- Superando.it - https://www.superando.it -

La Convenzione ONU e la Classificazione ICF

Spesso la Convenzione ONU sui Diritti delle Persone con Disabilità, approvata alle Nazioni Unite nel dicembre del 2006, e la Classificazione ICF (International Classification of Functioning, Disability and Health), definita nel 2001 dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), si incrociano positivamente negli incontri di questo periodo, essendo due documenti “figli” del medesimo nuovo approccio alla disabilità, di stampo sociale e legato al rispetto dei diritti umani delle persone.

Interverrà anche Pietro V. Barbieri, presidente della FISH (Federazione Italiana per il Superamento dell'Handicap) al seminario di TarantoEd è quello che succederà anche a Taranto, giovedì 22 novembre (Salone degli Specchi, Palazzo di Città, Piazza Castello, ore 9.30), durante l’importante seminario voluto dal Ministero della Solidarietà Sociale e intitolato La Convenzione delle Nazioni Unite sui diritti delle persone con disabilità: principi generali e definizione della condizione di disabilità nella prospettiva dell’ICF, promosso nell’ambito delle iniziative promosse in occasione del 2007, Anno Europeo delle Pari Opportunità per Tutti.

Introdotto e coordinato da Franco Ippolito, capo di Gabinetto del Ministero della Solidarietà Sociale, l’incontro – dopo i saluti di Ippazio Stefàno, sindaco di Taranto – ospiterà nella prima parte gli interventi di Giampiero Griffo, in rappresentanza dell’EDF – European Disability Forum (La Convenzione ONU: il punto di vista delle persone con disabilità), di Matilde Leonardi, dell’Istituto Nazionale Neurologico Besta di Milano (The ICF and UN definition of disability), di Jerome Bickenbach, della Queen University dell’Ontario, Canada (Using ICF for monitoring the UN Convention), di Alessandro Solipaca, dell’Istituto Nazionale di Statistica (Le persone con disabilità in Italia: il quadro della statistica ufficiale) e di Carlo Francescutti, dell’Agenzia Regionale della Sanità del Friuli Venezia Giulia (Verso criteri comuni di accertamento della disabilità).

Nel pomeriggio (ore 15) si terrà una tavola rotonda, coordinata dal direttore generale del Ministero della Solidarietà Sociale Raffaele Tangorra, cui parteciperanno il direttore generale del Ministero della Salute Francesca Fratello, il direttore generale della Regione Veneto Claudio Beltrame, il presidente dela FISH (Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap) Pietro V. Barbieri e il presidente della FAND (Federazione tra le Associazioni Nazionali dei Disabili) Giovanni Pagano.
Il dibattito successivo sarà concluso dallo stesso ministro della Solidarietà Sociale Paolo Ferrero.
(S.B.)

Per ulteriori informazioni:
tel. 06 36754053-4463, fcassia@solidarietasociale.gov.it.