- Superando.it - https://www.superando.it -

Quali prospettive dopo la Convenzione

Cinque persone fotografate a un tavolo, quella a sinistra è in carrozzinaA dieci anni dall’istituzione del Servizio di Tutorato degli Studenti con Disabilità dell’Università Roma Tre, sono proprio questi ultimi a proporre per mercoledì 16 dicembre una giornata dedicata alla Convenzione delle Nazioni Unite sui Diritti delle Persone con Disabilità. Nuove domande e progetti (Aula Lauree della Facoltà di Giurisprudenza, Via Ostiense, 159, ore 14-17), organizzata, tra l’altro, con la collaborazione del CISP (Comitato Internazionale per lo Sviluppo dei Popoli), della Fondazione Charlemagne, dell’Associazione Famiglie di Angeli e dell’UNICRI (l’Istituto Interregionale delle Nazioni Unite per la Ricerca sui Crimini e la Giustizia).

Ripercorrere l’evoluzione della Convenzione, qualificare il dibattito sul principio apparentemente acclarato del rispetto e del riconoscimento dell’altro, proporre esperienze educative, sociali e politiche finalizzate all’integrazione all’interno delle scuole e dell’università, confrontarsi con Istituzioni e Organizzazioni su proposte di intervento mirate e in linea con quello che è ormai diventato uno slogan del movimento internazionale delle persone con disabilità, vale a dire Niente su di Noi, senza di Noi: sono questi gli obiettivi dell’incontro con il quale si cercherà di individuare da una parte le risposte date dalle Istituzioni dopo la Convenzione, dall’altra i modi con cui le stesse persone con disabilità possono partecipare e collaborare alla piena cittadinanza.

Aperta da Cristiana Bedoni, Delegato del Rettore dell’Università Roma Tre per i problemi connessi al disagio e da Francesco Susi, preside della Facoltà di Scienze della Formazione, la giornata sarà introdotta da Nadia Murgioni, coordinatrice del Servizio di Tutorato degli Studenti con Disabilità – che traccerà un bilancio dei dieci anni di attività del Servizio stesso – seguita da Carlo Felice Casula e Liliosa Azara, che valuteranno l’impatto della Convenzione sulla Disabilità a sessant’anni dalla Dichiarazione Universale dei Diritti Umani.
Dopo una serie di interventi in successione, poi (M.A. Stampone, V. Tripaldi, M. Viezzoli, C. Valerio, A. Latini e S. Spadi), la parola passerà alle voci istituzionali, in uno spazio moderato da Bruna Grasselli e Nadia Murgioni, cui parteciperanno Lucia De Anna, consulente scientifico per i problemi connessi al disagio, Isabella Menichini, direttore generale dell’Istituto Affari Sociali (IAS), Tiziana Biolghini della Provincia di Roma, Stefania Mancini della Fondazione Charlemagne, Maura Viezzoli del CISP e rappresentanti della Regione Lazio, della CRUI (Conferenza dei Rettori delle Università Italiane) e dell’UNICRI. (S.B.)

Per ulteriori informazioni: Nadia Murgioni, tel. 06 57339341, tutdis@uniroma3.it.