- Superando.it - https://www.superando.it -

«Fragile Rock»: musica oltre la solidarietà

Torna per il quarto anno consecutivo la maratona musicale Fragile Rock, iniziativa che venerdì 31 luglio vedrà ben cinque band alternarsi sul palco allestito per l’occasione a Mondolfo (Piazza Borroni, ore 20), in provincia di Pesaro Urbino, con l’obiettivo di raccogliere fondi a favore dell’Associazione Italiana Osteogenesi Imperfetta (ASITOI), ONLUS che si occupa di questa malattia rara del tessuto connettivo osseo che interessa una persona su 10.000 e causa fragilità e deformità dell’apparato scheletrico, disabilità motoria anche molto grave e problemi legati alle dinamiche respiratorie.Gli «Hombre all'Hombra» sono solo una delle cinque band che si esibiranno in occasione del «Fragile Rock» 2009
L’evento è stato organizzato dal Comune di Mondolfo in collaborazione con l’ASITOI e tutta la comunità del paese marchigiano, che anche quest’anno ha contribuito con passione alla sua realizzazione. In particolare, l’assessore comunale alle Politiche Giovanili Laura Servadio ha profuso un grande impegno per la serata, offrendo la cornice della piazza e le strutture necessarie agli artisti per dare il meglio.

Le band che hanno aderito al progetto e saranno impegnate a intrattenere e coinvolgere gli appassionati sono quelle dei The Fottutissimi, gli Hombre all’Hombra, i Nanocaino, i Quadriga Band, Le Opportunità e Il Ragazzo Indescrivibile. «Fragile Rock – spiegano i promotori – con i fondi raccolti nel corso delle prime tre edizioni ha consentito di finanziare progetti di ricerca e terapia sull’osteogenesi imperfetta. Nello specifico, è stato possibile donare un’apparecchiatura per il controllo del dolore all’IRCCS Eugenio Medea – Associazione La Nostra Famiglia di Bosisio Parini (Lecco), che da vent’anni si occupa di riabilitazione dei bambini e dei giovani con osteogenesi imperfetta. Ed è stato avviato un progetto di monitoraggio e studio delle dinamiche respiratorie nell’ambito di questa patologia rara, che coinvolgerà Centri di eccellenza e diversi Centri “di conoscenza” sul territorio nazionale ed europeo. Un’attività, questa, che garantirà sia la prevenzione e l’intervento immediato sui problemi della funzionalità respiratoria tipici di alcune forme della patologia, sia lo sviluppo della ricerca scientifica su questa problematica».

L’ASITOI, lo ricordiamo, è impegnata da 25 anni per aiutare le persone colpite dall’osteogenesi e per sostenere medici e studiosi nella ricerca di una cura ad essa e ai gravi sintomi che la caratterizzano. «E per raccogliere fondi utili alla ricerca scientifica su questa patologia – continuano i promotori – è stata proprio una socia marchigiana dell’Associazione, Lucia Sora, che tre anni fa ha inventato Fragile Rock, coinvolgendo nell’organizzazione l’intera comunità di Mondolfo e ottenendo fin da subito il Patrocinio del Comune. In Piazza Borroni la musica farà da colonna sonora alla solidarietà e a una grande storia che si arricchirà di nuove note: una storia cominciata tre anni fa e destinata a continuare, come la musica di un concerto che scalda i cuori, si espande e arriva oltre». (C.N.)

Per ulteriori informazioni:
ASITOI Sezione delle Marche, referente Caterina Donati, tel. 0721 490132, 339 5840979, caterina.donati@asitoi.it