In breve

Si chiama “Dopo di Noi”, ma si costruisce “Durante Noi”

Si chiama “Dopo di Noi”, ma si costruisce “Durante Noi”

È stato questo il significativo titolo di uno degli interventi proposti ad Ancona, durante l’incontro intitolato “Il Dopo di Noi per le persone con disabilità: i benefìci di trust e affidamenti”, iniziativa dedicata segnatamente al futuro delle persone con disabilità, organizzata presso la propria sede dal Centro Papa Giovanni XXIII del capoluogo marchigiano

Un premio dedicato ai racconti sulla disabilità

Un premio dedicato ai racconti sulla disabilità

Si potrà partecipare (gratuitamente) fino al 1° luglio al XVII Premio Letterario Nazionale “FantasticHandicap”, promosso dal CDH (Centro Documentazione Handicap) del Comune di Carrara (Massa Carrara) e dedicato a racconti inediti sulla disabilità. Due sono le sezioni previste, riservate rispettivamente agli adulti e ai ragazzi fino a 18 anni e la giuria sarà composta da persone sensibili ai temi della disabilità, oltreché da rappresentanti del mondo della cultura, letterario e giornalistico

La designazione di Franco Bettoni alla Presidenza dell’INAIL

Franco Bettoni, designato alla Presidenza dell'INAIL

«Per la prima volta nella storia dell’INAIL la carica di Presidente viene conferita a un invalido del lavoro. Consideriamo questa scelta come il segno di una forte attenzione alle politiche di contrasto al fenomeno degli incidenti sul lavoro e delle malattie professionali, nonché alla tutela delle vittime»: a dirlo è Zoello Forni, presidente dell’ANMIL (Associazione Nazionale fra Lavoratori Mutilati e Invalidi del Lavoro), commentando l’avvio, da parte del Consiglio dei Ministri, delle procedure per la nomina alla Presidenza dell’INAIL di Franco Bettoni, già alla guida della stessa ANMIL

Nuovi progetti educativi e attività per l’Associazione Laluna

Gli asinelli protagonisti del progetto di pet therapy ("terapia con gli animali") all'Associazione Laluna di Casarsa della Delizia (Pordenone)

Sta giungendo a completamento il cantiere del progetto “Lalunanuova 2.0”, ad opera dell’Associazione friulana Laluna di Casarsa della Delizia (Pordenone), con la ristrutturazione di due immobili adiacenti al già esistente appartamento di autonomia abitativa “Cjasaluna”. Grazie ai nuovi spazi, che dovrebbero essere ufficialmente inaugurati in settembre, potranno prendere il via nuove progettazioni educative e attività. Sono già partite, per altro, quelle di “OrtoAttivo”, che entreranno a pieno regime con l’avvio della pet therapy (“terapia con gli animali”), coinvolgendo sia asinelli che cani

Una tastiera accessibile per la scrittura della musica

La tastiera ODLA

Realizzata dalla piattaforma italiana Kemonia River, che realizza innovazione fruibile da parte di tutti, ODLA è una tastiera per la scrittura della musica, accessibile anche ai musicisti con disabilità visiva, che si è recentemente aggiudicata il “Premio Leonardo” per l’innovazione in musica al “FIM” di Milano (Salone della Formazione e Innovazione Musicale). Per consentire di ultimarne il prototipo, sarà ancora attiva fino al 25 giugno una campagna di raccolta fondi nel web

Un progetto (e una campagna) sulla fisioterapia nelle distrofie muscolari

Con il progetto della durata di dodici mesi, denominato “Fisioterapia: uno strumento prezioso”, l’Associazione Parent Project intende impostare un percorso formativo e di consulenza dal punto di vista fisioterapico, specifico sulle distrofie muscolari di Duchenne e Becker, per informare le famiglie sulla corretta presa in carico da seguire e su un corretto utilizzo degli ausili. Per sostenere l’iniziativa, è stata anche attivata, fino a metà luglio, una campagna di raccolta fondi nel web

Anche cittadini e associazioni possono richiedere l’aggiornamento dei LEA

«Anche i cittadini e le associazioni dei pazienti potranno richiedere al Ministero della Salute l’inclusione nei Livelli Essenziali di Assistenza (LEA) di nuove prestazioni o servizi. La Commissione Nazionale per l’Aggiornamento dei LEA, presieduta dal Ministero, fornirà una risposta, positiva o negativa»: con queste parole, divulgate il 6 giugno scorso, il Ministero della Salute ha reso noto il nuovo servizio di richiesta di aggiornamento dei LEA, già operativo sul portale ministeriale

Un bando per progetti d’impresa rivolti a persone con disabilità e caregiver

Nato da un’iniziativa della Fondazione Cariplo, il bando “cariploCREW Call” si rivolge a start up e imprese, ma anche ad enti, associazioni e fondazioni che vogliano sviluppare un progetto d’impresa finalizzato al supporto e alla cura di persone con disabilità e dei loro caregiver. Il tutto con l’obiettivo di realizzare tecnologie accessibili a costi sostenibili e portare sul mercato prodotti e servizi innovativi. Il termine ultimo per presentare la propria candidatura è quello del 27 giugno

Premiamo chi ha promosso il valore culturale e sociale dell’inclusione

Si potrà partecipare fino al 31 luglio al Premio Antonio Muñoz e al Premio Diana Lorenzani, organizzati dal MAC (Movimento Apostolico Ciechi), il primo dei quali intende promuovere il valore culturale e sociale della qualità della formazione e dell’inclusione scolastica delle persone con disabilità, mentre il secondo vuole dare visibilità al valore culturale e sociale dell’inclusione delle persone con disabilità complessa

Tutto quello che avreste sempre voluto chiedere a una persona sorda

Nel corso della manifestazione “TEDxBergamo”, Ilaria Galbusera, capitana della Nazionale Italiana di Pallavolo Sorde e coautrice del docufilm “Il rumore della vittoria”, ha tenuto un discorso – oggi disponibile in video – con cui ha voluto rispondere, in poco meno di venti minuti, alle tante tradizionali domande sulla sordità, abbattendo una serie di pregiudizi e stereotipi che ci sono intorno a questa disabilità

Il sorriso e la generosità di Alessandro Maestrali

«Una persona positiva che ci ha insegnato a non arrenderci mai, a cercare sempre una soluzione al problema e a lottare per trovarla»: così Alice Greco, presidente della UILDM di Bologna (Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare), ricorda Alessandro Maestrali, scomparso in questi giorni, che ha fatto parte della Direzione Nazionale della stessa UILDM dal 1995 al 2004, diventandone anche Segretario Nazionale. Dal 1993, inoltre, aveva svolto attività di organizzazione e promozione di Telethon a Bologna, diventandone successivamente Coordinatore Provinciale

Abbattere le barriere culturali, preparando prelibate pietanze

«Provare l’emozione di diventare uno chef, preparando pietanze prelibate, e abbattere in tal modo le barriere della diversità»: è stato questo l’obiettivo del corso di cucina organizzato dai Comuni di Gessate (Milano) e Cavenago di Brianza (Monza-Brianza), in collaborazione con la Società Sodexo Italia, azienda leader nel settore dei servizi, che ha permesso a otto giovani con disabilità di destreggiarsi abilmente tra i fornelli

La gioia del cibo con disfagia

Nato da un percorso promosso dalla Fondazione Paladini di Ancona, che ha coinvolto tre istituti ad indirizzo alberghiero delle Marche, “La gioia del cibo con disfagia” è una raccolta di ricette realizzate dagli studenti delle scuole coinvolte e da chef che hanno realizzato piatti belli da vedere, interessanti e gustosi per persone disfagiche. La disfagia, ossia la difficoltà a deglutire, è una condizione molto comune nelle malattie neuromuscolari (distrofie, atrofie spinali), così come nelle forme acquisite di esse, quali le polimiositi, o anche nella SLA (sclerosi laterale amiotrofica)

Testimonianze di vita vissuta di ragazzi e ragazze con malattie reumatiche

Si chiama “Racconti cronici. Testimonianze di vita vissuta di ragazzi e ragazze con malattie reumatiche” ed è un progetto nato dalla collaborazione tra la Startup MyTherapy e ANMAR Young, gruppo interno all’ANMAR (Associazione Nazionale Malati Reumatici), composto da persone tra i 18 e i 35 anni. L’iniziativa consiste nella stesura e nella pubblicazione di articoli che presentano tutti come tema di fondo le malattie reumatiche, spaziando dalla sfera fisica a quella psicologica e sociale di coloro che sono affetti da questo tipo di patologie

Prova aperta, alla Scala di Milano, in favore dell’Associazione L’abilità

A fine aprile, nell’àmbito dell’iniziativa denominata “Prove aperte della Filarmonica della Scala”, realizzata, in date diverse, anche a favore di altre organizzazioni, il maestro Riccardo Chailly ha diretto l’orchestra nel celeberrimo teatro milanese, regalando una serata emozionante e unica, a sostegno dello Spazio Gioco dell’Associazione L’abilità. L’iniziativa permetterà di garantire per un anno la frequenza di quindici bambini a tale servizio, promosso da più di vent’anni presso L’abilità stessa

Gravi carenze, al San Martino di Genova, per le Malattie Rare

«Senza risorse umane adeguate e potenziamento dei centri di riferimento, non sarà possibile procedere secondo le urgenze dei Malati Rari»: lo dichiarano dal Gruppo Consultazione Malattie Rare della Liguria, che in tal senso ha denunciato come l’Ambulatorio Malattie Rare dell’Ospedale San Martino di Genova sia attualmente composto da un unico medico e senza un assetto infermieristico dedicato. Su tale situazione è stata presentata un’Interrogazione in Consiglio Regionale

Utili guide per poter votare come gli altri

Due utili guide al voto, realizzate insieme ai cosiddetti “lettori di prova” dagli “autorappresentanti ANFFAS” – persone con disabilità intellettiva che compongono l’omonimo movimento di crescita dell’autoconsapevolezza – sono state diffuse in questi giorni dalle Sezioni ANFFAS di Potenza Picena (Macerata) e di Udine, in vista delle elezioni del 26 maggio

Romeo confermato alla guida dell’ANGLAT

«Proseguiremo per altri quattro anni il nostro lavoro, senza soluzione di continuità, con l’obiettivo di raggiungere traguardi sempre più alti, per consentire a tutte le persone con disabilità di muoversi sempre più facilmente, sempre più consapevoli e sempre più tutelati e sostenuti nei loro diritti dalle Istituzioni»: lo ha dichiarato Roberto Romeo, dopo essere stato riconfermato alla Presidenza dell’ANGLAT (Associazione Nazionale Guida Legislazioni Andicappati Trasporti)

“Mongoloide” in TV: quante volte ancora?

«È vergognoso e anacronistico che personaggi dello spettacolo, ma anche della politica, continuino a utilizzare il termine “mongoloide” per insultare gli avversari. Chiediamo alla rete Mediaset che trasmette quel programma un intervento deciso e una pubblica richiesta di scuse a tutte le famiglie che si sono sentite offese»: a dirlo è Paolo Grillo, presidente nazionale dell’AIPD (Associazione Italiana Persone Down), dopo che una concorrente del programma di Canale 5 “Grande Fratello” ha utilizzato appunto l’epiteto “mongoloide” per offendere un’avversaria

Osservatorio Nazionale: si lavora a un programma ambizioso e condiviso

«Stiamo lavorando a un programma ambizioso e condiviso e ritengo ci siano le condizioni per un ottimo lavoro di squadra»: lo dichiara Giampiero Griffo, coordinatore del Comitato Tecnico-Scientifico dell’Osservatorio Nazionale sulle Condizioni delle Persone con Disabilità, organismo consultivo e di supporto tecnico-scientifico per l’elaborazione delle politiche nazionali in materia di disabilità, la cui prossima riunione è in programma per il 15 maggio