In breve

La Toscana e i fondi per abbattere le barriere negli edifici privati

Una rampa all'ingresso di un'abitazione privata

È prassi consolidata che la Regione Toscana stanzi annualmente circa 2 milioni di euro per l’abbattimento delle barriere architettoniche nelle abitazioni delle persone con disabilità ed è accaduto anche nell’ottobre scorso, con l’approvazione di un’apposita Delibera di Giunta Regionale. La cifra complessiva è di 2.323.433 euro, e si compone di 1.323.433 euro di risorse statali per il finanziamento delle domande presentate ai Comuni nel 2016 e di un milione di euro per le domande più recenti

Per favorire l’inserimento lavorativo dei giovani con DSA

Una giovane con DSA al lavoro

Prenderanno il via domani, 10 novembre, a Reggio Emilia, per proseguire poi a Catania il 14 novembre, a Cosenza il 21 novembre, a Verona il 29 novembre e a Chieti il 24 gennaio del nuovo anno, gli incontri del progetto “Dyslexia@work”, promosso dall’AID (Associazione Italiana Dislessia) e dalla FID (Fondazione Italiana Dislessia), per supportare nell’inserimento lavorativo e nella loro crescita professionale le persone con DSA (disturbi specifici di apprendimento)

Un filmato che aiuta a riconoscere i segni dell’autismo

Un filmato che aiuta a riconoscere i segni dell’autismo

Consentire a professionisti, familiari, operatori scolastici e studenti di familiarizzare con i segni clinici dell’autismo in una situazione di vita reale: è questo lo scopo principale del filmato “La festa di compleanno”, nato anche per essere utilizzato ai fini di ricerca e formazione. Realizzato sulla base delle ricerche coordinate da Sue Leekam, presso l’Università di Cardiff, nel Galles, il video è ora disponibile online anche in versione italiana

Perché la FISH Campania non aderirà a quella manifestazione

Perché la FISH Campania non aderirà a quella manifestazione

«Non possono essere le Cooperative Sociali a rappresentare i diritti delle persone con disabilità. La nostra organizzazione ha sempre rivendicato il diritto di poter vivere in maniera indipendente e poter scegliere i servizi più appropriati, chiedendo agli Enti Regionali e Locali un cambiamento delle politiche per le persone con disabilità». Così la FISH Campania (Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap) motiva in una nota la propria mancata adesione alla manifestazione nazionale del 7 novembre a Napoli, denominata “”Il welfare non è un lusso / La politica dimentica i disabili”

Per coinvolgere la famiglia nei progetti di autonomia

Una bimba con sindrome di Down insieme ai genitori

«In condizioni di fragilità, è importante sostenere le risorse della famiglia e offrire uno spazio di confronto che funzioni anche come rete di sostegno reciproco»: così, l’Associazione friulana Laluna presenta il nuovo ciclo del proprio percorso di sostegno della funzione genitoriale, rivolto ai genitori di persone adulte con e senza disabilità Negli incontri sarà coinvolta anche “Casa al Sole” di Pordenone, percorso di autonomia abitativa, le cui progettazioni sono vicine a quelle di Laluna

Disabilità intellettiva, emergenza, sicurezza

Realizzato nell’àmbito dell’omonimo progetto del Centro Servizio per il Volontariato della Provincia di Belluno, “Sicuramente Abili. Disabilità intellettiva, emergenza, sicurezza” è un video pensato in particolare per le persone con disabilità intellettiva, che spiega come agire e come comportarsi in caso di rischio incendio, elettrico, chimico. Anna Contardi, coordinatrice dell’AIPD Nazionale (Associazione Italiana Persone Down), ha fornito la consulenza per i testi ad alta comprensibilità, mentre i giovani e gli operatori dell’AIPD di Belluno hanno testato il video

Protocollo d’intesa tra la UILDM e la Federazione Italiana Bocce

Un protocollo d’intesa è stato sottoscritto dalla UILDM (Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare) con la FIB (Federazione Italiana Bocce), «nell’impegno ad individuare forme condivise di collaborazione, volte a sviluppare l’attività motoria dei soci UILDM nella disciplina delle bocce e della boccia paralimpica, anche attraverso attività promozionali, didattiche e formative»

Non arrendersi mai

«Abbiamo scelto questo tema in un’ottica di autoconoscenza e autoaccettazione come base per una relazione matura e creativa con il prossimo, andando oltre le diversità»: così, dalla CPD di Torino (Consulta per le Persone in Difficoltà), viene spiegata la scelta del tema “Non arrendersi mai”, che caratterizza quest’anno il tradizionale concorso multidisciplinare rivolto scuole di ogni ordine e grado della Regione Piemonte. I lavori in concorso – da inviare entro il 15 novembre – potranno essere in forma letteraria e/o figurativa e la premiazione è in programma per il 12 dicembre

La sindrome di Down e la pratica dello yoga

«Frequentare una scuola vera e propria di yoga, con la possibilità, dopo un primo corso annuale per porre le basi della disciplina, di partecipare alle lezioni con tutti gli altri appassionati»: è questa la proposta dell’Associazione Vivi Down di Milano, presentata proprio oggi, 24 ottobre, nel capoluogo lombardo, e sostanziata nel progetto denominato “Yoga Down & Up”, che consiste appunto in un corso monosettimanale gratuito di yoga per persone adulte con sindrome di Down

Un sollevatore che è il frutto di una bella collaborazione

«Lavorare in rete tra Associazioni è una grande risorsa e permette di dare maggiore visibilità e concretezza a tutte le attività che realizziamo ogni giorno»: lo dice Maria Antonietta Cimmino della UILDM di Caserta (Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare), raccontando come la collaborazione della propria organizzazione con l’ASAMSI (Associazione per lo Studio delle Atrofie Muscolari Spinali Infantili) e il supporto economico dell’AGIS, l’Agenzia che gestisce gli impianti sportivi del territorio, abbia portato ad ottenere un sollevatore nello Stadio del Nuoto della città campana

Una app per i bimbi e i ragazzi con sindrome di Down

Si chiama “Talkitt: Beta project” ed è un interessante progetto dell’Unità di Neuropsichiatria Infantile dell’IRCCS Ospedale Pediatrico Bambino Gesù di Roma, consistente in una app per dispositivi mobili (smartphone, tablet), grazie alla quale i suoni scarsamente comprensibili del parlato verranno tradotti in modo chiaro e in tempo reale, per favorire la comunicazione. Destinatari di questo dispositivo innovativo di Comunicazione Aumentativa ed Alternativa saranno bambini e ragazzi con sindrome di Down, che abbiano difficoltà di produzione del linguaggio, a partire dai 5 anni di età

Diventare esecutori attivi di musica

Si ripresenta anche quest’anno – insieme all’innovativo progetto di musicoterapia e suonoterapia denominato “Suono anch’io”, ideato dall’Accademia della Musica di Padova – la disponibilità completamente gratuita di dodici posti riservati a bambini e giovani con disabilità, per lo più dovuta a paralisi cerebrale infantile, sindrome di Rett, disturbi dello spettro autistico, ritardi cognitivi e altro

Anche FIRST chiede la convocazione dell’Osservatorio sull’Inclusione

Dopo che nei giorni scorsi la FISH (Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap) aveva chiesto la convocazione immediata dell’Osservatorio Ministeriale per l’Inclusione Scolastica, di fronte alle emergenze che «stanno comprimendo in modo irricevibile il diritto allo studio degli alunni con disabilità», anche la Federazione FIRST pone la medesima richiesta al Ministro dell’Istruzione, ritenendo «non più dilazionabili i bisogni degli alunni e delle famiglie»

Serve uno sforzo, per trovare unità di intenti

«Bisogna arrivare ad una giusta sintesi, per la risoluzione dei problemi, frutto di un serio confronto e condivisione di tutte le voci. Oggi è quanto mai necessario lasciare da parte gli slogan e compiere uno sforzo per trovare unità di intenti, per il bene di tutte le Persone con Disabilità»: lo dichiara Vincenzo Zoccano, sottosegretario al Ministero della Famiglia e delle Disabilità, rispondendo ad alcune prese di posizione di questi giorni, tra cui quella di Vincenzo Falabella, presidente della FISH (Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap), ripresa dal nostro giornale

Ulteriori fondi, in Toscana, per il supporto agli studenti con disabilità

Nel registrare per l’anno scolastico in corso 114 frequentanti in più, rispetto al dato rilevato in precedenza, la Regione Toscana ha deciso di stanziare ulteriori 35.000 euro per il supporto all’autonomia (assistenza educativa e trasporto) degli studenti con disabilità iscritti alle scuole secondarie di secondo grado. A beneficiarne saranno le Province di Arezzo, Massa Carrara, Pisa e Pistoia, alle quali andrà appunto un contributo aggiuntivo rispetto ai fondi totali stanziati in questo àmbito dalla Regione, vale a dire un milione e mezzo di euro per tutta la Toscana

Percorsi formativi per interventi comportamentali

La formazione di operatori specializzati nell’intervento comportamentale di nuova generazione, per persone adolescenti e adulte con disabilità intellettiva e disturbi dello spettro dell’autismo: è questo l’obiettivo di due percorsi formativi integrati che partiranno il 26 ottobre a Roma (iscrizioni entro il 12 ottobre), a cura dll’Opera Don Guanella, della Cooperativa Sociale Idea Prisma 82, di AMICO-DI (Associazione Modello di Intervento Contestualistico sulle Disabilità Intellettive e dello Sviluppo) e dello IESCUM (Istituto Europeo per lo Studio del Comportamento Umano)

Normativa sul Mondo delle Disabilità

Si chiama così un ebook pubblicato da Gianluca Fava, avvocato e già addetto alla comunicazione dell’UICI di Napoli, «che intende offrire – come si legge nella presentazione editoriale – qualche spunto di riflessione e un po’ di nozioni tecniche di e su quelle che, in definitiva, sono le persone con disabilità; in troppi, infatti, ne parlano, ma pochissimi ne danno pubblicamente, soprattutto attraverso i media, una definizione vera». Corredata di vari cenni storici e di tante curiosità, l’opera è di lettura agevole per tutti, andando ben oltre un semplice “elenco di leggi e norme”

Tutta l’ANGSA ringrazia Pierluigi Fortini

«Grazie al suo impegno, e a quello della moglie Liana Baroni, l’ANGSA negli anni è cresciuta e ha sensibilizzato e fatto cultura su una disabilità così complessa e specifica come l’autismo. Di questo tutte le nostre famiglie socie ringraziano»: lo scrive Benedetta Demartis, presidente nazionale dell’ANGSA (Associazione Nazionale Genitori Soggetti Autistici), nell’informare della scomparsa di Pierluigi Fortini, che nel 1985 fondò tale Associazione

Quando Davide batte Golia

«Quella crociera – racconta una Lettrice con disabilità motoria – è stata un disastro, ho incontrato barriere architettoniche ovunque, sulla nave e per le gite programmate, e pertanto ho fatto causa a Costa Crociere. Ebbene, prima il Giudice di Pace e poi il Tribunale di Grosseto in appello ci hanno dato ragione. È stata una soddisfazione immensa, a conferma del detto che Davide può battere Golia. Senza dimenticare il fatto che le persone con disabilità non devono mai temere di far rispettare i propri diritti». Che altro aggiungere, di più e di meglio?

La Puglia e il bando per gli assegni di cura: criticità e rinvii

«Nonostante la Giunta Regionale della Puglia avesse fissato al 24 settembre l’apertura del bando per l’“Assegno di Cura” alle persone non autosufficienti con disabilità gravissima, tale scadenza non potrà essere rispettata, in quanto il prossimo incontro del Tavolo Regionale per la Disabilità è stato fissato solo per il 27 settembre»: a informare di ciò è l’Associazione Comitato 16 Novembre, che su quello stesso bando, per altro, aveva individuato nel mese scorso una serie di pesanti criticità