PerContare”, iniziativa voluta innanzitutto per dare una risposta concreta ai bisogni dei bambini affetti da un disturbo specifico di apprendimento quale la discalculia, mettendo a disposizione strumenti e metodologie per un intervento tempestivo che si avvalga sia delle potenzialità dell’informatica, sia di materiali non digitali di supporto alla didattica

“Vado al museo”: si farà la guida a fumetti

Ha raggiunto il proprio obiettivo economico, tramite una raccolta fondi nel web, il Progetto “Vado al museo”, iniziativa con cui la Fondazione Dopo di Noi di Bologna intende stimolare l’acquisizione di autonomie nella gestione del tempo libero, da parte di giovani con sindrome di Down o altre disabilità intellettive, attraverso percorsi di visita ad alcuni musei del capoluogo emiliano. Si potrà quindi realizzare, a fianco di disegnatori e sceneggiatori professionisti, la guida a fumetti che consentirà quei giovani di diventare essi stessi organizzatori di visite guidate

Una carrozzina per svolgere attività agricole

Si chiama “Libera” ed è una sorta di carrozzina a trazione elettrica, attrezzata per potersi spostare e accedere ai campi coltivati e consentire a persone con disabilità motoria di svolgere in totale autonomia attività agricole, come il monitoraggio delle colture, la partecipazione attiva alle operazioni di raccolta, controllo e coordinamento tecnico-logistico. Realizzato dal CREA (Consiglio per la Ricerca in Agricoltura e l’Analisi dell’Economia Agraria), il progetto si è avvalso anche della collaborazione, tra gli altri, della FISH (Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap)

Una bambina di nome Iris Grace

È una storia vera, quella di Iris Grace, bimba inglese di 7 anni, che ne aveva poco più di uno, quando le venne diagnosticata una grave forma di autismo. Un giorno arrivò Thula, una gattina di pochi mesi, e ne nacque subito un’intesa profonda, senza parole, con Iris che incominciò a passare ore e ore a dipingere, sempre con Thula vicina. Il risultato furono dei quadri molto belli, all’insegna di uno sguardo sorprendente sulla natura. Fotografa professionista, Arabella Carter-Johnson, la madre di Iris, ha raccontato questa storia di amore e amicizia in un libro pubblicato ora anche in italiano

Corsi gratuiti al buio, per iPhone e iPad

Corsi individuali gratuiti per iPhone e iPad, con frequenza settimanale, rivolti a persone non vedenti o ipovedenti di ogni età, su tre diversi livelli (principiante, disinvolto, esperto), in sede per chi risiede a Torino città, via skype per gli altri: questa bella proposta “al buio” arriva già da due anni dall’attivissima community informale di autoaiuto Orbolandia.it, e sta facendo segnare un grande successo anche in questo inizio di 2017, con una prima tornata iniziata in gennaio e le prossime previste a partire dal 6 marzo e in giugno

Un selfie nel segno dell’amicizia e dell’inclusione

«Scatta un selfie in cui sia presente almeno una persona con sindrome di Down e partecipa al contest “SelfiAMOci”»: viene lanciata così la nuova iniziativa dell’AIPD di Roma (Associazione Italiana Persone Down), in linea con il tema scelto per il calendario 2017 della stessa Associazione. Fino al 15 febbraio, dunque, si potrà inviare un selfie, individuale o di gruppo, che meglio rappresenti i concetti di “amicizia e inclusione”. Unica regola, come detto, è che all’interno della foto sia presente almeno una persona con sindrome di Down

Nuova edizione della guida alle agevolazioni fiscali

È disponibile da qualche giorno nel web, con gli aggiornamenti più recenti, la nuova edizione della “Guida alle agevolazioni fiscali per le persone con disabilità”, la pubblicazione realizzata dall’Agenzia delle Entrate, che illustra il quadro delle varie situazioni in cui sono riconosciuti benefìci fiscali in favore dei contribuenti con disabilità

Ad Arezzo c’è un nuovo taxi attrezzato

Reso possibile grazie alle risorse messe a disposizione da alcuni sponsor, è stato presentato nei giorni scorsi ad Arezzo un nuovo taxi attrezzato con pedana per persone con disabilità motoria, veicolo prenotabile anche tramite smartphone, al quale si può salire in tutta sicurezza con la propria carrozzina

La salute sessuale e riproduttiva delle donne con disabilità

«Essendo l’ostetrica il professionista sanitario che più di chiunque altro si occupa della salute della donna in tutte le fasi della vita, il suo percorso formativo non può non prevedere una preparazione in materia di disabilità»: lo scrive Isabella Coppola nelle conclusioni del suo studio di laurea intitolato “Approccio ostetrico alla salute sessuale e riproduttiva della donna disabile”, alla cui elaborazione anche il nostro giornale aveva a suo tempo collaborato

Regali d’amore creati da persone con disabilità

La ricorrenza di San Valentino del 14 febbraio sarà una nuova occasione per scambiarsi regali d’amore tramite “E-Anffas”, la piattaforma di e-commerce solidale che consente a tutti di scegliere i prodotti realizzati da persone con disabilità intellettive nelle strutture dell’ANFFAS (Associazione Nazionale Famiglie di Persone con disabilità Intellettiva e/o Relazionale). In tal modo si contribuirà anche a incoraggiare la creatività, la competenza artistica e artigianale delle persone con disabilità, incentivando al tempo stesso modelli di attività lavorative autopromosse e autosostenute

Si premia una tesi sul disturbo dello spettro autistico

È andato a una ricerca sul tema “Il disturbo dello spettro autistico. Il disegno a supporto della comunicazione in un’analisi di caso”, il premio annuale promosso dalla Consulta Regionale delle Associazioni di Persone Disabili e delle loro Famiglie del Friuli Venezia Giulia, destinato alle tesi di laurea riguardanti politiche e interventi per i diritti e l’integrazione delle persone con disabilità. «L’obiettivo di questa tesi – scrive Marta Sfriso, che ha condotto lo studio – è quello di dimostrare l’impossibilità di standardizzazione e omologazione dell’intervento educativo»