In breve

Per rompere un tabù

Per rompere un tabù

Merita senz’altro la maggior diffusione possibile lo studio dedicato alla sessualità della donna con disabilità fisica, supportato a suo tempo anche dal nostro giornale, con il quale Laura Elke D’Apolito si è recentemente laureata all’Università della Valle d’Aosta. Solo infatti grazie a ricerche serie e puntuali, si potrà riuscire a “smuovere le acque” su tematiche ancora tabù, come quella trattata

Il no dei disability manager a quel provvedimento dell’INPS

Rodolfo Dalla Mora, presidente della SIDiMa (Società Italiana Disability Manager)

Anche la SIDiMa (Società Italiana Disability Manager) – dopo le tante e dure prese di posizione di questi giorni nei confronti di quella Circolare INPS che ha stabilito di prendere in considerazione anche il reddito del coniuge, nel fissare il limite reddituale per le pensioni di invalidità civile – condanna e rigetta il provvedimento, chiedendone l’immediata sospensione

Cresce la ricerca applicata sulla disabilità

Il presidente della FIRAH (International Foundation

E un nuovo, importante strumento è il portale web dedicato al “Centro Risorse” della FIRAH (International Foundation of Applied Disability Research), che punta a condividere e valorizzare i vari progetti di ricerca applicata sulla disabilità, con l’obiettivo di promuovere una trasformazione sociale nel senso dell’inclusione, grazie a un supporto di qualità pienamente partecipato dalle stesse persone con disabilità

Solo per fare cassa

Solo per fare cassa

Anche SFIDA (Sindacato Famiglie Italiane Diversamente Abili) prende duramente posizione contro la recente Circolare dell’INPS, con la quale si è stabilito che il limite reddituale per le pensioni di invalidità civile prenda in considerazione anche quello del coniuge, provvedimento ritenuto «una scelta dettata da logiche economiche, volte solo a far cassa sulla pelle delle classi sociali più deboli»

Agricoltura sociale e “orti mobili”

Agricoltura sociale e “orti mobili”

Un’interessante attività di orticoltura, rivolta alle persone con disabilità fisica, ospiti di centri semiresidenziali, è stata avviata a Terni, dopo il successo ottenuto con alcuni progetti di agricoltura sociale, iniziative valide in àmbito di integrazione e riabilitazione delle persone con disabilità psichica, attraverso il lavoro della terra e il recupero del contatto con la natura

Un simbolico muro umano

È quello costruito il 22 dicembre scorso a Roma, dalle centinaia di persone che hanno partecipato alla manifestazione promossa dall’Associazione Casa al Plurale, per chiedere che gli 800.000 euro stanziati dal Comune di Roma per abbassare il muretto della struttura antistante l’Ara Pacis, vengano destinati alle persone con gravi disabilità delle cinquantaquattro case famiglia romane

Il calendario di Cinzia per Mattia

Può una ragazza disabile fare immagini glamour da calendario? Secondo Paolo Ranzani, fotografo che insieme a Cinzia Rossetti ha realizzato “Cinzia 2013 – Calendario per Mattia”, «assolutamente sì. Nessuno, infatti, è perfetto e tutti abbiamo un lato migliore da mostrare. Io ho fatto questo. Nulla di più». Parte del ricavato dalle vendite del calendario andrà a Mattia, un bimbo di Catania con grave disabilità

È iniziato, a Pordenone, il percorso di “Villa delle Rogge”

È stata infatti inaugurata, con una festosa cerimonia, la casa foresteria per persone con autismo che ospiterà le iniziative condotte nell’àmbito dei programmi “Vivi la città” e “Respiro”, promossi dalla Fondazione Bambini e Autismo di Pordenone, ma anche, più in generale, interventi riabilitativi mirati all’acquisizione di specifiche competenze e autonomia di bambini e adulti affetti da sindromi dello spettro autistico

I disabili: una risorsa da sostenere

Ne sono ben convinte le nove Associazioni della Provincia di Varese, che hanno dato vita al progetto così chiamato, il cui obiettivo è quello di trovare nuovi volontari, da motivare, formare e coinvolgere, per trasformare una breve esperienza in un impegno continuo e permanente in settori riguardanti vari tipi di disabilità

Tutta la bellezza della ricerca in un calendario

È il “Calendario dei Ricercatori 2013”, iniziativa promossa per la settima volta dal prestigioso sito di divulgazione scientifica MolecularLab, con l’obiettivo di mostrare la bellezza della scienza e di dare visibilità alla passione con cui gli studiosi ogni giorno affrontano i misteri dei meccanismi cellulari e molecolari e del fare ricerca in Italia

Bell’incentivo all’eliminazione delle barriere!

Il Fondo previsto dalla Legge 13 del 1989, per sostenere l’eliminazione delle barriere architettoniche negli edifici privati, non viene finanziato da dieci anni, cosicché le Regioni devono “fare da sé”. E sono eloquenti le cifre riguardanti l’Umbria, ricordando che in altre Regioni quasi certamente va anche peggio: viene coperto solo il 5% delle richieste provenienti dalle famiglie aventi diritto!

Ospedali Psichiatrici Giudiziari: no all’improvvisazione

I sequestri riguardanti gli Ospedali Psichiatrici Giudiziari di Montelupo Fiorentino e di Barcellona Pozzo di Gotto (Messina), «denunciano – secondo il Comitato Stop OPG – i ritardi e le inadempienze del Governo e di molte Regioni e ASL nell’attuare la chiusura di queste strutture. Ma ora bisogna evitare soluzioni improvvisate, ad esempio con “mini OPG” o “manicomi regionali”»

Bioetica e competenze per la disabilità

Verteranno su tali temi i prossimi corsi di perfezionamento organizzati dall’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, ai quali ci si potrà iscrivere sino al 7 gennaio. Per quanto riguarda in particolare l’iniziativa sulla disabilità, le lezioni saranno tenute da esperti di ICF e di politiche sociosanitarie, con particolare riferimento alla scuola, al lavoro, all’accessibilità ambientale, ai diritti umani e alla legislazione

Per formare figure professionali preparate sull’autismo

È un percorso formativo sui disturbi dello spettro autistico, centrato sul “Metodo ABA” (“Analisi applicata del comportamento”), quello avviato nei giorni scorsi a Cerignola (Foggia), dalla locale Associazione Superamento Handicap, in collaborazione con il Centro Studi Mathesis di Napoli e con la Cooperativa Sociale SuperHando, iniziativa che si protrarrà sino alla primavera del prossimo anno

Screening neonatale e distrofie muscolari

Il tema dello screening neonatale, da attuare anche per alcune patologie rare come le distrofie muscolari di Duchenne e di Becker, è stato al centro di un incontro internazionale svoltosi nei giorni scorsi in Olanda, al quale ha partecipato anche l’associazione italiana Parent Project, riferendo la posizione dei propri Soci su tale questione

Lo sci delle persone cieche e ipovedenti

Avviare allo sci alpino e allo sci di fondo, accompagnandole poi sulle piste, persone cieche e ipovedenti che abbiano il piacere di provare un’affascinante e divertente esperienza sportiva, ma anche facilitarne l’inserimento nella quotidianità, tramite l’attività sportiva: sono questi gli obiettivi del Gruppo Verbanese Sciatori Ciechi (GVSC), associazione piemontese nata nel 1982

Quattro “piccoli film per grandi idee”

Sono quelli che hanno vinto l’edizione 2012 del Concorso “Raccorti Sociali. Piccoli film per grandi idee”, dedicato ai cortometraggi di tema sociale, la cui cerimonia conclusiva si è svolta a Firenze. Disabilità, immigrazione, carcere e antimafia, gli argomenti dei corti premiati, da parte degli ospiti d’onore, i registi Francesca Archibugi e Guido Chiesa

Non cadano nell’oblìo i diritti dei più deboli

Così, in una nota, il Presidente dell’Unitalsi, che rimarca «il concreto rischio che la fine anticipata delle attività legislative dell’attuale Esecutivo interrompa l’arduo percorso normativo contenente provvedimenti a favore delle fasce sociali più deboli, a cominciare da un aumento dei fondi destinati alle politiche sociali che, allo stato attuale, risultano insufficienti e non degni di un Paese evoluto»

Contro l’epilessia farmacoresistente

Un bando per due progetti che sostengano l’avvio di proposte innovative o che intendano ampliare studi già in corso sui casi di epilessia cosiddetta “farmaco resistente”, è stato promosso dall’AICE (Associazione Italiana Contro l’Epilessia) e dalla LICE (Lega Italiana Contro l’Epilessia), impiegando i fondi raccolti durante la campagna “Accendi il cuore per l’epilessia!” della primavera scorsa

Un premio all’esempio dato dal non profit

Le organizzazioni non profit e gli operatori del settore possono partecipare fino al 21 dicembre alla seconda edizione dell’“Italian Fundraising Award”, premio dedicato ai protagonisti della raccolta fondi, basato su un mezzo semplice ed efficace, come quello dell’esempio, per far conoscere al più vasto pubblico il mondo del non profit e la professione del fundraising