- Superando.it - https://www.superando.it -

Un’esperienza che stupisce e affascina

La Vergine di Bruges di MichelangeloDopo la precedente felice esperienza del marzo scorso, presso il Monastero di Santa Chiara – a suo tempo presentata dal nostro sito – verrà riproposta dall’U.N.I.Vo.C. di Napoli (Unione Nazionale Italiana Volontari pro Ciechi), sempre in collaborazione con il Museo Tattile Statale Omero di Ancona, la mostra Toccare l’arte – “Vedere con le mani”, prevista dal 23 al 25 maggio nell’affascinante scenario di Piazza del Plebiscito, in pieno centro storico napoletano, all’interno della Festa del Volontariato, organizzata dal locale Centro Servizi per il Volontariato.

L’iniziativa porterà dunque ancora una volta in terra partenopea alcune delle più rilevanti opere del Museo Omero, unico museo tattile statale in Italia, modello di eccellenza nello scenario internazionale delle opportunità culturali per le persone non vedenti.
«Una mostra – spiegano i promotori dell’U.N.I.Vo.C – dedicata a tutti, nata per toccare volti, corpi, gesti, espressioni, scoprire volumi e prospettive attraverso le proprie mani e comprendere i capolavori dell’arte tramite il canale della percezione tattile. Un’esperienza unica che prima incuriosisce, poi stupisce e affascina».

Tra le opere del Museo Omero che approderanno a Napoli, ci sarà la Vergine di Bruges di Michelangelo, oltre ad una serie di famosi volti, per comprenderne le emozioni attraverso l’esplorazione tattile della mimica.
Vi saranno poi anche due creazioni originali dell’artista Felice Tagliaferri, scultore non vedente che usa abilmente i più diversi materiali, dalla creta al marmo, dal legno alla pietra, producendo opere che prima nascono nella sua mente e poi prendono forma attraverso l’uso sapiente delle mani, guidate da una grande capacità tattile.

Le visite coinvolgeranno gruppi di dieci persone e dureranno circa mezz’ora, insieme ai volontari dell’U.N.I.Vo.C., formati per l’occasione, che illustreranno le opere ai visitatori bendati i quali, una volta tolte le bende, potranno mettere a confronto tatto e vista, due modi diversi, cioè, di percepire l’arte.
«La presenza a Napoli della mostra Toccare l’Arte“Vedere con le mani” – dichiarano gli organizzatori della Festa del Volontariato – è un’occasione per coinvolgere i cittadini e soprattutto i giovani in un evento culturale di sensibilizzazione verso i problemi della disabilità visiva, ma anche un’opportunità di promozione del volontariato in un ambito sociale che necessita di sempre maggiore divulgazione e informazione». (S.B.)

L’ingresso alla mostra in Piazza del Plebiscito a Napoli è libero (orari: venerdì 23, ore 16-21; sabato 24, ore 10-13 e 16-21; domenica 25, ore 10-14). 
Per ulteriori informazioni:
tel. 347 8454581, univocna@univoc.org.