- Superando.it - https://www.superando.it -

Il prezzo dei diritti

Medico e paziente«Questo Rapporto si inserisce in un momento di particolare difficoltà politico-economica nazionale e internazionale, che sta determinando profonde ricadute sulla spesa pubblica e quindi sull’assistenza socio-sanitaria, all’interno della quale concetti per noi fondamentali come la territorialità delle cure, la continuità assistenziale, le cure primarie potrebbero subire ulteriori limitazioni nella loro applicazione».

Lo dichiara Maddalena Pelagalli, presidente del Coordinamento Nazionale Associazioni Malati Cronici (CnAMC) di  CittadinanzAttiva, in riferimento alla presentazione prevista per giovedì 12 febbraio a Roma (Centro Congressi Frentani, Via dei Frentani, 4, ore 9.30-13.30) dell’VIII Rapporto sulle Politiche della Cronicità, intitolato Il prezzo dei diritti e curato dalla stessa organizzazione.
«Si tratterà – secondo Pelagalli – di una preziosa occasione per discutere insieme ai presenti dell’implementazione del modello di gestione delle cronicità e delle difficoltà di accesso dei cittadini/pazienti affetti da patologie croniche e rare alle prestazioni socio-sanitarie (farmaci, presidi, protesi, ausili, assistenza domiciliare, invalidità ecc.), nonché di un momento utile a definire e correggere le priorità d’intervento delle politiche sanitarie regionali, nazionali ed europee, per un Diritto alla Salute effettivo ed economicamente sostenibile».

All’incontro di Roma, aperto dalla stessa Pelagalli, dopo la presentazione del Rapporto, curata da Tonino Aceti, responsabile nazionale del CnAMC, interverranno Goffredo Freddi, direttore generale della Fondazione MSD; Ferruccio Fazio, sottosegretario di Stato al Lavoro, alla Salute e alle Politiche Sociali; Paola Pisanti della Direzione Generale Programmazione Sanitaria, Livelli di Assistenza e Principi Etici di Sistema del Ministero stesso; Massimo Piccioni, coordinatore generale medico legale dell’INPS; Marco Menchini della Direzione Generale del Diritto alla Salute e delle Politiche di Solidarietà della Regione Toscana; Massimo Scura, direttore generale dell’Azienda USL 7 di Siena.
Successivamente sono previsti alcuni interventi da parte di esponenti delle associazioni di pazienti, mentre le conclusioni saranno affidate a Francesca Moccia, coordinatrice nazionale del Tribunale per i Diritti del Malato e a Teresa Petrangolini, segretario generale di Cittadinanzattiva.

«I diversi attori della sanità pubblica che interverranno all’incontro – conclude Maddalena Pelagalli – consentiranno di individuare possibili spazi di collaborazione futura che permettano di superare le attuali criticità segnalate dalle Associazioni nel Rapporto da noi curato». (S.B.)

Per ulteriori informazioni:
Coordinamento Nazionale Associazioni Malati Cronici (CnAMC), tel. 338 6318327, maddalena.pelagalli@iota.it.