- Superando.it - https://www.superando.it -

Toccare gli angeli al Museo Omero di Ancona

La locandina della mostra «Toccare gli angeli»Tracce eloquenti dell’Ancona del Settecento e del rinnovamento che pervase la città a quell’epoca saranno in mostra a partire da giovedì 3 dicembre e fino al 20 giugno 2010, al Museo Tattile Statale Omero del capoluogo marchigiano, grazie all’esposizione (a ingresso gratuito) intitolata Toccare gli angeli. Inediti marmi di Gioacchino Varlè.

«Si tratta – spiega Gabriella Papini del Museo Omero – di testimonianze concrete e affascinanti di un periodo di splendore per Ancona, quando Luigi Vanvitelli [il celebre ideatore della Reggia di Caserta, N.d.R.], con i suoi interventi, ridisegnava e portava all’esaltazione la forma urbana e Gioacchino Varlè ne ornava e aggiornava, con la sua stupefacente e copiosa attività plastica, tutte le maggiori architetture».
La mostra consentirà dunque di ammirare e di esplorare tattilmente inediti e pregevoli marmi di Gioacchino Varlè, vale a dire due teste d’angelo, infantili e alate, provenienti dal Museo Diocesano e le figure di due evangelisti, Luca e Giovanni, provenienti dal Convento dei Padri Domenicani, sottoposte, per l’occasione, ad un sapiente restauro conservativo.

L’esposizione – curata da Massimo Di Matteo, Nadia Falaschini e Diego Masala – è stata realizzata in collaborazione con la Soprintendenza per il Patrimonio Storico, Artistico ed Etnoantropologico delle Marche (Urbino), con l’Arcidiocesi di Ancona -Osimo, con il Museo Diocesano e con il Convento dei Padri Domenicani di Ancona, oltre che con lo Studio Italia Design, Effettoluce (Castelfidardo). (S.B.)

Come detto, l’ingresso alla mostra Toccare gli angeli. Inediti marmi di Gioacchino Varlè, al Museo Tattile Statale Omero di Ancona, è gratuito (martedì-sabato, 9- 13, 15-19; domenica 16-19,30; 26 dicembre, 6 gennaio, 4 maggio e 2 giugno: 16-19,30. Chiusura il lunedì e anche il 25 e 31 dicembre, il 1° gennaio, Pasqua e il 1° maggio). Per ulteriori informazioni: Comunicazione e Ufficio Stampa Eventi Museo Omero (Gabriella Papini, Marisa Verducci), tel. 071 200648, ufficiostampa@gabriellapapini.com.