- Superando.it - https://www.superando.it -

Ad alta voce

I “donatori di voce” sono circa cinquecento in tutta Italia. Si tratta di lettori volontari disposti a dedicare almeno quattro ore settimanali alla registrazione della loro voce in lettura di testi di vario tipo. Tali registrazioni, una volta completate, danno origine ad un “libro parlato”: è questa l’idea del Centro del Libro ParlatoA. Sernagiotto” di Feltre, in provincia di Belluno, che dispone di una nastroteca di oltre 13.000 opere del più svariato genere, dal 2003 anche in versione CD-mp3.Un uomo che legge

Alcuni tra questi volontari stanno offrendo la propria voce in alcuni incontri della sesta edizione di Ad alta voce – Libri da condividere, manifestazione che ha preso il via sabato 14 ottobre a Venezia.
«Le loro voci doneranno al pubblico brani e racconti così come fanno quotidianamente per gli ipovedenti e i non vedenti che usufruiscono del loro servizio», spiegano gli organizzatori.
La stazione dei treni, il vaporetto, l’autobus, le carceri, l’università, molti sono dunque i luoghi che si presteranno ad ospitare occasioni insolite di lettura in pubblico. Si è cominciato – come detto – a Venezia, sabato 14 e ora sarà la volta di Cesena (mercoledì 18 ottobre) e Bologna (sabato 21 ottobre).

L’iniziativa, che ha ottenuto la Medaglia d’Argento della Presidenza della Repubblica sia nel 2003 che nel 2004, per essere «un appuntamento culturale di grande interesse per il valore dei temi proposti», gode del patrocinio del Ministero dei Beni Culturali, delle Regioni Emilia Romagna e Veneto, delle Province di Bologna e Venezia, del Comune di Bologna, delle Università di Bologna e Venezia ed è promossa da Coop Adriatica, Auser, Librerie.Coop e Ausilio per la cultura.
Quest’ultimo è un’attività gratuita di consegna a domicilio di libri e materiale multimediale in prestito, servizio attivo a Bologna e a Mestre, offerto da Coop Adriatica e Auser a tutti coloro che – anziani, non autosufficienti, disabili – hanno difficoltà, anche temporanee, ad uscire di casa.
(B.P.)

Queste le prossime tappe del calendario stabilito dai volontari del CILP:

Cesena 18 ottobre 2006
– Ore 11: Piazza Pia
– Ore 11.30: Atrio dell’ospedale pediatrico Bufalini, Viale Ghirotti, 286
– Ore 13: Mensa universitaria Ristorante “C’entro” (Palazzo Ghini), Via Uberti, 3 Bologna 21 ottobre 2006
– Ore 10.30: Via Clavature, 10 (di fronte alla Chiesa di Santa Maria della Vita)
– Ore 15.30: Casa di accoglienza “Santi Pietro e Paolo”, Via Goldoni, 46 – Anzola dell’Emilia.

Per ulteriori informazioni:
– Ad alta voce, numero verde 800 857084
adaltavoce@adriatica.coop.it
adaltavoce@e-chiocciola.it– CILP, Viale Monte Grappa, 6, 32032 Feltre (Belluno)

tel. 0439 880425, fax 0439 847288
Orario uffici:
da lunedì a venerdì, 8-12.30 e 14-17.30
– Ausilio per la cultura:
per Bologna, numero verde 800 577 233
per Mestre, numero verde 800 648805