In breve

Divertimento, socializzazione e promozione dello sport

Alcuni partecipanti alla gara di Limone Piemonte (Cuneo)

Far maturare esperienze formative ai propri atleti, da mettere poi al servizio di tutti, e servire da “cassa di risonanza” per avvicinare le persone con disabilità e le loro famiglie allo sport: sono questi gli obiettivi principali di gare sciistiche per persone con disabilità, come quella del febbraio scorso a Limone Piemonte (Cuneo), cui hanno partecipato atleti delle Associazioni PASSO, UICI e Sportdipiù

Una pioniera della scuola “di tutti e di ciascuno”

Le alunne di una scuola femminile dei primi Anni Settanta

Un ricordo di Emmalisa Boni Segala, Direttrice Didattica degli Anni Settanta, recentemente scomparsa, che a Brescia, in quel periodo, insieme a un folto gruppo di insegnanti, operatori e genitori, seppe essere pioniera e interprete di quel cambiamento che portò alla chiusura delle scuole speciali e che permise appunto di inaugurare la stagione della scuola “di tutti e di ciascuno”

Una donazione per conoscere meglio la sindrome RING 14

Stefania Azzali, presidente dell'Associazione Internazionale RING14

L’operazione di raccolta fondi, infatti, attuata dalla catena di outlet Diffusione Tessile, che porterà a consegnare il 2 marzo a Pomezia (Roma) un assegno di 25.000 euro, all’Associazione Internazionale RING14, servirà a sostenere il progetto di ricerca denominato “Analisi dell’espressione genica nella sindrome RING14”

Accessibile è meglio

Accessibile è meglio

Si chiama così il Primo Libro Bianco sul Turismo per Tutti in Italia, recentemente presentato alla Borsa Internazionale del Turismo (BIT) di Milano, volume che raccoglie oltre trecentocinquanta buone pratiche e progetti sul turismo accessibile, realizzati da associazioni ed enti pubblici, e che fornisce numerosi suggerimenti utili per questo settore

I TAR continuano a reintegrare le ore di sostegno

I TAR continuano a reintegrare le ore di sostegno

La lunga teoria di provvedimenti favorevoli agli alunni con disabilità e alle loro famiglie, prodotti dai Tribunali Amministrativi Regionali (TAR) di tutta Italia, si arricchisce di altre due Sentenze, espresse questa volta dai Giudici di Catania, in risposta a un ricorso promosso su spinta della Sezione Provinciale messinese di SFIDA (Sindacato Famiglie Italiana Diverse Abilità)

Autismo diagnosticabile già a sei mesi

È il risultato di una ricerca condotta nell’università americana di Yale, secondo la quale, appunto, i neonati che un giorno soffriranno di autismo, già a sei mesi mostrano una ridotta capacità di partecipare alle attività sociali proposte dall’esterno. La scoperta offrirà nuovi, utili parametri di riferimento, per individuare già dai primi sei mesi di vita, i bimbi maggiormente a rischio di autismo

L’Adaptive Rowing diventa Para Rowing

La decisione, infatti, di cambiare nome al canottaggio paralimpico si è avuta durante il Congresso di Copenhagen della Federazione Internazionale di Canottaggio, scelta attuata per meglio comunicare questa disciplina al mondo esterno. Sempre in Danimarca, inoltre, si è deciso anche di aggiungere una nuova barca nel programma dei Mondiali Paralimpici

Le Malattie Rare nelle Scuole Primarie

Manifesti, materiale cartaceo e anche un libriccino su un bimbo affetto da una Malattia Rara: tutto è stato inviato dall’Asmara (Associazione Sclerodermia e altre Malattie Rare) alle Scuole Primarie di Roma e successivamente diffuso a livello nazionale, a cura dalle Istituzioni Scolastiche. La bella iniziativa è stata promossa in vista della Giornata Internazionale delle Malattie Rare del 28 febbraio

Storie per il cambiamento

Storie di volontari, storie di associazioni, storie di chi ha beneficiato dell’attività di volontariato: raccoglierne il maggior numero possibile, per diffonderle nei media e nell’àmbito del Terzo Settore. È questo l’obiettivo principale dell’iniziativa denominata “L’Italia migliora. Le storie per il cambiamento”, cui si può partecipare con un proprio contributo entro il 20 marzo

Gestire autonomamente ogni informazione

Verrà presto distribuito da Tiflosystem un minicomputer dotato di tastiera e display braille, in grado di collegarsi senza fili a tutti i dispositivi informatici portatili e di compiere le operazioni finora svolte con la dattilobraille e le tavolette Braille. Lo strumento Luce Braille costituisce una buona risposta a chi pensava che le più moderne tecnologie potessero diventare l’ennesima barriera all’informazione per i non vedenti

I minori e le situazioni di emergenza

Garantire un corretto supporto psicologico e sociale in situazioni traumatiche connesse a un’emergenza di protezione civile, in cui possano essere coinvolti bambini e adolescenti: è questo lo scopo del Protocollo d’Intesa sottoscritto dal Dipartimento della Protezione Civile e da Telefono Azzurro (“Linea Nazionale per la Prevenzione dell’Abuso all’Infanzia”)

La FIWH trova casa

Una sala polivalente, l’ufficio di presidenza, un “luogo della memoria” e un campo da gioco costituiranno la sede stabile della Federazione Italiana Wheelchair Hockey (hockey in carrozzina elettrica), grazie alla disponibilità del Comune di Basiglio (Milano), che ha inserito l’iniziativa all’interno di un ampio progetto di “Città dello Sport”

“Diversamente Moda” alle sfilate di Milano

È un riconoscimento prezioso, quello arrivato all’associazione napoletana ANIDA, con l’invito giunto a “Diversamente Moda” – progetto sartoriale attivo da tre anni, nell’àmbito del quale lavorano in maggioranza persone con disabilità – a partecipare alla Settimana della Moda Donna di Milano, prestigioso evento in programma dal 20 al 26 febbraio

Laboratori di web radio per bimbi con bisogni speciali

«L’ambiente radiofonico – spiegano infatti i responsabili di ProgettoAutismo FVG – è particolarmente adatto a bambini con disturbi della comunicazione anche legati allo spettro autistico, perché permette di canalizzare l’espressività e le predisposizioni di ciascuno». Nasce da tale concetto l’iniziativa voluta dalla Fondazione Radio Magica, insieme alla stessa Associazione friulana

Bene il programma d’Azione, ma servono risorse

Anche Cittadinanzattiva esprime soddisfazione per la recente approvazione del primo Programma d’Azione per la Promozione dei Diritti delle Persone con Disabilità, ma al tempo stesso sottolinea che il successo e l’implementazione di esso rischieranno di essere fortemente condizionati dall’entità delle risorse che il prossimo Governo vorrà destinare alle politiche sociali

Attuare rapidamente quel Programma d’Azione

Così il sindacato CISL, che esprimendo il proprio apprezzamento per l’approvazione del primo Programma d’Azione Italiano per la Promozione dei Diritti e l’Integrazione delle Persone con Disabilità, ne auspica ora una rapida attuazione, da parte del prossimo Governo, in modo che il documento possa diventare patrimonio della collettività

Quell’altalena che diffonde il “virus dell’accessibilità”

Sono stati infatti già in molti a prendere contatto con l’Associazione Diritti Diretti di Chieti, per “copiare” la bella idea che ha consentito – tramite una raccolta fondi – di donare un’altalena per bimbi con disabilità al Comune della città abruzzese, senza fare uscire nemmeno un centesimo dalle casse municipali. L’opera verrà realizzata, in un parco comunale, tra marzo e aprile

Che bella idea, quei libri in stoffa per bambini!

Il libro in stoffa, infatti, è certamente uno dei migliori strumenti di apprendimento e di avvicinamento alla lettura per i bambini, ai quali fornisce ricchezza di stimolazioni sensoriali e libri in stoffa sono appunto quelli realizzati nell’àmbito della Collana “FabricBooks”, dalla cooperativa romana Zajedno, che si rivolge a tutti i bambini, ipovedenti e non

Crescono la violenza e i soprusi contro le donne anziane

E tale fenomeno – come denuncia l’Osservatorio per le Pari Opportunità dell’Auser, in occasione del 14 febbraio, Giornata Globale per fermare la violenza contro le donne, le bambine e le ragazze del mondo – avviene ancora sotto silenzio, con l’aggravante che nel nostro Paese non si dispone ancora di un quadro preciso del fenomeno stesso

Prevenire l’osteoporosi nella distrofia di Duchenne

È quanto si propone uno studio focalizzato sui fattori di rischio per la perdita di densità ossea e per le fratture nella distrofia muscolare di Duchenne, che verrà finanziato grazie alla campagna promossa dall’Associazione Parent Project, denominata “SOStienilo anche tu. Ha la distrofia di Duchenne”, in corso sino al 24 febbraio