- Superando.it - https://www.superando.it -

Il 2005 e l’immigrazione

Come evidenziato nelle due circolari emanate dal Ministero del Welfare nei giorni scorsi, saranno 15.000 le badanti e le colf che potranno entrare nel nostro Paese, nel corso del 2005, con un permesso di lavoro subordinato, usufruendo della metà dei 30.000 ingressi previsti per questa categoria.

Complessivamente, le quote stabilite dai due decreti stabiliscono che quest’anno potranno entrare nel nostro Paese un numero massimo di 79.500 lavoratori neocomunitari e altrettanti extracomunitari, in parte in qualità di lavoratori autonomi e in parte di lavoratori dipendenti, stagionali e non, con varie qualifiche. Praticamente il doppio rispetto agli anni precedenti.

Le circolari, oltre a segnalare i flussi di ingresso programmati dai decreti, stabiliscono anche le modalità e i termini di presentazione delle richieste di assunzione di cittadini stranieri da parte di datori di lavoro italiani. Le domande dovranno essere inviate mediante raccomandata alla Direzione Provinciale del Lavoro competente sul territorio in cui l’attività lavorativa si effettuerà. L’invio potrà avvenire esclusivamente dal giorno successivo alla pubblicazione dei due Decreti sulla Gazzetta Ufficiale, prevista in questi giorni. Le domande inviate precedentemente verranno giudicate non valide.

OrologiNon si evince per altro, dalle comunicazioni ministeriali, qualcosa di più preciso su quando avverrà la pubblicazione dei Decreti in Gazzetta Ufficiale. E d’altro canto, poiché le domande verranno valutate e considerate in base alla data e ora di invio, per poter sperare di accedere alle quote previste può essere utile monitorare regolarmente il sito www.gazzettaufficiale.it, sempre aggiornato, e accorrere agli uffici postali nei primi minuti del primo giorno successivo alla pubblicazione.