- Superando.it - https://www.superando.it -

L’incontro tra la scuola e il volontariato

Due mani che si stringonoIn una prospettiva di piena integrazione tra i Paesi europei, il concetto di “educazione alla cittadinanza europea”, sancito da una costituzione scritta, dev’essere interpretato, primariamente dalle istituzioni, alla luce di una sensibilità che vivifichi tale principio.
In questo senso, il Progetto Ceas (Cittadinanza Europea Attiva e Solidale), avviato e coordinato dall’Agenzia per le ONLUS, ha come finalità quella di promuovere una coscienza di partecipazione solidale nelle giovani generazioni, attraverso la stretta collaborazione tra il mondo della scuola e il complesso motore sociale del volontariato e del Terzo Settore, allo scopo di promuovere un’educazione alla cittadinanza che si sperimenti nel senso dell’azione civica e solidale.
A sostegno poi dello sviluppo e della diffusione del progetto è stato realizzato un sistema informativo interattivo che vede coinvolti appunto la scuola, le associazioni del Terzo Settore, i giovani e i volontari.

Per trarre un bilancio sull’andamento dell’iniziativa, è stato promosso per sabato 4 marzo a Roma (Istituto Santa Maria, Viale Manzoni, 5, ore 10-18), il convegno Lo sviluppo della Cittadinanza attraverso l’incontro tra scuola e volontariato: l’esperienza delle reti associative nel progetto Ceas, che coinvolgerà vari e qualificati relatori, come Emanuele Alecci, presidente del Mo.Vi (Movimento di Volontariato Italiano); Stefania Fuscagni, consigliere dell’Agenzia per le ONLUS; Elisabetta Mughini e Maria Giuseppina Staderini, dell’INDIRE (Istituto Nazionale di Documentazione per l’Innovazione e la Ricerca Educativa); Ferdinando Siringo, presidente del CSV (Centro di Servizi per il Volontariato) di Palermo e responsabile del Mo.Vi Sicilia; Renzo Razzano, presidente di Spes (Centro di Servizi per il Volontariato del Lazio); Claudio Tosoncin, del Mo.Vi Lombardia; Salvatore Nocera, vicepresidente della FISH (Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap).
A moderare i lavori della giornata sarà Francesca Amadori e nel pomeriggio saranno prevsiti altri interventi da parte di volontari, insegnanti e studenti.
(S.B.)

Per ulteriori informazioni:
Mo.Vi Nazionale, Via Casaletto, 400, 00151 Roma
tel. 06 6538261 –
movi_nazionale@yahoo.it