- Superando.it - https://www.superando.it -

Eco&Equo ad Ancona: sobrietà, inclusione e benessere

Locandina dell'iniziativaSi intitola Eco&Equo la fiera (ad ingresso gratuito) già organizzata nel 2003 e nel 2004 dall’Assessorato ai Servizi Sociali, Immigrazione e Ambiente della Regione Marche, in collaborazione con il RES regionale (Rete di Economia Solidale), che avrà luogo da venerdì 6 a domenica 8 ottobre presso la Fiera di Ancona.
Per l’occasione sono attesi più di centrotrenta espositori tra organizzazioni e produttori di commercio equo e solidale, banche e assicurazioni etiche, enti promotori di turismo responsabile, parchi e riserve naturali, associazioni impegnate a livello internazionale in campo sociale e ambientale, cooperative sociali, gruppi di acquisto solidale, aziende di prodotti tipici legati alla cultura e alle tradizioni del territorio.
Gli stand che li ospiteranno saranno costruiti con cartone a doppia onda, riciclato all’80% e riutilizzabile (grazie all’intervento dell’ingegnere Paolo Pelosi e dell’architetto Samir El-Tawil), secondo un criterio di coerenza che ha fatto optare l’organizzazione anche per la sostituzione dell’usuale pavimentazione in moquette (a forte componente plastica e non riciclabile) con una pittura di colori naturali (prodotti dalla ditta Springcolor, pioniera del settore), a base di latte, uova, calce e terre, perfettamente removibili con un lavaggio ad acqua subito dopo la fiera: una scelta, quella di utilizzare materiali ecocompatibili ed equosolidali negli allestimenti, che contraddistingue certamente l’iniziativa marchigiana.

La fiera, oltre alla visita degli stand, proporrà ai visitatori convegni, incontri e dibattiti sui temi della compatibilità ambientale e sociale, il tutto per informare e diffondere concetti come quelli di democrazia partecipata, gestione responsabile dei beni comuni, reti sociali di economia solidale, produzioni locali e biologiche, al fine di stimolare i singoli a una presa di coscienza sugli stili di vita e le pratiche quotidiane.
Il tutto quest’anno sarà messo a fuoco a partire dai concetti di sobrietà, inclusionebenessere, scelti come parole chiave dell’iniziativa targata 2006.

Si attendono ad Ancona grandi ospiti, come il ministro della Solidarietà Sociale Paolo Ferrero, il sottosegretario allo Sviluppo Economico Alfonso Gianni, il presidente della Regione Marche Gian Mario Spacca, il presidente del Comitato Scientifico Decennio Educazione allo Sviluppo Sostenibile Unesco Aurelio Angelici, il fondatore del CNMS (Centro Nuovo Modello di Sviluppo) Francesco Gesualdi, il segretario generale del Comitato Italiano per un Contratto Mondiale dell’Acqua Rosario Lembo.
In particolare, la presenza di quest’ultimo è collegata all’iniziativa parallela indetta dall’Assessorato all’Ambiente della Regione Marche e cioè la campagna di sensibilizzazione al risparmio idrico ed energetico.
Nei tre giorni coincidenti con la fiera, cittadini, enti, associazioni e aziende verranno informati infatti sulla possibilità concreta di risparmiare acqua ed energia elettrica e sui contenuti del PEAR, il Piano Energetico Ambientale Regionale approvato il 16 febbraio 2005, per raggiungere il pareggio tra produzione e consumo di elettricità nelle Marche.Ladri di carrozzelle
Per partecipare alla campagna occorre lasciare un messaggio al numero 071 8062703 o inviare un sms al 333 5779393, per comunicare il proprio impegno ad iniziare a limitare i consumi di acqua ed elettricità: sono già moltissime le adesioni ricevute a pochi giorni dall’inaugurazione.

Per quanto riguarda infine il tema della disabilità – non esplicitamente affrontato nel dibattito approfondito nel corso dell’evento – segnaliamo l’importante presenza del gruppo di musicisti dei Ladri di Carrozzelle, che si esibiranno la sera del 6 ottobre (ore 21.15), nella sala Ristorazione di Eco&Equo.
La band, di cui abbiamo parlato già in altre occasioni, è composta da artisti del rock affetti da distrofia muscolare.
(B.P.)

Per ulteriori informazioni:
Eco&Equo, tel. 071 2867665
fax 071 2868672,
info@ecoandequo.it.