- Superando.it - https://www.superando.it -

Un tesoro proibito a Torino

La Real Chiesa di San Lorenzo a TorinoLa Chiesa di San Lorenzo – nota anche come Real Chiesa di San Lorenzo, perché voluta dai Savoia e perché vista come chiesa della Casa Reale – è uno dei principali monumenti storici di Torino e al suo interno è conservata una copia su tela fotografica della Sacra Sindone, ovvero del presunto sudario di Cristo.
La posa della prima pietra di tale edificio risale al 1634, su progetto di Ascanio Vitozzi, poi rivisto da Carlo di Castellamonte, ma è solo con l’arrivo del celebre architetto Guarino Guarini che i lavori procedono, dal 1666 al 1680, anno in cui, alla presernza della Corte Sabauda, la chiesa viene inaugurata e consacrata.

Ebbene, questo piccolo gioiello barocco della città di Torino risulta purtroppo inaccessibile alle persone in carrozzina, che per questo non possono godere dell’incredibile architettuira interna, dei marmi policromi che la adornano e del sistema di nervature che sorreggono la cupola, formando una stella a otto punte.
Si tratta dunque di un vero e proprio “tesoro proibito” e per questo ancor di più agognato dalle persone con disabilità che desiderano fruire del monumento, soprattutto in vista dell’Ostensione della Sacra Sindone, prevista per la primavera del 2010, dal momento che la Chiesa di San Lorenzo – insieme ad altri luoghi – è appunto inserita nel “circuito” legato all’Ostensione.

Anche alla luce di questo prossimo importante evento, Paolo Osiride Ferrero, presidente della CPD (Consulta delle Persone in Difficoltà) di Torino, nonché membro del Consiglio Pastorale Diocesano, ha chiesto nei giorni scorsi che vangano presi al più presto provvedimenti al fine di garantire la completa accessibilità di questa “perla” architettonica, così come di quelle del centro storico di Torino. (Ufficio Stampa CPD di Torino)

Per ulteriori informazioni: Ufficio Stampa CPD (Consulta per le Persone in Difficoltà) di Torino, tel. 011 3198145, uffstampa@cpdconsulta.it.