- Superando.it - https://www.superando.it -

Un percorso comune contro la sclerosi multipla

Il presidente dell'AISM Mario Alberto BattagliaOgni quattro ore, nel nostro Paese, una persona riceve la diagnosi di sclerosi multipla. Cronica, invalidante e imprevedibile, la sclerosi multipla è una delle malattie più gravi del sistema nervoso centrale: disturbi della vista, della mobilità e dell’equilibrio sono tra i principali sintomi della patologia, che segue un decorso diverso da persona a persona. Le cause sono tuttora sconosciute e non è ancora stata trovata una cura risolutiva. In Italia l’impegno dell’AISM (Associazione Italiana Sclerosi Multipla) si sviluppa principalmente in tre direzioni: promuovere ed erogare servizi a livello nazionale e locale, rappresentare e affermare i diritti delle persone con sclerosi multipla, sostenere e promuovere la ricerca scientifica.
Uno dei progetti più recenti è quello denominato Famiglie e sclerosi multipla, che in questi giorni ha ricevuto un importante impulso, con l’accordo di partnership firmato da Mario Alberto Battaglia, presidente dell’AISM e Ariberto Fassati, presidente di Cariparma. Tramite tale iniziativa, infatti, che prevede una serie di eventi su tutto il territorio nazionale, Cariparma si propone di accompagnare le persone con sclerosi multipla e le loro famiglie verso la conquista di una maggiore autonomia, per migliorare la qualità della vita e favorire l’integrazione sociale. A tal proposito saranno messi a disposizione servizi e strumenti specifici per il nucleo familiare, con lo scopo di informare e affrontare le problematiche connesse alla malattia anche a livello sociale. Inoltre, la collaborazione tra l’associazione e la banca garantirà sostegno alla ricerca scientifica, con le tradizionali campagne AISM di sensibilizzazione (Gardenia dell’AISM, 7 e 8 marzo; Una mela per la vita, ottobre; Speciale Natale, dicembre).

«Nell’ambito del nostro approccio a trecentosessanta gradi nei confronti della sclerosi multipla – dichiara Mario Alberto Battaglia – vogliamo coinvolgere Cariparma in un percorso che si snoderà anche attraverso l’area della ricerca scientifica e la formazione degli operatori sociali e sanitari. In particolare l’attenzione è rivolta ai giovani e alle donne che sono le persone più colpite dalla sclerosi multipla, con un occhio di riguardo alle famiglie che quotidianamente devono affrontare le problematiche connesse alla malattia, attraverso particolari iniziative, codici di comunicazione, messaggi concreti e strumenti per la soddisfazione di bisogni reali, concepiti per i diversi ruoli nell’ambito del gruppo familiare».
«La scelta di lavorare con AISM – sottolinea dal canto suo Ariberto Fassati – rientra in più un ampio piano di responsabilità sociale di Cariparma e ne estende su scala nazionale l’impegno pubblico. La nostra banca, infatti, ha da sempre contribuito con attività benefiche nei territori in cui è presente. Un impegno rafforzato dall’appartenenza al Crédit Agricole, gruppo riconosciuto a livello mondiale per la sua politica etica e la sua attenzione all’ambiente. Questo progetto rappresenta per noi il punto di partenza di un cammino comune e verrà sviluppato nel tempo per portare un aiuto concreto alle persone che soffrono di sclerosi multipla e alle loro famiglie». (S.B.)

Per ulteriori informazioni: AISM, tel. 010 27131, aism@aism.it.