In breve

Per migliorare i servizi di trasporto in favore delle persone con disabilità

Per migliorare i servizi di trasporto in favore delle persone con disabilità

Per supportare il Terzo Settore nel fronteggiare i problemi causati dall’emergenza coronavirus, la Società PMG Italia ed Exposanità – la Mostra Internazionale di Bologna al Servizio della Sanità e dell’Assistenza – hanno messo gratuitamente a disposizione il gestionale uCarer, piattaforma studiata e realizzata per migliorare i servizi di trasporto a favore di persone con disabilità, anziane e in generale con difficoltà motorie. Si tratta di una soluzione software già in uso in oltre dieci Regioni italiane e in duecento realtà fra associazioni, case di cura, enti e cooperative

Supporto psicologico alle famiglie di persone con autismo

Un giovane con disturbo dello spettro autistico

Si chiama “A casa, ma insieme” il progetto promosso dall’Associazione L’Ortica di Milano, realizzato con il contributo della Fondazione Comunitaria di Milano, che offre uno Sportello gratuito di sostegno psicologico, per ascoltare e sostenere le famiglie di persone con autismo medio-grave nell’affrontare le emozioni e i nodi che hanno accompagnato quest’epoca di pandemia. Lo Sportello offre da una parte colloqui individuali con le coppie genitoriali (o il singolo genitore), dall’altra colloqui di gruppo, tutti curati da una figura di professionista/psicologo

Piace proprio molto, ai giovani, il film “Mio fratello rincorre i dinosauri”

Francesco Gheghi (a sinistra) e Lorenzo Sisto, in una scena del film "Mio fratello rincorre i dinosauri"

La vicenda del “sibling” Jack – ove il termine “sibling” sta per fratello o sorella di una persona con disabilità – è al centro di “Mio fratello rincorre i dinosauri”, film che ha per protagonisti Alessandro Gasmann e Isabella Ragonese, e che è tra l’altro patrocinato dall’Associazione AIPD. Ora, dopo avere vinto il premio internazionale “EFA Young Audience Awards 2020”, assegnato da una giuria di giovanissimi di tutta Europa, la pellicola si è aggiudicata anche il “David di Donatello Giovani”, scelto e votato da tremila studenti degli ultimi due anni delle scuole secondarie di secondo grado

Si rafforza il Garante delle persone private della libertà personale

Il Garante nazionale dei diritti delle persone detenute o private della libertà personale è un importante punto di riferimento anche rispetto alla segregazione delle persone con disabilità

È una struttura importante anche per i diritti delle persone con disabilità, quella del Garante nazionale dei diritti delle persone detenute o private della libertà personale, come si è visto durante l’emergenza coronavirus, che ha visto tale Ufficio mettere in luce, prima e più di altri, le drammatiche conseguenze del contagio nelle strutture residenziali e sociosanitarie. Marciano ora sulla strada di un rafforzamento dell’Ufficio stesso, le procedure di selezione riguardanti il Comparto Sanità, volte ad acquisire tre figure provenienti dagli Enti del Servizio Sanitario Nazionale

L’Esame di Maturità degli studenti con disabilità

L’Esame di Maturità degli studenti con disabilità

Frutto dell’accordo tra il Ministero dell’Istruzione e le Organizzazioni Sindacali, il documento tecnico che fissa le modalità di svolgimento dell’Esame di Maturità in quest’anno così particolare contiene anche un paragrafo specificamente dedicato alle “Indicazioni per i candidati con disabilità”, in cui si scrive tra l’altro che «per favorire lo svolgimento dell’esame agli studenti con disabilità certificata sarà consentita la presenza di eventuali assistenti (es. OEPA, Assistente alla comunicazione)»

PEI “semplificato” e PEI “differenziato”: una consultazione online

Dopo avere manifestato la propria «contrarietà alla modifica di quell’Ordinanza Ministeriale la quale prevede, tra le altre indicazioni, che in qualunque momento del percorso della scuola secondaria di grado, su Delibera del Consiglio di Classe o su richiesta della famiglia, uno studente con disabilità possa passare dal “PEI differenziato” (Piano Educativo Individualizzato), che lo porterà ad ottenere un attestato, a uno “semplificato”, per poter conseguire un diploma», il Coordinamento CoorDown ha lanciato sul medesimo tema una consultazione online

Le tante domande di Emanuela, donna con disabilità

Perché in questi giorni riaprano tantissime attività, ma non i vari Centri Riabilitativi, i Centri Socio-Occupazionali e i Centri di Fisioterapia? Perché le famiglie sono state lasciate sole a prendersi cura dei loro cari, con il vuoto assoluto intorno a loro, senza alcun riconoscimento economico, né tanto meno legislativo? Sono alcune delle domande che si pone e che pone alle Istituzioni e all’opinione pubblica Emanuela, donna con disabilità, in un breve video che ha voluto mettere a disposizione di tutti

Toscana: prorogata la scadenza per il contributo a famiglie con minori disabili

Tramite un Decreto prodotto nei giorni scorsi, in considerazione delle limitazioni imposte dall’emergenza Covid-19, la Regione Toscana ha prorogato al 31 agosto il termine di presentazione delle richieste di contributo a favore delle famiglie con figli minori disabili. Si tratta di un contributo annuale di 700 euro, rivolto appunto alle le famiglie con figli disabili minori di 18 anni e istituito da una Legge Regionale del 2018, con l’obiettivo di sostenere le persone che vivono particolari situazioni di disagio

Riapre il Parco Archeologico di Paestum e Velia, anche ai giovani con autismo

Sicurezza priorità assoluta, ma senza pregiudicare il piacere della visita: in base a questi princìpi ha riaperto il Parco Archeologico di Paestum e Velia (Salerno), dopo una rimodulazione generale della fruizione per la sicurezza del pubblico e del personale. E tra i primi a usufruirne sono stati un gruppo di ragazzi con autismo, con le loro famiglie, nell’àmbito del progetto “Un tuffo nel blu”, percorso di fruizione dedicato appunto a bambini e ragazzi con disturbi del neurosviluppo, realizzato già da qualche anno in collaborazione con l’Associazione Cilento4all (Cooperativa Il Tulipano)

Il Premio Letterario Nazionale “FantasticHandicap”

Ci sarà tempo fino al 30 giugno, per partecipare al 18° Premio Letterario Nazionale “FantasticHandicap”, iniziativa promossa dal Centro Documentazione Handicap del Comune di Carrara, che premia racconti sul tema della disabilità. Il concorso è suddiviso in due sezioni (“Adulti” e “Ragazzi con meno di 18 anni”), la partecipazione è gratuita e sono previsti premi in denaro. La cerimonia conclusiva si avrà nell’autunno prossimo

Test sierologici per tutti alla Fondazione Oltre il Labirinto-Per l’Autismo

«L’esigenza di effettuare i test sierologici Covid-19 agli utenti e a tutto il personale nasce dal fatto che dal 18 maggio riprenderanno a ritmo ridotto le attività del nostro centro diurno e del servizio domiciliarità, attività che sono sospese da fine febbraio e che hanno messo a dura prova i ragazzi con autismo e i familiari i quali hanno dovuto affrontare una situazione inaspettata e complessa»: a dirlo è Mario Paganessi, presidente della Fondazione Oltre il Labirinto-Per l’Autismo di Treviso, alla quale il Comune di Spresiano ha messo a disposizione i test a prezzo calmierato

La famiglia e la scuola ai tempi del Covid-19

Un gruppo di lavoro dell’ITD (Istituto Tecnologie Didattiche) del CNR di Genova ha sviluppato il questionario in rete denominato “La famiglia e la scuola ai tempi del Covid-19”, con l’obiettivo di comprendere la gestione della didattica alla distanza e quali difficoltà essa abbia comportato, dal punto di vista delle famiglie di alunni in età scolare (dalla scuola dell’infanzia alla secondaria di secondo grado). I risultati ottenuti grazie all’indagine potranno essere utili a fare emergere i vari problemi incontrati, le eventuali soluzioni adottate e le difficoltà non ancora risolte

Un’indagine sui disturbi del sonno causati dalla pandemia

«Il Servizio di Neuropsichiatria Infantile dell’ULSS Berica, in collaborazione con Oliviero Bruni dell’Università La Sapienza di Roma, esperto a livello internazionale sui disturbi del sonno, ha promosso un’indagine, chiedendo anche la collaborazione dell’ANGSA (Associazione Nazionale Genitori Soggetti Autistici), volta a valutare come l’isolamento di questi mesi abbia modificato il sonno dei bambini e adolescenti sia “a sviluppo tipico” che con disturbi del neurosviluppo. Il tutto tramite un semplice questionario, rivolto ai familiari di bambini e ragazzi da 0 ai 18 anni

Il CoorDown contrario alla modifica di quell’Ordinanza Ministeriale

«Insieme alle Associazioni e alle Famiglie da noi rappresentate, siamo contrari alla modifica dell’Ordinanza 90/01 del Ministero dell’Istruzione, ove prevede in qualunque momento del percorso della scuola secondaria di grado, su Delibera del Consiglio di Classe o su richiesta della famiglia, la possibilità del passaggio per lo studente con disabilità da un “PEI differenziato” a uno “semplificato”»: lo dichiarano dal CoorDown (Coordinamento Nazionale Associazioni delle Persone con Sindrome di Down), esprimendo anche la volontà di lanciare un’ampia consultazione sulla questione

Un prestigioso riconoscimento per “Mio fratello rincorre i dinosauri”

La vicenda del “sibling” Jack – ove il termine “sibling” sta per fratello o sorella di una persona con disabilità – è al centro di “Mio fratello rincorre i dinosauri”, film uscita lo scorso anno nelle sale, ottenendo un buon successo. Interpretata tra gli altri da Alessandro Gassmann e Isabella Ragonesi, la pellicola diretta da Stefano Cipani e patrocinata dall’Associazione AIPD, si è ora aggiudicata il premio internazionale “EFA Young Audience Awards 2020”, riconoscimento di particolare signficato, in quanto assegnato da una giuria di giovanissimi di tutta Europa

Un anno e mezzo di Sentenze sulle barriere architettoniche

Come viene segnalato dalla Rete dei CAAD dell’Emilia Romagna (Centri per l’Adattamento dell’Ambiente Domestico), la testata «La legge per tutti» propone un’interessante rassegna di Sentenze riguardanti le barriere architettoniche, prodotte dal luglio del 2018 al mese di gennaio di quest’anno, dal Consiglio di Stato, dalla Corte di Cassazione, dalle Corti d’Appello o dai TAR (Tribunali Amministrativi Regionali). Il più recente pronunciamento, ad esempio, concerne gli interventi volti a eliminare le barriere in edifici sottoposti a vincolo come beni culturali

Anche le esigenze del mondo dell’autismo, nel documento elaborato dalla FISH

«La complessità e la trasversalità degli argomenti sono stati alla base dell’attenzione che le persone con disabilità e le loro famiglie meritano in questo momento delicato di emergenza sanitaria che ha investito la nostra Nazione»: lo dichiara Benedetta Demartis, presidente dell’ANGSA (Associazione Nazionale Genitori Soggetti Autistici), a proposito del documento elaborato dalla Federazione FISH, che verrà utilizzato come base del confronto istituzionale con il Governo e al quale la stessa ANGSA ha contribuito, «esponendo anche le esigenze del mondo dell’autismo», come sottolinea Demartis

Neuropatie e Charcot-Marie-Tooth: attività fisica prima e dopo il coronavirus

È stato un gruppo di medici e ricercatori dell’Università di Genova, in collaborazione con l’Associazione ACMT-Rete e il patrocinio dell’European CMT Federation, ad elaborare un questionario internazionale, riguardante l’attività fisica prima e dopo il coronavirus, svolta da persone con neuropatie e in particolare con una delle forme della malattia di Charcot-Marie-Tooth. Un modo rapido e facilmente fruibile, per raccogliere voci troppo spesso poco ascoltate dalla collettività

Ora anche in italiano quel sondaggio internazionale sul coronavirus

Sono disponibili ora anche in italiano la presentazione e il questionario relativi all’ampio sondaggio online, di cui quale avevamo riferito la scorsa settimana, al quale possono contribuire anche organizzazioni di persone con disabilità e singoli cittadini con disabilità. A promuoverlo sono state alcune organizzazioni internazionali di persone con disabilità e delle loro famiglie, per raccogliere informazioni sulle esperienze vissute in questi mesi dalle persone con disabilità, nonché al modo in cui i vari Stati stanno rispondendo alle situazioni riguardanti questa specifica popolazione

Ora più che mai le persone con sindrome di Down devono partecipare attivamente

«È passato un mese dalla Giornata sulla Sindrome di Down e il mondo non è proprio il posto che ci aspettavamo che fosse. Eppure il messaggio chiave di quell’evento, “We decide” (“Decidiamo noi!”), è forse più importante che mai, perché è essenziale che le persone con disabilità abbiano il potere di partecipare efficacemente e significativamente nel rispondere all’emergenza globale»: è questo il messaggio diffuso dall’organizzazione Down Syndrome International, un mese dopo la Giornata Mondiale sulla Sindrome di Down