- Superando.it - https://www.superando.it -

Anche la FISH della Puglia all’incontro di Bari tra Veltroni e il Forum del Terzo Settore

Lungomare di BariDomenica 6 aprile 2008, dalle ore 10 alle ore 12, a Bari (Teatro Kursaal Santa Lucia – Sala Giuseppina, Largo Adua 5), il candidato premier del PD (Partito Democratico) Walter Veltroni incontrerà gli esponenti del Forum Permanente del Terzo Settore, tra i quali ci saranno anche i rappresentanti della FISH locale (Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap), che in questi giorni hanno consegnato al leader il Manifesto con cui l’associazione esprime i dieci punti essenziali per una politica efficace nei confronti dei cittadini con disabilità.

A Veltroni la FISH ha chiesto l’adesione a tutti i punti e l’impegno a realizzarli nel caso di esito vittorioso per il suo partito alle elezioni politiche del 13 e 14 aprile 2008. In particolare, si dovrà ratificare la Convenzione ONU, istituire un piano nazionale di attuazione e monitoraggio, aprire tavoli di confronto tra istituzioni e associazioni, individuare un unico luogo accertativo di presa in carico e universalizzare del diritto all’assistenza individuale. Ancora, nel documento si chiede un impegno su una corretta comunicazione massmediatica, sulla continuità didattica dell’insegnante di sostegno e sulla promozione di servizi di mediazione per l’inserimento lavorativo. Infine, la lettera aperta sostiene il finanziamento della Legge 13/89 sulle barriere architettoniche e l’individuazione di un minimo vitale per indennità e pensioni di invalidità.

Il Forum del Terzo Settore, inoltre, tramite le proprie portavoci nazionali Maria Guidotti e Wilma Mazzocco, presenterà al candidato le proposte contenute nel documento ufficiale Impegnati per l’Italia. Nel documento, che punta sul concetto di democrazia partecipativa, si chiede in particolare la valorizzazione del Terzo Settore attraverso, ad esempio, l’armonizzazione delle leggi nazionali che lo riguardano e la stabilizzazione del cinque per mille. Si chiede inoltre un investimento nelle politiche di welfare, relativamente ad alcuni punti centrali tra cui i LEA (Livelli Essenziali di Assistenza), il Dopo di Noi, gli asili nido e le politiche sull’immigrazione. Altre richieste sono relative alla moralizzazione della spesa pubblica, alla definizione di un piano energetico nazionale ed europeo, alla valorizzazione della cooperazione internazionale, della pluralità dell’informazione e della formazione dei cittadini sui temi dei diritti umani.

All’incontro prenderanno la parola anche Anna Maria Semitaio e Gianfranco Visicchio per il gruppo pugliese del Forum. (B.P.)