- Superando.it - https://www.superando.it -

Il corpo nella mente: adolescenza, disabilità, sport

Giovane in carrozzina fotografato da dietro«”Chi sono io? Questa è forse la domanda più importante che si pongono gli adolescenti e in questa delicata fase dello sviluppo, la disabilità, congenita o acquisita, può interferire in modo incisivo sulla qualità di vita, sulla possibilità di condurre un’esistenza armoniosa e di sviluppare una rappresentazione positiva di sé. L’identità corporea, infatti, è una componente fondamentale dell’identità personale e probabilmente quella maggiormente a rischio di compromissione negli adolescenti con disabilità motoria, che sperimentano su se stessi gli effetti della menomazione fisica, con le relative implicazioni psico-sociali».
A scriverlo è Stefano Scarpa, docente di Attività Motoria Adattata per l’Età Evolutiva, presso l’Università di Padova, del cui recente libro Il corpo nella mente. Adolescenza, disabilità, sport, dato alle stampe da Calzetti & Mariucci, parliamo con particolare piacere, in quanto anche il nostro sito ha dato un suo piccolo contributo ad elaborarlo, ciò che l’Autore – e lo ringraziamo per questo – ha voluto cortesemente ricordare all’interno della pubblicazione.
Infatti, poco più di un anno fa avevamo dato spazio all’iniziativa dello stesso Scarpa, consistente in un questionario rivolto a persone paraplegiche di qualunque età, sportive e non, per valutare come esse si descrivessero fisicamente (se ne legga cliccando qui).

La seconda parte del volume pubblicato nei giorni scorsi, dunque, è proprio occupata dalla ricerca elaborata tramite il questionario, che alla fine ha coinvolto circa 1.200 adolescenti e giovani, evidenziando che nelle persone con disabilità motoria, la pratica sportiva contribuisce a sviluppare un concetto positivo della propria corporeità e delle proprie abilità motorie.
La prima parte del Corpo nella mente, invece, tratta il tema dell’identità corporea, – sempre con particolare riferimento al ruolo della pratica sportiva – a livello prevalentemente teoretico, esponendo i fondamenti filosofici e psicologici, il razionale esistente e le ricerche empiriche precedentemente condotte sulla questione. (S.B.)

Stefano Scarpa, Il corpo nella mente. Adolescenza, disabilità, sport, Perugia, Calzetti & Mariucci, 2011, 173 pagine, 18 euro.